treno deraglia a 290 km/h?

ma ci siamo impazziti!!! quali sono i rischi teorici e/o pratici in questo modo di viaggiare?

p.s. non sarebbe meglio progettare dirigibili autonomi......ecc... ecc... !!!

14 risposte

Classificazione
  • 6 mesi fa

    i treni sono il modo più sicuro di viaggiare, si basano sul prevenire piuttosto che curare [ogni tratto viene diviso in sezioni se una sezione è occupata al treno viene intimato di fermarsi alla sezione precedente, questo sistema se si rompe in base a come è costruito non segnerà mai una sezione vuota quando in realtà è occupata ma piuttosto il contrario]. mezzi come l'automobile invece si affidano sul conducente che deve risolvere tutti i problemi che si presentano davanti. in questo caso c'è stato un errore umano ma se guardi le statistiche di incidenti con i vari mezzi vedrai che le morti dovute all'utilizzo dei treni sono mooooooooooooolto più basse di qualsiasi altro mezzo e che il 95% di esse è in realtà un suicidio volontario. ovvio è che la velocità maggiore pone un rischio di morte maggiore nel momento in cui qualcosa va storto. I treni inoltre sono il mezzo più ecologico per coprire grandi distanze quindi si un incidente capita ma se ne parla solo perchè di entità maggiore rispetto alle migliaia di persone vittime della strada.

    Fonte/i: corso di ing. dei trasporti
  • Anonimo
    4 mesi fa

    importa una sèga, sono càzzi loro, pa 

  • L
    Lv 6
    6 mesi fa

    Non sono un tecnico. Ma credo ad un errore umano, e non hanno collegato , eventuali cavi o altro, in modo che potesse essere notato dal centro operativo.

    Però so che il meccanismo di scambio si chiama "MARMOTTA".

    Nel seguente sito clicca sulla M

    http://www.fsnews.it/cms/v/index.jsp?vgnextoid=c0e...

    https://it.wikipedia.org/wiki/Marmotta_(ferrovia)

  • 6 mesi fa

    Calesse e cavalli? Arco e frecce e, magari lume a petrolio

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 6 mesi fa

    Una volta questi incidenti non si verificavano perché un ferroviere percorreva a piedi,periodicamente,la linea per verificarne lo stato.

    Fonte/i: figlio di ferroviere
  • sandro
    Lv 7
    6 mesi fa

    Il progresso dei treni non si fermerà ai 300/h: in Dubai, per esempio, entro il 2020 dovrebbe entrarne in funzione uno che viaggerà a 1200 km/h; vedi il link qui sotto:

    Ilhttps://zon.it/hyperloop-treno-supersonico-2020/

  • ?
    Lv 7
    6 mesi fa

    CREDO CHE IL PROBLEMA NON SIANO I TRENI, MA LE LINEE FERROVIARIE ULTRAVECCHIE, MA SE QUEST'ULTIME FOSSERO MODERNE COME I TRENI SI POTREBBE VIAGGIARE ANCHE A 500 km/h...............!!!!!!!!!

  • purtroppo è possibile anche quello 

  • 6 mesi fa

    Costruire un treno che supera i 300 km/h, con le tecniche ingegneristiche moderne è piuttosto semplice.

    Il problema è la linea.  

    In Italia le linee fanno paura.

    Le Linee Alta velocità costruite in fretta con appalti gestiti dalla mafia.

    Facciamo esempi pratici, di linee.Negli anni '70, quando io ero bambino, il ponte ferroviario di Moncalieri era in legno.I treni passavano a 10 km/h.

    Era stato bombardato durante la guerra, subito costruito provvisorio e provvisorio è rimasto per quasi 40 anni, prima che si degnassero di rifarlo. 

    Prma diTrofarello, in entrata a Torino Lingotto, i treni viaggiano a 30 all' ora, soprattutto quando piove, perchè la massicciata non è stabile, può franare.

    Il treno si inclina che sembra lo show di Holer Togni.

    Che cosa fanno per mettera in sicurezza? Niente!

    Questi si sono schiantati per un problema della linea, non del treno.In realtà, la struttura è piuttosto sicura.

    Se cade da un viadotto è una strage, come se va a schiantarsi contro un pilastro che sorregge un viadotto o grandi strutture in cemento armato

    Se invece deraglia in punti senza grandi ostacoli,la struttura del convoglio assorbe gli impatti e non è molto pericoloso.

    Certamente, i macchinisti sono condannati a morte, infatti è successo, ma dietro ammortizza bene l' urto.

    Il macchinista è protetto da una struttura ammoritizzante di lunghezza 2 - 3 m è ovvio che non basta.

    Dietro hanno una lunghezza di 7 - 10 m prima dell' impatto, inoltre la motrice si sgancia e si becca il 70% dell' energia d'  urto.

    Certamente su un convoglio Alta Velocità deraglia, dei macchinisti è già tanto se si riesce a recuperare i corpi.

    Nell' incidente di oggici sono certamente responsabilità: qualcuno doveva assicurarsi che la linea fosse sicura e non lo ha fatto.

    Adessoci sarà un' indagine dei magistrati, una nterna delle ferrovie, si identificherà il responsabile e che cosa gli faranno?

    NIENTE!  

    Come per il ponte Morandi... è caduto... da solo!

    .

    Fonte/i: www.facebook.com/marco.merani
  • 6 mesi fa

    Se vai a vedere il rapporto tra persone trasportate e incidenti, quello dei treni è uno dei più elevati. Il che significa che il treno è uno dei mezzi più sicuri. I dirigibili sono lenti (non più di 90/100 km/h) e non possono trasportare molte persone. Inoltre le operazioni di imbarco e sbarco dei passeggeri sono lentissime. In ogni caso, il dato che riporti tu (290 km/h) non l'ho trovato da nessuna parte.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.