promotion image of download ymail app
Promoted
Mattia ha chiesto in Arte e culturaStoria · 2 mesi fa

Se la Germania avesse vinto la prima guerra mondiale sarebbe scoppiata la seconda?

Non sono molto informato quindi non insultate se la risposta  vi pare ovvia.

Grazie

3 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    Se l'Impero Tedesco avesse vinto la Prima Guerra Mondiale prima dell'intervento risolutivo degli Stati Uniti d'America nel conflitto, sarebbe quasi certamente scoppiata una Seconda Guerra Mondiale, ma diversa da come si è svolta nella nostra linea temporale. In seguito a un'ipotetica conclusione vittoriosa della Prima Guerra Mondiale, la Germania avrebbe annesso il Lussemburgo, parti del Belgio, e il bacino minerario francese di Briey-Longwy: avrebbe imposto la creazione di una zona smilitarizzata a Occidente e avrebbe ridotto il Belgio e i Paesi Bassi a Stati vassalli da integrare in uno spazio comune economico e doganale. Ma il Secondo Reich non intendeva espandersi in Europa a danno della Francia o del Regno Unito. Le cose sarebbe andate diversamente con l'Impero Russo, e se ne ebbe un assaggio con il trattato di Brest-Litovsk (stipulato nel marzo 1918): la Germania avrebbe creato una cintura di Stati vassalli (Regno di Finlandia, Regno di Polonia, Regno di Lituania, Ducato Baltico Unito, Repubblica Ucraina, Repubblica Democratica di Georgia ecc.), legati economicamente, amministrativamente e militarmente al Secondo Reich. L'Impero d'Austria-Ungheria avrebbe verosimilmente perso la Galizia e annesso la Serbia e il Montenegro, forse si sarebbe ripreso il Veneto (tolto al Regno d'Italia), mentre il Regno di Romania sarebbe divenuto un condominio austro-tedesco. Possiamo immaginare anche acquisizioni coloniali della Germania a danno della Francia, del Regno Unito, del Belgio e del Portogallo in Africa, con la creazione di una Deutsche Mittelafrika (Africa Centrale Tedesca, comprendente gli attuali Stati di Tanzania, Zambia, Zimbabwe, Repubblica Democratica del Congo, Repubblica del Congo, Gabon, Uganda, Ruanda, Burundi, Angola, Mozambico, Namibia, Camerun, Togo, Repubblica Centrafricana ecc.). Il Secondo Reich guglielmino e l'Impero d'Austria-Ungheria avrebbero costituito il nucleo di uno spazio economico comune mitteleuropeo, nel quale si sarebbero potuti integrare Francia, Svizzera, Danimarca, Paesi Bassi, Belgio, Polonia, forse Svezia e Italia. La sconfitta avrebbe posto a dura prova la tenuta interna della Terza Repubblica Francese e del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda. L'antigiudaismo si sarebbe diffuso a macchia d'olio in Francia (basti pensare all'affaire Dreyfus), e in Francia sarebbero scoppiati disordini e scontri di piazza che avrebbero visto confrontarsi comunisti, socialisti e anarchici da una parte, nazionalisti e veterani di guerra dall'altra. Sarebbe ragionevole ipotizzare che in Francia e in Italia si sarebbe affermata una qualche forma di fascismo e di irredentismo, mentre il Regno Unito avrebbe in ogni caso perso l'Irlanda cattolica e celtica (Eire) dopo la fine della Grande Guerra e avrebbe dovuto reprimere movimenti autonomisti o indipendentisti nelle colonie, specie nell'India britannica. Francia e Regno Unito avrebbero dovuto pagare ingenti risarcimenti e indennità (riparazioni di guerra) agli Imperi Centrali e saldare i debiti contratti con gli Stati Uniti d'America: ciò avrebbe provocato disoccupazione, inflazione, crisi economica e favorito l'ascesa di partiti di massa e di totalitarismi. Secondo me, un altro conflitto sarebbe inevitabilmente scoppiato vent'anni dopo la fine della Prima Guerra Mondiale, e si sarebbe riproposta la stessa costellazione di alleanze tra Francia, Gran Bretagna e Unione Sovietica in funzione antitedesca e antiaustriaca. L'unica differenza è che questa volta l'Italia si sarebbe schierata nuovamente contro Austria-Ungheria e Germania. Anche gli Stati vincitori avrebbero dovuto affrontare fortissime tensioni sociali e politiche: l'Austria-Ungheria si sarebbe trasformata in una monarchia parlamentare federale, oppure avrebbe rischiato la dissoluzione in Stati multietnici.        

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    la mia ipotesi: la germania nella prima guerra mondiale non mirava a conquistare tutto il mondo, ma voleva espandersi. Noi avremmo continuato a parlare austriaco quanto meno al nord est...e beh non cambiava moltissimissimo ma sicuramente un altra guerra sarebbe scoppiata, magari non così importante come la seconda

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    La risposta non è ovvia...In realtà non è possibile sapere come sarebbe andata a finire.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.