Consigli per un'ottima riuscita della messa in piega?

Il mio capello tendente allo spaiso, mi piace solo se perfettamente liscio, però il mio risultato non è uguale a quando mi fa la messa in piega la parrucchiera 😣 vengono discretamente, ok, ma rimane sempre un leggero effetto crespo. Dove sbaglio? Prima di fare la piega li asciugo da renderli umidi, li divido in sezioni, uso anche i prodotti talvolta ( anti crespo) e via discorrendo, eppure non sono mai soddisfatta. Qualche consiglio?

Aggiornamento:

Hanno segnalato asso, non mi ha letta mi sa. Volevo farle sapere che io mi vergogno di non saper fare una perfetta piega con un capello già liscio di base, ecco. Asso fa l'appello, oki? Oki.

8 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    Hai i capelli tendenti al crespo e usi “i prodotti talvolta”? Male! :) 

    Devi usare ogni volta che fai la piega un prodotto - meglio se oleoso piuttosto che una crema - che li idrati. Io ho i capelli lunghi, leggermente mossi, tanti, quindi sono costretta a usare ogni giorno un olio che li nutra, che eviti nodi e ingarbugliamenti. Ho trovato il prodotto miracoloso: “Silky Oil” di Angel en Provence. No siliconi, parabeni o schifezze simili, idrata senza ungere...questa è la magia: puoi metterne quanto vuoi e non ti fa mai sembrare una patatina fritta male. Ho provato tantissimi prodotti per ogni fascia di prezzo e quando ho trovato questo ho interrotto la ricerca. Lo trovi soltanto nei saloni di parrucchiere, in pochi, oppure online. Io l’ho comprato ad agosto e l’ho già terminato. Ormai quel brand dovrebbe regalarmi la fornitura di questo prodotto per minimo un lustro...ho perso il conto di quante persone lo hanno acquistato dopo la

    mia raccomandazione. Del tipo, Ferragni levate. Stacce.

    A parte gli scherzi, è un prodotto ottimo.

    Comunque, consiglio anche di fare una volta alla settimana impacchi all’olio d’oliva e maschera nutriente. Lasci in posa per mezz’ora prima di lavare i capelli, e perderanno quel brutto crespo.

    Sconsiglio l’olio di argan puro. A meno che una li abbia davvero molto ricci e crespi, fa un brutto effetto! 

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Abracadabra
      Lv 6
      2 mesi faSegnala

      Il prodotto di cui ti parlo è la vita! *_* Poi esistono anche fiale da utilizzare una volta alla settimana che contengono olii minerali, idratano e ristrutturano. Prendi quelle con risciacquo, quelle senza induriscono il capello. Vedrai che morbidezza! Le trovi in negozi tipo Acqua&Sapone.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Se ti piace come li fa la parrucchiera puoi andare a farteli fare tutte le settimane, tanto la piega non costa tanto. Circa 6 euro.

    E non hai bisogno di fare una prenotazione, te li fa subito.

    Il costo e il tempo aumentano solo con la tinta e i vari trattamenti tra cui le extensions. 

    • Eh ma ci sto già andando tutte le settimane, però io spendo 16,50 euro solo piega. Poi mi faccio fare anche shampoo e maschera, e lì sono un'altra ventina di euro. Però mi piaceva l'idea di arrangiarmi per non avere sempre l'incombenza di andare dalla parrucchiera. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Di prodotti contro i capelli crespi, in commercio, ne esistono tantissimi. Tuttavia, molti di essi contengono sostanze chimiche, sono aggressivi e causano forfora e irritazioni alle cuti più sensibili. Ecco perché in questo articolo voglio parlarti di come sbarazzarti dei capelli crespi, attraverso giuste abitudini e rimedi naturali.

    L’utilizzo di phon e piastre, le tinture aggressive, l’umidità, il sole, queste sono solo alcune delle ragioni per le quali, sembra che tu prenda perennemente la scossa elettrica.

    I capelli crespi sono capelli secchi, disidratati, fragili, spenti e ruvidi al tatto. Per tale ragione faticosi da pettinare e gestire.

    Fortunatamente, però, esistono in natura prodotti che, in un modo semplice, pratico ed economico possono aiutarti a risolvere questo tipo di problema.

    Capelli crespi: cause

    Avere o meno i capelli crespi è, spesso, un fattore ereditario.

    Ma quando non è cosi, quali sono le cause che rendono i tuoi capelli disordinati e tanto difficili da sistemare, anche subito dopo uno shampoo?

    L’utilizzo di phon, piastra e arricciacapelli che funzionano ad alta temperatura, stressano il capello conferendogli l’effetto “crespo”.

    Tale effetto aumenta se i tuoi capelli hanno subito trattamenti aggressivi, ad esempio permanenti e colorazioni. Trattamenti come questi, infatti, danneggiano e indeboliscono la struttura del capello perché lo sottopongono a un forte stress.

    Contribuiscono ad aumentare il problema della secchezza anche l’uso eccessivo di lacche, mousse o cere modellanti convenzionali.

    Anche i fattori climatici quali l’umidità, il vento, l’eccessiva esposizione al sole o la salsedine, influiscono. Essi provocano l’alterazione del metabolismo e possono quindi essere responsabili dell’effetto crespo.

    Un ruolo importante lo gioca, anche, la tua salute fisica e psicologica. Alcune carenze alimentari, alcune disfunzioni, la stanchezza e le cattive abitudini possono riversasi sui tuoi capelli, seccandoli e sfibrandoli.

    Infine, tra le principali cause dei capelli crespi vi può essere la scarsa idratazione e il mancato nutrimento.

    Non stupirti, dunque, se per essere sani, morbidi e luminosi i capelli necessitano di molte cure e attenzioni.

    Come lavare i capelli crespi

    Il primo passo per migliorare la salute dei tuoi capelli consiste nel lavarli nel modo giusto.

    Io, ti consiglio di lavarli inizialmente con acqua caldo–tiepida. In tal modo, permetterai alla cuticola dei capelli di aprirsi e detergersi meglio.

    Per sciacquare usa invece acqua tiepido–fredda. È essenziale per ricompattare le fibre di cui è composta la cheratina e donare un effetto lucido e disciplinato.

    Infine, tampona con un asciuagamano senza strizzare o stressare eccessivamente: leverai l’acqua in eccesso.

    Come spazzolare i capelli crespi

    Una volta lavati, i capelli vanno spazzolati dalle radici alle punte, tenendo la testa rivolta verso il basso. In questo modo, favorirai la distribuzione del sebo su tutta la cute.

    Il sebo contribuisce a formare il sottile film idrolipidico che ha il compito di proteggere il capello dalle aggressioni esterne e dall’umidità, senza tuttavia appesantirlo.

    Molto importante è, anche, il tipo di spazzola che usi. Evita quelle con setole sintetiche, scegli piuttosto quelle con setole naturali. Permetterai la chiusura delle cuticole e renderai il capello ancora più liscio.

    Come asciugare i capelli crespi

    come asciugare i capelli crespi

    Nella fase di asciugatura e piega, ti consiglio di usare il phon a una distanza di circa 10|15 cm. Ponilo lontano dalle radici per non compromettere il processo di rigenerazione del capello, ed evita quanto più possibile ferri e piastre.

    So che è difficile – io più di ogni altra adoro l’effetto che tali strumenti garantiscono -, ma pensa che lo fai per la salute dei tuoi capelli. Del resto, puoi sempre imparare ad usare il phon per le tue acconciature. E se proprio non riesci a rinunciare a sfoggiare una bella piega mossa, puoi sempre usare i bigodini: durano più a lungo e sembrano essere tornati di moda!

    5 rimedi naturali contro i capelli crespi

    Prendersi cura dei propri capelli nel modo giusto è importante.

    Come ti ho già detto, alcuni rimedi naturali possono aiutare a curare i capelli crespi, a sanarli, renderli gestibili e belli alla vista. Di seguito te ne mostro alcuni.

    #1 Maschera nutriente al miele e olio d’oliva

    Una maschera al miele e olio d’oliva è l’ideale se hai capelli secchi e spenti.

    Pratica, semplice da realizzare, e poco costosa, riesce ad idratare, nutrire e rivitalizzare.

    Come prepararla?

    Metti due cucchiai di miele in una ciotola e mescolali a tre cucchiaini di olio extra vergine di oliva. Massaggia l’impacco sui capelli, soprattutto sulla lunghezza (quella solitamente più danneggiata), e risciacqua solo dopo 10 minuti abbondanti.

    #2 Maschera agli oli essenziali

    Un’altra maschera nutriente si può ottenere mescolando 2 cucchiai di olio vergine di ricino, 1 cucchiaio di olio vergine d’argan, 10 gocce di olio essenziale di lavanda e 5 gocce di olio essenziale di salvia.

    Applica la maschera sui capelli, e lasciala in posa per un‘ora (ricorda di coprire i capelli con della pellicola per alimenti). Prima di risciacquare, massaggia i capelli con la punta delle dita.

    L’operazione va ripetuta una volta alla settimana se i capelli sono esageratamente sfibrati e secchi, altrimenti ogni 15 giorni.

    #3 Shampoo all’uovo e aceto di mele

    Sbatti un uovo e diluiscilo con acqua tiepida. Applicalo sui capelli e massaggia delicatamente.

    Fai riposare 5–10 minuti. Successivamente, sciacqua con acqua tiepida. Infine, metti il balsamo (ma non lo shampoo) e risciacqua. Ripeti il trattamento una volta a settimana. La lecitina e le vitamine contenute nell’uovo rendono il capello lucente già dopo 2 o 3 trattamenti.

    PS → Usa l’aceto di sidro di mele come disciplinante per capelli e per ristabilirne il tasso di acidità. Due o tre cucchiai nell’ultimo risciacquo fanno diventare i capelli lucidi e li rendono estremamente facili da pettinare.

    #4 Balsamo all’olio di cocco

    Anche l’olio di cocco, essendo assai nutriente, è ideale nel trattamento dei capelli crespi, specialmente se ricci. Contenente Vitamina A e Vitamina E, protegge dalla degradazione dei tessuti e funge da antiossidante naturale.

    Utilizzare l’olio di cocco per farne un balsamo nutriente per capelli è davvero semplice.

    Mescola l’olio di cocco, il burro di karité e il gel d’aloe, direttamente sul palmo della mano, e applicalo sui capelli.

    Dopo averlo applicato, massaggialo sui capelli, in particolare sulle punte, avvolgi i capelli in un asciugamano caldo ma umido, e lascia agire per almeno 30 minuti prima di risciacquare.

    #5 Burro di karitè

    Anche il burro di karitè, emolliente, nutriente e idratante è un valido alleato contro i capelli crespi.

    È utilissimo soprattutto se vai di fretta e non hai tempo per applicare una maschera, o fare uno shampoo particolare prima di uscire.

    Perché? Semplice, può essere usato come una cera.

    Ti basta prendere, con un cucchiaio, una piccola quantità di burro, riscaldarlo, strofinandolo tra le mani, e applicarlo sui capelli (soprattutto sulle punte e nelle zone critiche).

    Capelli crespi quale taglio?

    taglio per capelli crespi

    Se i tuoi capelli sono esageratamente e irrimediabilmente ispidi e secchi, opta per un taglio.

    Per gestire al meglio i capelli tendenti al crespo, infatti, serve anche un taglio idoneo, oltre che i prodotti giusti e una cura piuttosto costante e attenta.

    Con un taglio potrai eliminare le doppie punte, la maggior parte del secco e dello sfibrato. Io l’ho fatto, anche per dare un cambiamento positivo a questo nuovo inizio anno e prendermi cura dei miei capelli come si deve.

    Ti sconsiglio, però, tagli eccessivamente corti e retti: più i capelli sono corti, infatti, più sono soliti a gonfiare. Meglio tagli medio lunghi e scalati.

    Conclusioni

    Se di tagliare i capelli proprio non se ne parla e di fare impacchi fai da te assolutamente non ti va, che ne dici di cominciare a utilizzare specifici prodotti eco–bio?

    I prodotti che fanno per te, provengono direttamente dallo store di Ecocose, sono naturali, realizzati nel pieno rispetto dell’ambiente, non sono aggressivi e cosa ancor più importante… davvero efficaci!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Jane
    Lv 5
    2 mesi fa

    Devi mettere un olio nutriente mentre sono bagnati e poi uno spray protettivo se usi l’anno piastra perché la piastra con il calore li secca

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Che cos'è lo spaiso? Il mosso? Comunque anche i miei tendono al crespo, ce li ho una via di mezzo tra il liscio e il mosso, anche se a volte son più mossi e quindi si abboccolano.

    Io non faccio la piega, li lascio liberi quindi non saprei consigliarti su quello però ti consiglio dopo la doccia, a capelli umidi di passare una lozione sulle lunghezze, nè olii nè creme secondo me perchè le trovo un po' troppo ingrassanti (a meno che di olio non ne usi proprio pochissimo e sui capelli bagnati, visto che di per sè non idrata). In particolare sono ottimi i prodotti della biofficina toscana (anche se costicchiano, ma ne vale la pena), io uso appunto la lozione anticrespo (che oltretutto è termoprotettiva, ottima per la piega) ma puoi provarne anche di altre marche decisamente più economiche, consiglio sempre su quella linea di prodotti senza siliconi, sles e parabeni etc. Anche gli impacchi pre-shampoo come dice abracadabra sono ottimi, però devi saper bilanciare un po' gli ingredienti, a volte capita che non idratino per nulla per l'eccesso di olii, usa una ricetta collaudata che funzioni sul tuo tipo di capello.

    Lol, sembra davvero che stia facendo pubblicità alla biofficina toscana ma la verità è che mi son trovata bene con quei prodotti.

    Ah ok! Beh allora aggiungo che anche il balsamo al cocco della splend'or è buonissimo ed economico e lo trovi dappertutto, lo puoi aggiungere agli impacchi. Di olii invece ti sconsiglio l'olio di mandorle e di ricino che ingrassano troppo, meglio l'olio di cocco, di argan, di germe di grano se vuoi riflessi più chiari. Ci aggiungi l'aloe vera e poi puoi anche sbizzarrirti con altri ingredienti più casalinghi tipo il miele e la curcuma per ravvivare riflessi. Applichi il tutto su capelli umidi.

    Poi di marche famose per capelli c'è anche alkemilla, khadì, mater natura, konopka's, poi omia, i provenzali, lavera ed eccoverde che sono più economiche e facilmente reperibili ma sinceramente con quei prodotti non mi ci sono trovata benissimo.

    Questa del phon mi è nuova! Non ci avevo pensato :)

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Abracadabra
      Lv 6
      2 mesi faSegnala

      Esatto, anche io oltre all’olio evo faccio impacchi con olio di cocco, jojoba, argan, burro di karité! Mescolo tutto insieme e applico sul capello inumidito. Per far penetrare bene il prodotto scaldo con il phon! ;)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anna
    Lv 7
    2 mesi fa

    olio di argan dopo averli asciugati.

    sono riccia e dopo aver scoperto quello, non temo più la piega liscia :) 

    • Uuh belli i ricci, io se li avessi li terrei semprissimo così :) e li sventolerei fiera

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Sono l'utonto che fa per te!

    (Inforco il parrucco e torno)

  • Anonimo
    2 mesi fa

    ho i capelli mossi e crespi. Nemmeno io riuscivo ad ottenere una piega perfetta. Quando ho cambiato piastra ne ho presa una di un prezzo un po piu alto e sono rimasta molto stupita. riesco a fare una piega perfetta  senza usare nessun altro prodotto e mi dura parecchio tempo, quindi secondo me molto vuol dire dalla piastra che usi 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.