Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 8 mesi fa

Perché non riesco più a essere felice?

Sono sempre stata una persona solitaria, pochissimi amici, quasi sempre a casa.

Leggere fumetti/ manga e disegnare mi rendeva felice; così come disegnare, guadare la tv.

Ho sempre trascorso le mie giornate inventandone una nuova ogni giorno: 

questo pomeriggio lo trascorro a curare i miei capelli, quest' altro a fare decorazioni con lo smalto sulle unghie, consulto un' enciclopedia e mi prendo tutto il tempo che mi serve per imparare cose nuove.

Da qualche anno vivo col pensiero costante che " sto sprecando il mio tempo ", che potrei vivere diversamente e meglio. 

Non riesco più a provare gratitudine per quello che ho. 

Aggiornamento:

scusate la ripetizione di " disegnare "

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 mesi fa
    Risposta preferita

    Buongiono, Ho vissuto esattamente la stessa situazione intorno ai 20-21 anni....mi considero il prodotto di queste esperienze ti senti solo e ti abbandoni finche non tocchi il fondo e trovi lo sbocco di una strada possibile tramite ciò che costruisci nel tuo tempo libero ,nel tuo modo di capire con naturalezza estrema temporale ed intellettuale ciò che ti rende ancora viva che ti incuriosisce, che glorifica ciò che sei e ciò a cui vorresti tendere.....potresti dover trovare la tua strada ma sono convinto che ce l hai sotto il nasino ed è principalmente ciò che hai attorno che tenta di soffocare la tua anima devota al tuo percorso, le persone così hanno sensibilità e non riuscirebbero mai fino infondo ad adeguarsi all ingiustizia sovrana più arrivista ma scorretta ,sei sola in questo senso probabilmente perche non scontata..l unicità che ti rende diversa è il tuo dono per essere la 101esima copia venuta bene secondo me, la sensibilita trova sbocchi nell arte nella creatività delle idee(sfocera quando tornerai a stare bene) e nella politica che forse è l unica cosa che potrebbe cambiare il mondo...persone così hanno una sorta di sesto senso a meta che quasi li spaventa o le distrugge, quando saremo totalmente di noi stessi e magari non avremmo il dubbio della incertezza del domani sapremo dare il nostro meglio, mi sento un po vicino o non lontano,  sai perché stai male perché appena viviamo o ci comportiamo normalmente e dico veramente normalmente ce sempre qualcuno con cui sei "compromesso" che per qualche strana ragione si ammusonisce o ti sparla e allora te la fa vivere male mahari con il rischio o ricatto morale e prova a soffocarti per ciò che hai e non capisce o non vuole capire, gli errori si fanno ma non ci sono santi soprattutto se senza cuore che batte, questo percorso fa capire prima con dolore la precarietà del dono esistenza e poi il valore e la bellezza di questo viaggio, se va bene unioni profonde dove ognuno assume naturalmente il suo ruolo per far bastareil tempo tra simili anhe in casa e piu in grande facendo una cosa uno una cosa l altro diversa in momento diversi per stringersi attorno allo stesso camino con questa pressione sparita per momenti piu lunghi possibili e di qualità perché ci vuole un po per entrare nello stato mentale e lasciarsi andare, provo sempre ad acchiappare l emozione, ho le mie strategie ma non riesco a perfezione a comando ancora seppure ne ho fatta di strada, quando sarò fuori dalla fascia intermedia saprò farmela venire in modo più naturale e spontaneo, lo devo fare , non si tratta di infantilita ma di non voler morire perché chiunque ha la sua strada non se lo fa questo problema quando gli capita e sono ben consapevole dei veri drammi inevitabili paradossali di questa esistenza e la sua fragilità, segui te stessa come me cerco di legare o passare dai suoni alle immagini senza la mia carica questo non sarebbe possibile e nemmeno apprezzarlo e capirlo pienamente e credimi quando fai qualcosa di bello la gente lo riconosce se ci lavoro diventi competente.....qualcuno le fa queste cose perche dobbiamo scegliere a priori di essere deboli e non provarci se poi dobbiamo vivere una vita comunque di ripensamenti e di percorsi che possono comunque spaventare perché non puramente nostri dove per questo rischiamo di realizzarci tra gli ultimi del campo non nostro, si lavora ma per vivere, il lavoro più duro è quello mentale pieno di ansia non pagato e senza riconoscimento iniziale a patto che ti consenta di conoscerti e essere competente sulla base di cui che ti appartiene e maturo dalla fondamente, se ascolti imusoni mai niente sarà comunque qualcosa per cui sarai lasciata in pace nel momento in cui avranno invidia o interessi, e ne hanno da vendere, non vogliono che esci allo scoperto soffocarti Su tutto cio che è bello tramite l umiliazione o la vinificazione, i veri nichilisti a convenienza ma Loro non si giudicano allo stesso modo, devi trovare la tua strada ma il tempo lo perde secondo me di più chi sta sempre a cazzeggiare socialmente perche sai quanto tempo ti resta nelle giornate e il tempo per entrare nella dimensione mentale giusta e lo speca anche chi studia cose inutili al pratico specifico della disciplina perche lo toglie a cose che ti fanno crescere indispensabili come Pilastri da fortificare il più possibile solo per eseguire dall alto, certo un titolo scolastico è un compromesso ci serve come presentazione concreta di te ma non è la scuola che ti deve dare il permesso e qualche volta le tendenze per fare qualcosa che ti piace, lo faccio lo stesso mica aspetto il via libera permesso scolaretto a patti loro per farlo, loro si stanno guadagnando lo stipendio e il loro futuro non il tuo quando esci devisaper fare e offrire competenza magari difficilmente imitabile o ripetibile ma a questa raffinatezza ci si arriva dopo anni, cosi tu sarai utile e cercata nel tuo ambiente dopo che li avrai superati da nemici diventeranno lecchini che vorranno guadagnarci qualcosa standoti vicini per il tuo di valore e allora ,a seconda di cio che hai subito ne farai ciò che vuoi di loro e delle loro attenzioni, ma sembra bisogni soffrire interioremente per tanto tempo a diversi livelli perché la vita insegna che chi non rischia e non fa i conti con il sacrificio e con le proprie idee valori anche non riconosciuti non va molto lontano o almeno non abbastanza per distinguersi in senso positivo.......per alleggerire un brano bellissimo "rosa" con un video interpretabile ma per me sulla vita...poco dopo l inizio si parte con i "cavalli da corsa universitari" frutto dei genitori che li costringono e la scolarizzazione a pripri con mantello e cappello quadrato, poi buffoni dove volta uno fa lo scemo sociale buffone sulle spalle dell altro e una volta l altro, il paradosso e la fatica della vita dove a testa bassa con fatica si porta il peso della propria campana che presa come una croce ma che suonera ad una certa per tutti e ci portiamo anche la consapevolezza di questo dietro, poi le vecchie che sprofondano in un sonno per poi magari ritrovarsi nell aldilà se va beme, i palloncini cio che hai trasportato maturato di esperienze e concetti e accumulato dal mondo che ritornerà libero e al mondo dopo aver accumulato e maturato intelletualmente e nelle esperienze faticate e conquistate, il bambinetto che si porta dietro l infanzia grande sfarzosa, graziosa, bella e stupenda al massimo fino a crescere passare al piano superiore e lasciare e gettare dalla finestra una volta entrati nella vita adulta, e la testa di pietra è la minoranza visionaria che arriva a qualcosa non riconosciuta magari all inizio e poi portata lontano dal lavoro dei pecoroni medi ammiratori e non solo anche se dopo morto ma a lungo termine perché non capito immediatamente,oltre il popolino,e le donnette che scappano dietro alla scarpa come materialismo che diventa mangia pensieri emozioni energie e scopo, ah e dimenticavo i lavoratori che si spostano lontano e per questo le gambe lunghe e i passi lunghi una vita a cercarsi la strada tra gavetta e successivo arrivo si spera..il brano nel commento a questa risposta è high hopes dei Pink Floyd con video ufficiale...   

  • Anonimo
    8 mesi fa

    Stai maturando, significa che iniziano ad interessarti di più altre cose, forse cerchi qualcos'altro nella tua vita

    Io una settimana fa ho sfondato la Playstation a colpi di joypad (da ex videogiocatore accanito), ti ho detto tutto.

    Purtroppo però non sempre nella vita si riesce ad ottenere ciò che si desidera

  • 8 mesi fa

    Forse sei un'Asperger.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.