promotion image of download ymail app
Promoted
Persona ha chiesto in Arte e culturaFilosofia · 2 mesi fa

Quali sono i libri di filosofia da leggere assolutamente per farsi una cultura in merito?

4 risposte

Classificazione
  • Anna
    Lv 7
    2 mesi fa

    Premesso che concordo con quanto ha scritto Il Barattolo, ti suggerisco un punto di partenza da cui iniziare a percorrere almeno le strade principali del grande territorio della filosofia. È "Il pensiero dell'Occidente" di Bertrand Russell. 

    Un'idea del tipo di libro di cui si tratta la puoi ricavare dalla brevissima presentazione che trovi qui: https://www.tealibri.it/libri/la-saggezza-dellocci...

    Un consiglio personale: leggi per primo l'ultimo capitolo. Si intitola "Epilogo" ma è ottimo anche come premessa, non solo al libro ma all'idea stessa di filosofia.

    Ti raccomando anche di leggere qualcosa su Bertrand Russell, magari su Wikipedia, perché è stato un personaggio interessante.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Ora spunta il tipo che suggerisce Panama, non so che problemi abbia, ma mi stupisce non sia ancora intervenuto. La domanda è posta malissimo. Sarebbe come chiedere quali libri leggere per farsi una cultura in merito alla letteratura. Se vuoi una visione di insieme l'unica via sono i manuali di storia della filosofia. Il bello  il brutto della filosofia è che è molto complicato studiare un unico autore senza avere almeno un'idea di quelli precedenti e delle problematiche che si erano poste.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Secondo me in questi casi è sempre meglio andare dal generale allo specifico.

    Puoi cominciare con dei libri del liceo di storia della filosofia o dei libri di luciano decrescenzo che parla di filosofia in maniera divulgativa e affascinante. Su you tube ci sono diversi professori universitari che spiegano in maniera molto chiara certi filosofi. Puoi iniziare da lì. 

    Dopo che ti fai un'idea generale puoi approfondire gli autori che ti appassionano e coinvolgono di più.

    A quel punto ti consiglio di leggere di prima mano i libri degli autori che ti interessano in modo da farti una tua idea di cosa dicono e del perché lo dicono.

    A volte infatti quello che ti fanno studiare a scuola è diverso dall'impressione che ti fai leggendo qualcosa da solo.

    Per esempio a scuola mi hanno fatto imparare che verga parla dei vinti, di quelli che perdono, che è intriso di pessimismo e determismo. In realtà leggendo i malavoglia non l'ho trovato affatto così negativo anzi il finale è abbastanza positivo, naturalmente in maniera realistica ma non è un finale in cui va tutto male; i protagonisti trovano infatti una loro dimensione, un loro equilibrio interno che gli permette di vivere in maniera soddisfacente.

    Anche riguardo a Dickens non sono daccordo su i libri che "la scuola" etichetta come i migliori. Io amo molto di lui dei libri un po' meno famosi.

    Quindi sì per me è sempre meglio leggere le cose di prima mano e farsi una propria idea su tutto che può combaciare o differire dalle idee ufficiali.  

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Topolino e novella 2000

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.