promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneUniversità · 2 mesi fa

Voi vi siete goduti i migliori anni della vostra vita ai tempi del liceo o all'Università?

Ho fatto questa domanda per chiedere se voi vi siete goduti maggiormente gli anni della giovinezza o durante i 14-19 anni del liceo o durante i 19-25 anni dell'Università. Io personalmente ero timido al liceo e apparte uscire con i miei amici il sabato sera non facevo nient'altro. Mentre all'Università da 19 ai 23 anni ho veramente goduto la vita . Apparte fare il mio dovere (quello di studiare) ho fatto un sacco di amicizie, ho stretto amicizia con molte ragazze (cosa che al liceo ho trovato parecchia difficoltà), ho conosciuto il mio primo amore, sono anche andato spesso a ballare, uscire e ho iniziato anche ad andare in palestra. E devo essere sincero grazie a questi 3 anni circa di Università ho coperto i "rimpianti" del liceo e mi sento soddisfatto di essere goduto gli anni della gioventù. Quali sono le vostre esperienze in merito? ☺️

12 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Non ho dubbi sul fatto che per me siano stati migliori gli anni dell'università.

    In primis, perché ho potuto studiare cose che mi piacevano davvero, circondata da più persone con interessi simili ai miei, mentre alle scuole superiori mi era stato imposto un ciclo di studi non consono ai miei desideri ed inclinazioni.

    Ma soprattutto perché, durante gli anni dell'università, la mia esperienza è che si vive l'amicizia e, in generale, i rapporti con gli altri in maniera meno faziosa, morbosa, esclusiva ed escludente rispetto a quelli del liceo, dove capita spesso di tenere alla larga persone che si stimano solo perché queste stanno sullo stomaco a qualche "amico" di lunga data di cui si è succubi ma con il/la quale non si vogliono avere problemi o semplicemente perché ci si fa influenzare dai più.

    Riallacciandomi alla risposta di Pork Eater, ho sentito e letto qui ed altrove cmq di parecchie persone che invece si sono trovate meglio al liceo rispetto all'università. Capita a mio parere quando magari si fa una scelta sbagliata riguardo alla facoltà, soprattutto se spinti più da motivazioni di prestigio o di convenienza che di reale interesse, o magari si deve fare l'università in condizioni di disagio, come ad esempio il pendolare, oppure si ha difficoltà ad organizzare lo studio autonomamente, senza il confronto quotidiano con professori e/o altri studenti.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Università. avendo fatto giapponese, avevamo tutti le stesse passioni e ci divertivamo molto. Inoltre ho studiato cose che mi piacciono

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Demone
    Lv 6
    2 mesi fa

    Mi reputo molto fortunato,ho avuto una vita piena con alti e bassi,diciamo che i bassi non erano abbastanza bassi per demoralizzarmi del tutto :   

    Dai 6 / 14 è stata una lotta continua contro mio padre ma tutto sommato me la sono goduta (grazie anche al mio "fortunato" carattere che mi ritrovo).Dai 14 / 22...pura follia di svago,divertimento,gioia e felicità a PACCHI.Mi ha salvato il fatto che i miei non volevano farmi fare le Superiori quindi sono andato a lavorare (avevo 14 anni appena compiuti) in una ditta tessile a Turni (mattino,pomeriggio,notte),era un ambiente di lavoro da Sogno,colleghi UMANI in tutti i sensi che mi hanno accolto come uno di famiglia(preferivo stare li piuttosto che a casa)si era creato un rapporto di amicizia fantastico con due ragazze che erano in confezione e ne abbiamo fatte di cotte e di crude in tutti i sensi...poi tutto è terminato col Servizio di Leva,la Ditta ha chiuso e ci siamo persi un Po' di vista con tutti per via delle strade e lavori diversi presi e scelti.Dai 22 / fino al 2016 circa è stato un declino totale lento e angoscioso!Ha 22anni ho conosciuto la mia Lei, l'ho portata via dalla sua famiglia disastrata,siamo andati nel Veneto,io lavoravo come uno schiavo per dargli tutto, me ne sono preso cura come un Cogliöne...sì,col senno di poi mi sono reso conto di quanto innamorato e Cogliöne fossi...all'inizio è stato tutto rose e fiori c'era rispetto,amore e fiducia reciproca,dal 2012 in poi ho cominciato ad avere problemi di salute non gravi,fortunatamente,ma debilitanti e lì ti rendi conto di quanto vale,realmente, la Persona che ti sta accanto.Dal 2018 ad oggi ho cominciato a stare meglio ho ripreso a lavorare e i mie progetti per il Futuro sono:Mandare a cacarë la mia Lei una volta che i bimbi saranno cresciuti,rifarmi nuove Amicizie,Godermi la Vita il più possibile e fanculizzarë chiunque osi mettersi sulla mia strada...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • università....al liceo classico la vita era durissima 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Senza ombra di dubbio gli anni del liceo sono stati gli anni più belli. Quando frequentavo l'università lavoravo anche per mantenermi e il tempo della spensieratezza era già finito. Però, tirando le somme, posso dire che tutto sia servito a formare il mio carattere...i momenti spensierati e quelli più difficili.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Io non ho avuto possibilità  di fare studi di università, però ti dico che la scuola, per i ricordi che si hanno sono bellissimi. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Non saprei io a dire la verità sono stata meglio dopo la scuola.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Io sono un disilluso, credevo che all'università ci si trovasse meglio ma poi quando ho visto quanto bisogna studiare ho sofferto, e ho sofferto quando ho visto gli altri che si laureavano prima di me. è una di quelle scelte che, se potessi tornare indietro, non farei mai, ma allo stesso tempo sono contento di averlo fatto, perché tanto la realtà è questa, e non mi piace che gli stupidi e gli ******* mi mentano.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Io mi sono goduta i miei migliori anni fuori dalla scuola.

    Per me è sempre stata terribile. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    I mie anni migliori sono stati quelli dell'università.

    Cioè mi ero iscritta ma non frequentavo mai e non ho fatto esami.

    Però, come recita un famoso proverbio, i nodi vengono al pettine e i miei genitori mi misero davanti alle mie responsabilità: o studiare o lavorare, e io scelsi di andare a lavorare.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.