"il mio piccolo cuoricino batte batte per te" ❤️?

L'ho appena letto.Un biglietto con tanto di disegno. 

Me lo ha fatto leggere una bambina di otto anni, innamorato del suo compagno di scuola, fin dai tempi dell'infanzia. Mi si è stretto il cuore 🤗

L'ho riempita di baci. 

La tenerezza, l'ingenuità, il candore dei bambini. 

Da piccolo/a ti innamoravi dei tuoi compagni? 

Io no.Almeno, non ricordo di aver scritto un bigliettinod'amore. Che mi sono persa? 

17 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    San Valentino è nell' aria 💘

    Non mi ricordo se ero innamorato ma mi piaceva, una compagnuccia di giochi dall' asilo (precoce) 😏, lei era simpatica, bionda con i boccoli ci piacevamo, giocavamo a marito&moglie i primi bacetti, il passeggino mamma&papà ma si giocava , le nostre famiglie erano amici. Così fino alla terza elementare poi lei per il lavoro dei suoi è partita , quando ero bambino io i social che erano, perciò ci siamo persi proprio di vista, il biglietto scritto da lei "mi mancherai" dentro un cuore me lo ricordo ancora   Lo rivista 3 anni fa ma quella simpatia amorosa è sparita ma le risate che si siamo fatti. 

  • Paolo
    Lv 7
    7 mesi fa

    PUREZZA ED INNOCENZA DEI BAMBINI....................!!!!!!!!!!!!!

  • Anonimo
    7 mesi fa

    Da piccolo ero vagamente fissato, diciamo.

    Pensa che quando avevo tipo 4 anni (ma sta cosa l'ho già raccontata), la vicina del piano superiore mi beccò sotto il letto mentre 'perlustravo' la figlia, entrambi nudi come lombrichi.

    Fatto sta che scese giù da mia madre, incàzzata come una iena, dicendole che dovevamo sposarci (la tizia era sarda)

    Da lì è stata un'escalation.

    Ma il mio primo ammore fu una ragazzina rossa di capelli e lentiginosa di pelle, Lara (l'età era sempre quella, 4 o 5 anni)

    Tutto finì quando venne a bussare alla mia porta e chiese a mia madre (sempre lei, sempre tra le palle) se mi fosse piaciuta agghindata con la sua collana nuova, enorme, fatta di caramelle (ho sempre avuto una certa ritrosia per le relazioni impegnative)

  • 7 mesi fa

    Alle elementari ero ancora tranquillina...e però ricordo la mia prima delusione me la inflisse una amichetta ( quella che consideravo la mia migliore amichetta) che mi " tradì" ( in amicizia, intendo) per un' altra bambina. Fu la mia prima grande delusione affettiva se non amorosa...che comunque mi insegnò a stare " accorta" nel futuro.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 mesi fa

    Certo che si! Lui era mio compagno di classe e di banco, di nome faceva Riccardo e sulla sua persona ricordo solo i capelli nerissimi e che mi saccheggiava la cartella in cerca di cioccolata. Non so come ci "fidanzammo", forse a causa dello rovistare tra libri e quaderni, comunque sia che lo fossimo non v'è dubbio perchè ho chiara l'immagine dei risolini divertiti delle nostre rispettive mamme, sia chiaro che del  trastullamento materno ignoro in assoluto la motivazione, mah...valle a capire le madri. In ogni caso la frequentazione con Riccardo si concludeva a Giugno per riprendere a Settembre, poi in quarta elementare il bambino si trasferì con la famiglia su al nordde. Con molta probabilità fu un distacco difficile e lo conferma il fatto che mi innamorai nuovamente solo al primo anno di scuole medie.  Che bono gente! Lui bello come un angelo e io timida come una marmotta; alla fine ci fidanzammo al mio ingresso alle superiori.

    Così fu!

  • 7 mesi fa

    Quando facevo le elementari in UK, a 8 anni, ero segretamente innamorata di un mio compagno di scuola (che aveva anche lui 8 anni ma era in un'altra classe). Si chiamava Sean, era buono e gentile, con gli occhi azzurri come il cielo. Ero convinta che lui non sapesse nemmeno della mia esistenza, io bambina italiana non particolarmente bella, non particolarmente popolare, non particolarmente niente di niente. Lo amavo di nascosto, addirittura abbassavo lo sguardo per l'imbarazzo se lo incrociavo nel corridoio. Era una cosa solo mia, che non avevo detto mai a nessuno.

    Poi arrivò la notizia che mio padre sarebbe stato ritrasferito in Italia. Le mie insegnanti lo comunicarono alla mia classe un paio di giorni prima che io partissi. Il giorno dopo, Sean venne da me e mi regalò una saponetta a forma di cuore. Non disse nulla, mi sorrise e mi dette la saponetta, poi scappò via. Io non ci potevo credere, scoppiavo di gioia e di imbarazzo e di incredulità. Quando tornai a casa, mostrai la saponetta a mia madre e lei disse che dovevo assolutamente ricambiare il dono, quindi andammo in una cartoleria e comprammo una penna biro a forma di pennello per dipingere, era arancione con la punta del "pennello" azzurro carico. Affrontando non so come la mia gigantesca timidezza, nel mio ultimo giorno di scuola in UK andai da Sean e gli detti il mio regalino. Non furono pronunciate parole, né furono scritti bigliettini, era un amore silenzioso :-)

    Ho tenuto quella saponetta per anni e anni, mi commuovevo ogni volta che la guardavo.

  • 7 mesi fa

    All’asilo ero tremenda e precoce. Ricordo che il mio fidanzatino - relazione durata almeno una settimana - mi lasciò per una bruttona grassa e con i capelli corti. Li vidi in cortile che parlavano, andai da loro e come nessuna Brooke Logan in erba avrebbe fatto dissi: “Bravi, spero siate felici e tanti figli maschi!”! 

    Ahahah, tutto vero, che stordita! Poi in un certo senso ebbi la rivincita perché tornò mio fidanzatino alle medie, per un mesetto addirittura! 

  • 7 mesi fa

    .......beh, per prima cosa ti ringrazio di avere fatto coming out nei miei confronti.........e questo è ancora più apprezzabile perchè hai deciso di farlo nel giorno di San Valentino.....

    😜😜😜😜😜😜😜😜😜😜😜😜😜😜😜😜😜😜😜😜😜😜😜

    In secondo luogo, no, non mi è mai capitato di innamorarmi di una compagna di classe, semplicemente perchè non ho mai avuto una compagna di classe !!!!

    Alle elementari ed alle medie sono andato dai sacerdoti, in classi rigorosamente separate, alle superiori sono andato in una scuola dove eravamo 700 maschi e 5 femmine....... vedi un pò tu......

    😁😁😁😁😁😁😁😁😁😁😁😁😁😁😁😁😁😁😁

  • Anna
    Lv 7
    7 mesi fa

    mai innamorata di un compagno di classe.

    alle elementari un bimbo a san valentino mi fece trovare un anellino nell'astuccio e scrisse una dedica nel mio diario. 

    a ripensarci fu carino ma all'epoca mi sentii in imbarazzo :) 

  • Anonimo
    7 mesi fa

    L amore forte anche se da ragazzi giovane l ho conosciuto sui vent anni prima non sapevo com era.la sensazione

  • asso
    Lv 7
    7 mesi fa

    Certo che mi innamoravo! Il migliore in assoluto resta ‘Giuseppe il rosso’, che aveva sempre l’alito di salatini, crackers. Era rosso di capelli, magro, pallido, genio in matematica. 

    Una volta mi invitò a casa sua a fare i compiti (5 elementare) e ci dicemmo di essere ufficialmente fidanzati. Ovviamente siglammo il tutto con un biglietto su cui misi la X su Si. Infatti da quel giorno ci ignorammo completamente, finí tutto appena ci fidanzammo. 

    Ho sempre avuto una certa passione le storie taciute, forse dovrei provare con un ventriloquo 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.