Serena
Lv 7
Serena ha chiesto in Scienze socialiSociologia · 8 mesi fa

Cassiopea ed io avevamo ragione? Il coronavirus è uscito da un laboratorio 🤯?

Ciao a tutti 🌹

Aggiornamento:

È sparita la risposta di Sanguanel 😪

Aggiornamento 2:

Domanda segnalata e ripristinata 😺

Aggiornamento 3:

Domanda segnalata 3 volte 😸

23 risposte

Classificazione
  • Boh
    Lv 7
    8 mesi fa
    Risposta preferita

    È una bufala, è stata smentita l'ipotesi qualche settimana fa. Molto probabilmente si tratta di una zoonosi, un salto di specie. Probabilmente il virus proviene dai pipistrelli e dagli zibetti, che sono i serbatoi d'infezione. Il genoma del virus ha subito una mutazione tale da permettergli di trovare ospitalità nell'uomo, causando poi la malattia clinicamente evidente (un po' com'è avvenuto per la FIV delle scimmie che è mutata per trovare ospitalità nell'uomo e che conosciamo come HIV). Però sono ancora sconosciuti gli esatti meccanismi molecolari attraverso i quali il virus si diffonde all'interno della nostra specie, tra gli esseri umani. Hanno trovato per ora dei recettori nelle cellule ospite, ACE-2, che riconoscono delle proteine presenti sulla superficie del virus e che oltretutto sono gli stessi che riconoscono le proteine presenti sull'analogo virus della SARS-CoV che ha causato l'epidemia del 2002. Infatti i genomi dei due virus hanno addirittura il 96% delle sequenze in comune, fa intuire facilmente che il nuovo ceppo si sia differenziato a partire da quello meno recente.

    E come dice dottor k è un virus con un'alta capacità di contagio ma a bassa mortalità, causa sintomi gravi in pochi pazienti e sono solitamente più lievi tra donne e bambini. La MERS del 2012 ha una mortalità del 30-40%, il SARS-CoV-2 solo del 2-3%. Come arma batteriologica preoccuperebbe molto di più il bacillus anthracis (che probabilmente qualche laboratorio di qualche stato davvero conserva in caso di un prossimo conflitto, eventualmente mondiale), e senza andare a scomodare le armi batteriologiche, visti i rischi che corriamo, l'ebola, che ha un'incidenza devastante sull'uomo e che adesso a causa della deforestazione (perchè i servatoi d'infezione sono i pipistrelli) e della mancanza di adeguati interventi sanitari da parte dei governi di molti stati europei e dell'america si sta spostando dal centro dell'africa vicino alle coste e alle aree maggiormente urbanizzate, e vicino ai porti soprattutto, dove c'è il rischio reale che causi una pandemia (è gia avvenuto con l'HIV, e in diversi continenti per la febbre del nilo).

    Boh, sarà stata ri-smentita...da quel che so io l'origine non è quella di un virus coltivato in vitro.

  • Anonimo
    8 mesi fa

    no dal fatto che hanno tenuto animali selvatici come fanno con gli animali negli allevamenti intensivi cioè male senza potersi muovere e in condizioni igieniche inadeguate per la loro salute

  • Anonimo
    8 mesi fa

    NON È UNA FAKE NEWS, semplicemente non è qualcosa di certo: non è cerca l’origine del virus. Però, qualche giorno fa, alcuni ricercatori universitari in Cina hanno ipotizzato (attraverso delle ricerche che non sto a spiegare), che il virus potrebbe essere uscito da un laboratorio presso il mercato.

    Questo NON significa che lo abbiano creato a posta il virus, semplicemente lo stavano studiando su alcuni animali.

    Ma, come ho detto, nulla è certo.

  • 8 mesi fa

    Molto probabile.    

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 mesi fa

    molto difficile , Per modificare il DNA o l'RNA  si utilizzano dei vettori che trasportano la parte modificata nella molecola bersaglio,  si chiamano Shuttle  o pShuttle.

    Se fosse vero  qualsiasi genetista si accorgerebbe della presenza o delle tracce lasciate da questi vettori e si saprebbe immediatamente se è un virus modificato.

    Altro discorso se le autorità cinesi avessero identificato un virus naturale , l'avessero coltivato per studiarlo o preparare un vaccino e gli fosse sfuggito dal laboratorio. Anche questo è molto difficile perché un unita di contenimento biologico di classe IV o V è in pressione negativa (l'aria può entrare ma non uscire)  con camere di decontaminazione. Il personale è monitorato e una fuga sarebbe possibile solo se un operatore si contaminasse, non facile con addosso una tuta bio. Devi trovarne uno  tanto scemo da non dire niente a nessuno mettendo a rischio la sua pelle e quella della sua famiglia e che andasse in giro a contaminare i passanti.

    L'ultima ipotesi qualcuno ha portato fuori il virus volontariamente per compiere un atto terroristico.  A parte che è molto difficile farlo, perché un virus nuovo  avendo a disposizione SARS, MERS ,vaiolo, ebola ,peste polmonare che sono molto più pericolosi?

  • Anonimo
    8 mesi fa

    mi pareva evidente...più che uscito, forse il termine "diffuso" calza meglio

  • Anonimo
    8 mesi fa

    Penso di si..ma da gente che mangia cani  che non ha cuore...pensi che lo diranno mai la verità? 

  • Anonimo
    8 mesi fa

    Molto probabile, per non dire 'certo'.

    La farmaceutica muove MILIARDI ed è la prima mafia al mondo: creano il problema e poi ti vendono-iniettano il vaccino (un po' come le software house che prima hanno creato i virus e poi ti vendono l'antivirus, altrimenti come riuscirebbero a vendertelo se non ci sono minacce? 😅).

    Tutto porta sempre al "Nuovo Ordine Mondiale".

    Dai un'occhiata a "Georgia Guidestones", solo per citarne uno e vedi cosa dicono a proposito.

    Ma io sono un complottista 😊

  • 8 mesi fa

    In effetti,  il fatto che riesca a resistere fino a 9gg fuori dall’organismo dovrebbe destare sospetto😬 è un virus stra-potenziato artificialmente 

  • Vavax
    Lv 7
    8 mesi fa

    Alla Cia vi aspettano per un prosit.

    E che ci voleva.

    Il caso è chiuso. :)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.