promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriNeonati e bambini · 4 mesi fa

ho un amico che ha un figlio di un anno e che inizierà il nido a settembre dice che da settembre suo figlio gli costerà 1300 euro al mese?

Ma costa così tanto mantenere un neonato????

Aggiornamento:

Non intendevo solo asilo nido. Dice che gli costa in tutto 1300 euro al mese da quando inizierà l'asilo, quindi ci sono pannolini, pappe, vestitini ecc. 

Aggiornamento 2:

Io non lo so non ho figli. 

3 risposte

Classificazione
  • DNA
    Lv 7
    4 mesi fa
    Risposta preferita

    E tu ci credi ovviamente? Da un sito sui costi di asilo nido ho copiato la tabella sotto in foto! In Nessuna regione c'è il prezzo 1300 €

    Il sito è questo e più sotto c'è la tabella copiata: https://www.cittadinanzattiva.it/comunicati/consum...

    Attachment image
    • Luckey
      Lv 5
      4 mesi faSegnala

      Infatti con tutta probabilità l'asilo in questione non è comunale, ma privato.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Luckey
    Lv 5
    4 mesi fa

    I bambini costano tantissimo in termini di tempo ed energie. In termini economici potrebbero potenzialmente non costare neanche un centesimo.

    Ti porto l'esempio di quanto ci costi nostro figlio che ha quasi un anno:

    Pannolini: 0,00€

    Gli abbiamo preso i lavabili (che non sono più come quelli di una volta e che non vanno più lavati a mano). Il costo complessivo è stato di circa 600 euro di cui 200 ci sono stati retribuiti dal nostro comune. Il totale degli usa e getta si aggira sui 2.000 euro.

    Pappe: 10,00€ circa?

    Nostro figlio ha cominciato a mangiare direttamente quello che mangiavano noi, e di fargli provare brodaglie assurde neanche ci ho mai pensato. La spesa mensile può essere aumentata di qualche euro.

    Prodotti per l'igiene: 5,00€ circa?

    Usando i lavabili non abbiamo mai dovuto mettergli creme anti irritazioni. Per il bagno e la pulizia usiamo prodotti semplici e delicati, che poi sono anche quelli più economici: gli oli vegetali, l'amido di riso, i quadrotti di cotone...

    Giocattoli e accessori: 0,00€

    Nostro figlio (come ho visto fare a moltissimi altri) è attratto dalle cose semplici e di uso comune più che da quelli colorati, rumorosi e pretenziosi. Così piccoli comprare una marea di giocattoli, plestrine, pupazzetti, giostrine e cazzetti vari è del tutto inutile. Anche perché il bambino non sceglierà mai di giocare col cagnolino Chicco, se l'alternativa è quella di giocare a nascondino con la mamma o di andare a vedere le paperelle col papà.

    Vestiti: 20,00€?

    Questa purtroppo è una mia mancanza: sui vestitini non sono mai riuscita a risparmiare perché mi piace sceglierli e rinnovarli. Se non fosse stato così non avrei speso quasi nulla perché di vestiti, sia usati che regalati, glie ne arrivano di continuo.

    Penso non ci sia altro. In gravidanza ho fatto tutti gli esami gratuitamente in ospedale, ho allattato al seno (contro qualsiasi pronostico), non abbiamo comprato nessun passeggino ed ad ora che il bambino quasi cammina, non ne abbiamo mai sentito la necessità (da piccolo preferivamo tenerlo in braccio, e crescendo non ci è mai sembrato che questo passeggino fosse così indispensabile quanto dicono).

    Ho avuto la fascia per i primi tre mesi (20,00€) che è forse l'unico oggetto davvero utile che rasserena il bambino mentre la mamma può fare qualsiasi cosa voglia a mani libere.

    Non ha neanche mai avuto una culletta perché che un bambino così piccolo debba dormire da solo non lo capisco. Mese prossimo gli prenderemo il lettino allungabile (200,00) più che altro perché sta diventando molto attivo, e sul nostro non riesce a salire e scendere da solo.

    E sempre mese prossimo dovremo cambiare l'ovetto per l'auto (250 se non erro) e su questo soprattutto non è il caso di fare i tirchi.

    All'asilo nido non ho motivo di mandarlo: interazioni non gli mancano, di tempo per me adesso che è piccolo non ne ho bisogno.

    Quando crescerà comincerà sul serio a costare di scuola, dentista, scarpe (c'è questa mania di mettere le scarpe ai neonati, ma dico...), di uscite, di mezzi pubblici. Ma per allora lui sarà diventato indipendente, io potrò tornare a lavorare e alla fine i conti quadreranno comunque.

    Ps. Fino ai 2 o 4 anni i bambini sono anche esonerati dai costi di alberghi, mezzi di trasporto, eventi e altri luoghi.

    E Pps. I genitori che hanno un figlio ricevono in ogni caso dei contributi dallo stato, specie se la donna risulta ragazza madre come accade nelle coppie che scelgono di non sposarsi. Certo è che in altri paesi le cose vanno di gran lunga meglio, ma la nostra non è la situazione disagiata che si vuole far credere, per la quale la gente non fa figli perché costa mantenerli.

    Costa mantenere uno stile di vita pretenzioso, non i figli.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 mesi fa

    I figli costano ma non così tanto 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.