Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteDieta e fitness · 1 mese fa

Cosa succede quando si toglie un certo alimento della propria alimentazione? Ad esempio tutti i tipi di pasta, riso, pane ecc?

Mia madre mi ha detto che se si tolgono i carbo complessi per un periodo di tempo, il corpo poi una volta reintrodotti non li riconosce più e non li assimila, facendo ingrassare il corpo. È vero?

8 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa
    Risposta preferita

    Non succede niente a patto che sostituisci queste cose con altri cibi fonte di carboidrati come patate, mais, banane, avocado.....Esistono tre tipi di macronutrienti: i carboidrati, i grassi e le proteine, ogni pasto dovrebbe contenerli tutti e tre per essere un pasto equilibrato. Se elimini totalmente dalla tua dieta uno di questi macronutrienti alla lunga stai male, perché ti manca una cosa necessaria al tuo corpo. 

    Fonte/i: PS nemmeno io sono un medico, se vuoi modificare la tua dieta chiedi consiglio ad un nutrizionista
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Più che altro potresti poi perdere gli enzimi necessari per "digerirli" e, qualora tu li reintegrassi nella tua dieta, potresti sviluppare forme di intolleranza più o meno serie. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Esistono i grassi essenziali 

    Esistono le proteine(aminoacidi) essenziali

    Ma non esistono i carboidrati essenziali. 

    Fai bene ad eliminare i carboidrati ma una piccola quota(100-150gr) li devi introdurre tramite tanta verdura e moderata frutta perché alcuni tessuti hanno bisogno esclusivamente di glucosio(carboidrati)per funzionare correttamente. I quali:

    Cervello

    Globuli rossi

    Globuli bianchi

    Testicolì(se sei maschio) 

    Fibra muscolare di tipo 2

    Midollo osseo

    Midollare del rene

    Retina(occhio) 

    Cristallino(occhio) 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anya
    Lv 7
    1 mese fa

    I carboidrati sono la principale fonte di energia per il cervello. Quando una persona li riduce (o elimina) il cervello “si annebbia”. I grassi bruciano al fuoco dei carboidrati se non ci sono carboidrati il metabolismo dei grassi si blocca e si ferma a livello dei corpi chetonici, che entrano in circolo e si accumulano...essi sono tossici per l’organismo e riducono la massa magra perché bruciano i muscoli. Il cervello li utilizza con fatica ma li utilizza lo stesso. Il risultato? alito cattivo, stanchezza, debolezza, vertigini, insonnia, nausea.

    Inoltre,avrai meno energia...I carboidrati sono la fonte di energia primaria del corpo. Aiutano e “spingono” tutti i tipi di esercizio, sia di resistenza che di potenza, se tagli i carboidrati la tua energia diminuirà in quanto,i carboidrati sono energia subito disponibile che brucia grassi e proteine... altre vie metaboliche sono più lunghe e affaticano l’organismo.

    Da non sottovalutare nemmeno il fatto che si presenteranno pesanti sbalzi d’umore perchè i carboidrati inducono la sintesi della serotonina, il neurotrasmettitore della serenità e della tranquillità, che fa pure passare la fame. Siano semplici o complessi, quando vengono tolti il benessere mentale potrebbe peggiorare...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • m
    Lv 7
    1 mese fa

    La superparanoia dell anno è questa? :)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    no, e tua madre non è medico...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Non succede niente, basta sostituire con grassi e proteine.

    I carboidrati, gli zuccheri, creano dipendenza psicologica e fisica.

    Anziché assumere 2000 calorie di cui la metà sono carboidrati, dovrai assumere proteine e grassi buoni, tutto qui.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Io ho 18 anni e non mangio più cereali, legumi, patate e latte da quasi 2 anni e sia fisicamente sia mentalmente sono rinato. Prima pesavo 80kg (forse anche di più), ero debolissimo e a malapena riuscivo a sollevare una sedia, ed ero un delinquente, pensa che una volta ho rischiato quasi di ammazzare una persona tirandogli una sedia addosso, il tutto per una stupidissima discussione. Perché il cibo influisce molto sui nostri pensieri, in effetti cibi come pasta, pane, riso, dolci etc sono degli eccitarti, poiché sono zucchero, e quindi ti rendono più aggressivo. Inoltre all'epoca devo dire ero un gran cafone, rispondevo male a tutti anche se gli altri erano gentili con me. Il tutto, ribadisco, perché i cereali ti rendono aggressivo e stressato. Adesso sono davvero un altra persona, oltre ad essere solare, educato, tranquillo e pacifico, ho davvero molte più energie, peso 70 kg (1.85m),e ho una forza da paura, faccio ben 42kg di curl col Bilanciere (di panca non so quanto faccio poiché non ho una panca, ma i tricipiti li alleno coi piegamenti e coi dip).

    Ovviamente il primo mese senza cereali sarà difficile poiché creano una forte dipendenza fisica,ma dopo il primo periodo non farai altro che trovare giovamento sia sul fisico sia sulla mente, e i tuoi pensieri diventeranno più positivi. 

    E per chi si stesse chiedendo"se non mangi cereali, legumi, patate e formaggi, allora cosa mangi? " Semplice, frutta, verdura, carne, pesce, uova e raramente frutta secca. 

    Fonte/i: Non sono un medico e quello che ho scritto è il mio personale parere. L'art 32 della Costituzione Italiana sancisce la libertà di espressione. Le informazioni da me scritte non intendono in alcun modo sostituire il parere medico.
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.