Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereMangiare e bere - Altro · 7 mesi fa

Perché quasi nessuno mangia sano?

Mangiamo tante schifezze 

Tra patatine, bevande e tantissime altre schifezze, mio fratello addirittura se non ci sono le patatine e schifezze non mangia secondo voi perché ??

5 risposte

Classificazione
  • 7 mesi fa
    Risposta preferita

    In Italia, mediamente, abbiamo per tradizione una alimentazione tra le più sane. Olio di oliva, pasta, molte verdure, pasti cucinati ogni giorno dal fresco. 

    Dire “quasi nessuno mangia sano”, se riferito all’Italia, è un’esagerazione. Ma anche se riferito ad altri Paesi occidentali è comunque eccessivo. È vero che molti hanno un’alimentazione errata, specie in Paesi come gli USA in cui spesso manca proprio una cultura di base sulla nutrizione; cioè ci sono persone a cui va spiegato che mangiare tutti i giorni bacon and eggs non è salutare, che la birra è calorica, ecc. Ma la percentuale di obesità anche in Paesi di questo tipo non è comunque tale da raggiungere la maggioranza della popolazione. 

    Certamente l’educare ad una corretta e sana alimentazione è una priorità; su questo hai pienamente ragione. Anche perché poi le persone diabetiche, obese, con malattie cardiocircolatorie, vanno a pesare sul sistema sanitario nazionale. 

    Quello che tu proponi, tuttavia, ossia la chiusura dei fast food e l’uso di alimenti che non provengono da allevamenti intensivi (cosa astrattamente anche condivisibile, nella teoria) si scontra con la realtà di un mondo popolato da oltre 7 miliardi di persone che devono essere sfamate. Se usassimo solo coltivazioni biologiche e pesce pescato non basterebbe a sfamare tutti. Dobbiamo proprio entrare nell’ordine di idee di modificare le nostre abitudini alimentari, di ridurre drasticamente il consumo di carne, trovare il modo di rendere più efficienti le coltivazioni di cereali con minor dispendio possibile di acqua...Insomma, sarebbe bello un mondo tutto bio ma purtroppo non è una cosa sostenibile, né economicamente né proprio fisicamente.

    Personalmente ho l’alimentazione di un monaco tibetano: solo farine integrali di provenienza italiana, tanta verdura, cotture senza fritti o grassi, carne quasi nulla (una o due volte al mese), zero affettati, zero zuccheri semplici, zero schifezze, alcol quasi mai, prediligo alimenti a km zero, spendo una vagonata di soldi dall’ortolano, l’ultima volta che sono stata a un fast food penso fosse 15 anni fa (e presi un’insalata). Ma capisci che non è pensabile né sostenibile che tutto il mondo faccia così. 

  • 7 mesi fa

    Io non mangio molto bene, e mi spiace. Purtroppo sono golosa di dolci , non lo faccio apposta.

  • 7 mesi fa

    Io spendo fior di quattrini in frutta e verdura. In genere vado sempre e solo in bottega ortolana, ma qualche volta mi capita di comprarne anche al supermercato per pigra comodità. Quando ci sono soltanto io a fare la spesa il massimo che prendo come “schifezza imbustata” sono i cookies americani. Ogni morte di papa. Per il resto sommergo il carrello di frutta e verdura.  

    È più forte di me, poi magari arrivo a casa e friggo qualcosa o faccio una torta ma è robbba mia. 

    (Se sono con qualcuno invece mi vien l’ispirazione della caramella gommosa...quando son da sola è già oro colato se prendo l’Ambrosoli balsamica) 

    Mia zia al mio povero cugino preparava carote a bastoncino e sedano come spuntino. :)

  • 7 mesi fa

    Perché lo avete educato male lì a casa. Non esiste il ragazzino cresciuto bene con idee a posto e stile di vita corretto che di punto in bianco   rifiuta di mangiare  se non ha schifezze. Scusa, chi gliele compra e gliele mette davanti, lo spirito santo?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    7 mesi fa

    Nel caso di tuo fratello,probabilmente è viziato perchè se avesse davvero fame mangerebbe!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.