promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 2 mesi fa

Volere un bambino a 18 anni?

Salve a tutti, sono fidanzata da un anno con un ragazzo di 23 anni abbiamo superato tante cose insieme a livello di emozioni e di sentimenti. Ora io e lui ci sentiamo pronti per avere un bambino ed è strano infatti per tutti e due perché pensiamo di essere troppo giovani ma alla stesso tempo ci sentiamo pronti e vorremmo fare questo passo. A livello di esperienze io non sono mai stata una ragazza superficiale o che pensa solo ad andare a ballare sono una ragazza matura e che sa gestire bene la propria vita con responsabilità visto che la vita mi ha sempre messo alla prova facendomi superare tutto da sola quindi sono cresciuta più in fretta avendo vissuto da una zia e stando sempre da sola, riguardo lui è un ragazzo molto maturo che ha un lavoro ben pagato a tempo indeterminato e si sente pronto ad una cosa del genere tant'è che è già un po' di tempo che lo desidera. Voi cosa ne pensate?

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Per natura a 18 anni siamo già maturi da circa 4 anni. È una convenzione sociale quella che vuole il diciottenne un bambinone. Per la maggior parte della storia umana a 18 anni si era già al secondo figlio, se non al terzo o al quarto. Il fatto è che nella nostra società i diciottenni sono quasi tutti dei bambinoni e perciò ci di costruisce l'immagine mentale del diciottenne immaturo. lo stile di vita contemporaneo ha ritardato la responsabilizzazione dell'individuo. Oggi per esempio a 18 anni di rado si è economicamente indipendente. Ciò non toglie che possano esserci le eccezioni (e sono tante). In realtà da un punto di vista sociale avremmo bisogno di un aumento di giovani che facciano figli. Eppure quando qualche coppia fa figli prima dei 20 anni, o ne fa più di due, suscita quasi scandalo. È la conseguenza del ricordare che di solito a fare figli da giovanissimo è chi irresponsabilmente si è trovato ad avere una gravidanza indesiderata. Si pensa perciò al futuro difficile che toccherà al nascituro, oppure alla mancanza di opportunità che il bambino potrebbe sentire in una società col nostro stile di vita. 

    Se voi state economicamente bene e volete un bambino, ben venga. Purché a voi e al bambino non manchi niente. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • ept
    Lv 7
    2 mesi fa

    da quello che scrivi tu sei forte di tuo, lui lo è altrettanto?

    se si allora "via si parte"

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • m
    Lv 7
    2 mesi fa

    Siete giovani ancora ma siete belli con cuore però già il lavoro indeterminato da ben sperare come punto importante di partenza :) la femminuccia forte vuole allattare al seno 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.