Buonasera , io e il mio Ragazzo vorremmo aprire un negozio... di abbigliamento ?

Soprattutto per me perché sono senza lavoro , lui ha un impresa edile , secondo voi andrebbe abbigliamento ? Che nome dare ?

14 risposte

Classificazione
  • 8 mesi fa

    No! Fallite subito. Lo shopping on line drena tutte le risorse, c'è la concorrenza dei cc, dei negozi cinesi e degli outlet.

    Hai fatto un business plan e tanta gavetta per capire come gira? Il nome è l'ultimissimo dei tuoi problemi

  • 5 mesi fa

    se pensi che un negozio sia una rendita, come nel dopoguerra (fino al 2008), lascia perdere.

    Già il fatto che la tua preoccupazione sia il nome la dice lunga...

  • Anonimo
    7 mesi fa

    che allah vi protegga dalla vostra ignoranza e presunzione

  • 6 mesi fa

    Secondo me conviene specializzarsi in un articolo specifico: possono essere felpe (da  normalissime a molto particolari), possono essere le cravatte,  insomma articoli che possono anche essere idea-regalo.   Vero che ci sono molti concorrenti,  ma roba di qualità non se ne vede più.   Punterei sulla qualità,  e soprattutto su un buon servizio, che manca tantissimo nella grande distribuzione  e nelle vendite on line.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 6 mesi fa

    abbigliamento lascia perdere 

  • Paolo
    Lv 7
    8 mesi fa

    OGGI CON LA GRANDE DISTRIBUZIONE APRIRE UN NEGOZIO E' COME SUICIDARSI................!!!!!!!!!!!!!!!

  • La gente avrà sempre bisogno di apparire indossando quattro stracci fatti bene e spendendo poco, ma ricorda che per questo non sempre serve che tu apra partita IVA e ti metta a vendere al dettaglio, perché in Italia, almeno nelle grandi città i produttori di vestiti, quelli che ci sanno fare, rivendono direttamente i loro vestiti, in negozi acquistati o presi in affitto da loro, per cui ti consiglio di non arrenderti a cercare lavoro come commessa oppure a dare luogo alla tua creatività, perché se sei creativa, avvieresti un'attività diversa dal normale negozio di vestiti, con qualcosa di speciale, che prenda molto il consumatore, perché ad oggi, i negozi di vestiti per stare in piedi, vendono il loro prodotto tramite internet, per poi sfruttare il "prendi e paga" nei negozi fisici.

    Come fai a fare concorrenza al produttore? Loro possono scegliere quali vestiti venderti e tenersi le esclusive da vendere nel loro punto vendita ufficiale, in questo modo ti hanno già tagliato una fetta di affari che tu avresti potuto fare.

    Ho avuto lo stesso problema in un altro ambito commerciale, con la differenza che prima le esclusive le davano solo a me, in quanto negozio di una certa qualità, poi anche le ditte più importanti, hanno deciso di vendere certi prodotti in esclusiva dai loro store, facendomi perder mercato, oppure peggio, davano prodotti di lusso anche ai super mercati.

    Qualsiasi cosa tu voglia aprire oggi devi specializzarti in modo piuttosto serio, direi almeno para universitario, facendo corsi regionali professionali perché impari le normative che si applicano nel tuo ambito, impari a gestire il punto vendita o i concetti più avanzati per fare il tuo mestiere. 

    Per fare il panettiere oggi, se non hai il titolo di studio adatto, che ti serve per mettere in regola l'attività, oltre a capire come si fa il pane, non fai molto.

  • Ya
    Lv 7
    8 mesi fa

    è un settore ciclico, ovvero le vendite variano molto in base a come va l'economia.

    non è il più consigliabile in zona euro.

    aprite una panetteria, secondo me.

    o qualcosa che la gente compra sempre, per necessità e non per "rinnovamento" del guardaroba ecc

  • Anonimo
    8 mesi fa

    La gente avrà sempre bisogno di apparire indossando quattro stracci fatti bene e spendendo poco, ma ricorda che per questo non sempre serve che tu apra partita IVA e ti metta a vendere al dettaglio, perché in Italia, almeno nelle grandi città i produttori di vestiti, quelli che ci sanno fare, rivendono direttamente i loro vestiti, in negozi acquistati o presi in affitto da loro, per cui ti consiglio di non arrenderti a cercare lavoro come commessa oppure a dare luogo alla tua creatività, perché se sei creativa, avvieresti un'attività diversa dal normale negozio di vestiti, con qualcosa di speciale, che prenda molto il consumatore, perché ad oggi, i negozi di vestiti per stare in piedi, vendono il loro prodotto tramite internet, per poi sfruttare il "prendi e paga" nei negozi fisici.

  • 8 mesi fa

    l'abbigliamento è uno dei settori più colpiti dalla crisi e dal cambio delle abitudini di acquisto dei vestiti da parte dei consumatori(si servono online o nei centri commerciali)

    il rischio più basso è invece nella ristorazione(pizzerie, ristoranti, ecc)....i bar sono un po più rischiosi

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.