promotion image of download ymail app
Promoted

è giusto vergognarsi della propria ragazza?

Salve , volevo un parere estraneo sulla mia situazione.

Sto con una ragazza da quasi un anno ( premetto che prima ho avuto un altra storia di 4 anni), è una ragazza stupenda sotto tutti i punti di vista, mi prende come non ha mai fatto nessuno , mi rispetta, mi vuole molto bene e mi mette sempre al primo posto.

Ora c'è un problema perchè sembrava troppo bello.

Premetto che sapevo tutto prima di conoscerla però non credevo che mi avrebbe condizionato così tanto.

Vengo e mi spiego.

La mia ragazza ha avuto tantissime storie con molti ragazzi che conosco , è stata partecipe di orge dove lei era l'unica e c erano molti altri ragazzi.

Oltre questo è stata molto volubile dice che l ha fatto per curiosità di andare a letto con tantissimi ragazzi.

Ovviamente una ragazza ( che ancora deve fare 17 anni ) e si concede così facilmente passa per una poco di buono agli occhi di tutti lei è pentita ma il passato non si può cancellare ma continua a vivere serenamente la sua vita.

l'unica cosa è che noto che guarda i ragazzi con cui è stata magari per rabbia o per altri motivi e la cosa mi da molto fastidio dicendoglielo più volte ma è come se fosse la sua reazione spontanea il fatto di guardare questi ragazzi ( con cui non è stata praticamente mai fidanzata).

Mi vergogno anche a stare insieme a lei d'un lato anche se tutte queste cose le ha fatte prima di conoscere me.è cambiata tantissimo però io sono una persona che si fida poco. è giusto vergognarsi o dovrei ignorare tutto ciò? 

17 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa

    Sarebbe come stare con un ex squallida puttàna il chè e dire tutto. Impossibile da ingnorare. Fatti tuoi

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Io mi vergognerei a farmi vedere insieme a questa persona in giro perchè è conosciuta da tutti.... No, non starei mai insieme ad una persona che nella sua vita è passata del continuo da un letto all'altro, che ha avuto "relazioni" di "scopamicizie" e che ha partecipato anche a delle schifose orge. Sarà pure passato ma mi darebbe fastidio e verrebbe il voltastomaco solo al pensiero. Figuriamoci se riuscirei ad amarla. Poi una persona che ha vissuto in questa maniera significa che considera il sesso come uno sport, come un gioco. Potrebbe facilmente tradire anche me. Non riuscirei a fidarmi. La questione però è soggettiva, dipende da te

    • ...Mostra tutti i contatti
    •  1 mese faSegnala

      Concordo. Ognuno è diverso. Ci sono pure dei malati, depravati e perversi in questo mondo che accettano che la loro puttàna lo tradisca senza problemi perchè tanto è solo sesso :) 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Sì, è giusto vergognarsi.

    È anche giusto pensare "mai dire mai". Una ragazza che a sedici anni ha collezionato così tante avventure sessuali, ha qualcosa che non va, diciamocelo. Capisco che non tutti desiderino il "primo e unico amore" però non è neanche normale praticare orge a quell'età (per me non è normale neanche dieci anni dopo comunque). Probabilmente è una ragazza lasciata a sé stessa che ha cercato sfogo nel sèsso più sfrenato e incontrollato, incurante dei rischi psico-fisici della cosa, ripeto, specialmente in una ragazza poco più che bambina. Le conseguenze per lei possono essere più gravi che per un adulto. Non che in una ventenne sia meglio, eh, però si presuppone che il soggetto ad una certa età sia un pochino più formato. Allo stesso tempo, c'è chi si vuole davvero cambiare vita. Ci sono porno-star che sono diventate suore, super modelle che si sono chiuse in un convento di clausura e ci sono restate. Sentivo tempo fa un'intervista ad un' ex coniglietta di playboy che aveva deciso di cambiare vita radicalmente e ora è spostata e con dei bimbi, il suo volto sembra quello di un'altra persona. Quindi paradossalmente può anche essere vero ciò che dice lei: ossia che ha talmente vissuto "quel mondo" nel profondo, da aver sperimentato i suoi risvolti più angoscianti fino alla nausea e da aver compreso che c'è qualcosa di estremamente sbagliato nel vivere la sessualità in un certo modo, in un modo che svuota e non riempie, che crea dipendenza e non libera, dove si è oggetti e non persone da amare. Può essere anche che lei lo abbia capito perché si è ritrovata in quel vortice. Quindi che dire? Solo tu puoi capirlo, noi non siamo lì. Le sue azioni avranno delle ripercussioni su di lei e, sul piano sociale, ce l'hanno già (non stento a credere che si sia guadagnata il soprannome di tro*a, magari proprio da quegli "uomini" che l'hanno convinta ad aprire le gambe).. Questo non è poco perché anche se tu vuoi cambiare, l'opinione che ti sei costruito resta per molto più tempo.. In ogni caso le conseguenze saranno su tanti piani, la dipendenza dal sesso è reale, il nostro cervello cambia e chiede sempre di più (esperienze più estreme) per soddisfare il corpo. La psiche ha conseguenze, la mente è pesante, stanca. Il corpo ha perso sensibilità e non si è concesso quella gradualità lenta che l'attività sessuale richiederebbe, quella dolcezza, quel sentirsi accolti in tutto dall'altro. Il consiglio che ti darei è di parlarle ed eventualmente di "lasciarla" per un periodo, senza però abbandonarla, forse lasciarla non è il termine giusto. Lei ha bisogno di un percorso lento e faticoso se davvero vuole riprendersi ma deve metterci la forza di volontà. Stalle vicino, parlale, esci con lei ma evita di "fare" con lei la vita "di coppia". Quindi no, non ignorare, è per il bene di entrambi. Deve imparare ad evitare certi atteggiamenti e reazioni non per te o per un qualsiasi partner ma per sé stessa. Finché non acquisirà spontaneità nei gesti ci sarà da dubitare di ogni cambiamento o presunto tale. Auguri e un forte abbraccio a entrambi. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Che cagna ragazzi! Scópatela e basta, così come hanno fatto anche gli altri. Non credere che sia cambiata e che faccia la brava. Con tante normali proprio questa ti vuó piglià? E che cazz

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Mi sono fermato a leggere fin dove hai scritto che ha fatto orge: ma chi cazzò te la fa fare a stare con una tròia così? Meriti di meglio, non ti ci mettere proprio 

  • 1 mese fa

    mia cugina ha 16 anni e pensa solo a uscire con le amiche, per pizzate, festicciole . com 'è giusto che sia. sì, direi che ha avuto qualche problema psicologico, ora sta a te scegliere se aiutarla a superarlo o prendere una stada diversa. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Io penso che sia abbastanza normale il fatto che tu ti vergogni siccome viene reputata in modi non molto gradevoli, ma penso che tutti possano sbagliare e tu dovresti pensare a ciò che senti quando stai con lei senza dare peso a parole altrui. Se sei convinto del fatto che sia davvero cambiata allora sbattitene ( perdona il termine) di ciò che dice la gente

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 mese fa

    Penso sia più che legittimo vergognarsi. Comunque tutti hanno diritto ad una seconda chance e se a te lei interessa veramente, dalle la possibilità di dimostrarti che è cambiata. Fregatene degli altri.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Secondo me sì, dovresti ignorare tutto ciò, anche se non è facile...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    ahò..na gran largazza golosa de sputarella fresca..adesso ke ce penso me la sò ingroppata ner cacante pure io in un'orgia..tu sei destinato ad essere un cuckold eterno o un femminiello da usare come schiavo nelle orgie!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.