promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoPolitica e governo - Altro · 3 mesi fa

Il problema principale dell'Italia è il basso tasso di natalità?

È vero che facendo più figli, l'Italia potrebbe risollevarsi dalla cris che sta vivendo?

15 risposte

Classificazione
  • 3 mesi fa
    Risposta preferita

    Devono dare la paternità non solo la maternità come si fa in Svezia

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 mesi fa

    Tanto ci sono le risorse importate dall'africa che fanno un mucchio di figli

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Paolo
    Lv 7
    3 mesi fa

    NO...........SONO I BASSI SALARI...............RIEMPITE LE TASCHE DI SOLDI E LA GENTE SI POTRA' PERMETTERE DEI FIGLI.............POI QUANDO SAREMO INVASI DAGLI AFRICANI AVREMO ITALIANI COLOR CAFFELATTE.........!!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 mesi fa

    La bassa natalità non è il principale problema dell'Italia. Invece il problema dei problemi è la scarsità di lavoro. Se ci fosse questo si farebbero anche più figli. E' da irresponsabili mettere al mondo dei figli senza poter contare sull'entrata di uno stipendio certo e duraturo. Per contro, lo Stato è corresponsabile di questa denatalità. Non da alcun aiuto alle giovani coppie..Preferisce elargire soldi a pioggia(RDC...) a favore di chi non ha la minima voglia di cercarsi un'occupazione, anche occasionale.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 3 mesi fa

    No, assolutamente il problema principale in italia sono gli stipendi troppo bassi, con gli stipendi da fame che ti danno, come pretendi di avere figli???.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    3 mesi fa

    non vedo come. l eccesso di umani è alla base di ogni problema del pianeta...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    3 mesi fa

    il problema è che nel resto del mondo non prendono esempio da noi, e continuano a farne 5 o 10 a coppia specie nel terzo mondo, e infatti il mondo lo stiamo distruggendo e finendo tutte le sue risorse  

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • BASTA
    Lv 7
    3 mesi fa

    In India fanno figli come se non esistesse un domani, infatti è diventata una potenza.... Ma guarda in che situazione di mèrda vivono però. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    3 mesi fa

    Si,ma non è possibile riavere un tasso di natalità come nei decenni passati.Il tasso di natalità decresce man mano che aumenta l'istruzione e l'occupazione femminile.

    Facciamo un raffronto tra gli anni 50 e oggi.

    Negli anni 50 l'occupazione femminile era appena al 4% , l'analfabetismo era intorno al 20% e c'erano 7-8 figli a famiglia

    Nel 1981 appena dopo il femminismo,questa percentuale cominciò a diminuire,si era passati a due tre figli a famiglia, l'occupazione femminile era aumentata anche se non di molto al 10,9%

    L'analfabetismo cominciava a scendere,la donna non era ancora pienamente inserita nel nel mondo del lavoro,ne dello sport,ne tantomeno in politica.

    La vera svolta ci fu negli anni 90 quando l'analfabetismo crollò finalmente sotto l'1% l'occupazione femminile balzò oltre il 30% e ci fu il boom delle donne manager e la donna italiana cominciò ad inserirsi pienamente nel tessuto sociale e produttivo italiano,fu da allora che il tasso di natalità subì un vero tracollo e si passò ad un tasso di 2,3 componenti per famiglia,la donna di oggi,libera,emancipata,e istruita,quindi non tornerà più a fare figli come era fino al dopoguerra

    • 3 mesi faSegnala

      Io penso che bisogna attendere politiche che puntino a far concidere la maternità con il lavoro. Specie la Francia o l'Ungheria, che sono riuscite  ad aumentare il tasso di nascita dando la possibilità alle donne che lavorano di avere figli

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    3 mesi fa

    Secondo me Il problema è il precariato nel lavoro, gli stipendi non adeguati al costo della vita e l eta in cui si va in pensione secondo me, poi credo che le tasse per le piccole medie imprese importanti per questo paese da quellohe ho sentito da qualcuno che le ha sono troppo alte e tutti questo alimenta schiavismo nel lavoro, abbassamento dei diritti stessi dei lavoratori e delocalizzazioni varie, se si deve competere anche con altri prodotti esteri che fanno concorrenza "sleale" perché il costo di produzione molto più basso qualche volta si è costretto a queste manovre pur di non fallire....per le nascite il primi motivi sono questi anche se ce anche una componente importante di motivazioni culturali dati da ciò che oggi viene spinto come un valore e confonde fino ad una certa età

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.