Gloria ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 9 mesi fa

Come superare l'idea che nessun'altro amore sarà mai come quello che ho appena vissuto?

È iniziata tutta in maniera così intensa, lui 11 anni più grande di me. Agli inizi era presissimo e mi avrebbe dato il mondo, poi piano piano ha iniziato a levarmi e io, invece sempre più presa e pronta a prendermi le briciole, vivendo di emozioni che nemmeno lui sapeva darmi e aspettando ancora quei pochi momenti nei quali lui sapeva darmi ancora quelle attenzioni iniziali che erano sublimi, miele per i miei sensi. Il sesso con lui è stato come mai con nessuno, eravamo una cosa sola e ogni attimo era un piacere, non una corsa all'orgasmo ma godersi ogni sensazione, eravamo fuoco, e il fuoco lascia solo cenere che non si riaccende. 

La paura di non ritrovare mai più quelle sensazioni, e di vivere bramandole sotto altre carni, fingendo piacere, la consapevolezza di non sentire mai più le sue dita graffiarmi la pelle durante la passione, la consapevolezza di vederlo tornare a casa e levarsi la camicia per un'altra donna, magari più vissuta e più matura di me mi terrorizza. 

Riuscirò mai a dimenticare, e a provare le stesse cose? O sarò maledetta a vita?

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 mesi fa
    Risposta preferita

    O ne trovi uno uguale, o ne trovi uno superiore. Però le persone che lasciano il segno non possono essere dimenticate. Vanno messe da parte! Te lo dico per esperienza personale.

  • Vai avanti, l’amore non è per sempre. Di sicuro troverai qualcun’altro. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.