promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Affari e finanzaAziende e imprese · 3 mesi fa

Il fatturato di un'azienda va tutto al proprietario stesso, vero?

Il fatturato viene intestato al proprietario, imprenditore, o chi più ne ha più ne metta, e poi lui ovviamente spende anche una parte di esso per pagare lo stipendio a chi assume, le tasse e l'affitto del negozio e poi per il resto può scegliere lui l'utilizzo, giusto o mi sbaglio?

4 risposte

Classificazione
  • 3 mesi fa
    Risposta preferita

    Il fattura è aziendale. Il guadagno netto è suo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 mesi fa

    intanto sappi che il fatturato è la somma di tutti ricavi fatti dalle vendite di una azienza.

    Se io vendo solo 1 oggetto ricavandoci 1000 euro il mio fatturato è 1000!

    Poi da questo oggetto devo levarci il 22% di IVA che devo ridare alla Stato e me ne rimangono 780

    L'oggetto che vendo avrà avuto un costo che io ho sostenuto e quindi devo levarlo per trovare il mio guadagno.. diciamo che mi sia messo in testa di guadagnarci almeno il 30% rispetto ai costi di produzione quindi da 780 ne devo levare 546 e me ne restano 234

    Poi devo considerare che una azienda in media paga un 35% di tasse sui propri guadagni e quindi dai 234 devo levarci ancora 82 euro e me ne restano di guadagno 152.

    Siamo arrivati in fondo, io, con la mia SRLS, se fatturo 1000 euro va a finire che di soldi -guadagnati- me ne metto in tasca effettivamente 152 euro.

    E' con questi soldi che devo dare uno stipendio a me, ai miei soci, agli operai, pagare le bolette, i trasportatori, gli imballatori, gli assemblatori, le dotazioni per gli uffici, per l'officina, le apprecchiature tecniche necessarie per lavorare, i macchini di lavorazione, il materiale per la produzione, il commercialista, i libri contabili, l'avvocato, il notaio, le tasse, le spese per sviluppo e ricerca, le consulenze, i tecnici per le riparazioni e il costo dei guasti, le spese per modulistica convegnistica e quant'altro, il parco auto, la benzina, i ratei per l'ufficio, la mobilia e, di nuovo,per  il parco auto, i noleggi, le rate per le fotocopiatrici, il boccione dell'acqua, le capsule per il caffè, ecc...

    e tutto questo con 152 euro, pensa! :-D

    Poi è normale se col mio "stipendione da imprenditore" arrivo a comprarci 2 pacchetti di noccioline una volta ogni 6 anni.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 mesi fa

    Se si tratta di una attività personale è il proprietario che determina l'utilizzo delle risorse finanziarie ed economiche.

    Se si tratta di una società è il Consiglio di Amministrazione a decidere, su proposta dell'Amministratore Delegato (o simile).

    • CHE PENA Rimba-piero M.(Giampiero M.) vuole fare il "moderno" e non si rassegna alla sua tarda età.  
      Addirittura si ritiene in grado di "dare il suo contributo" alla società con osservazioni e commenti da rincòglionito mentre scorreggia e gli cambiano il pannolone zeppo di pìscia che gli cola 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 mesi fa

    Sono l'ossigeno per il nostro paese.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.