aghi ha chiesto in Matematica e scienzeBiologia · 5 mesi fa

tanto per cambiare: Covid19?

Chiedo in questa sezione di Biologia, è vero che con l'arrivo della stagione calda questo virus, analogamente per quanto avviene per la normale influenza, dovrebbe sparire ?

9 risposte

Classificazione
  • 5 mesi fa

    il virus si chiama SARS-Cov-2 .. Covide-19 è il nome della malattia!

    comunque sia.. considera che una temperatura da 27 a 37 gradi è quella IDEALE per la sopravvivenza dei virus (questo ed anche tutti gli altri del genere rotavirus - corona che ..fammi pensare.. mmhhh.. ma lo sapevi che sono il 99% dei virus presenti sul nostro pianeta ?.. l'altro 1% sono i filovirus (Ebola, Marburg, le febbri emorragiche, ecc..) , i batteriofagi e poche altre varietà molto rare)

    Il caldo AIUTA la sopravvivenza del virus, semmai una temperatura maggiore di 36.6 gradi (dimostrato da una ricerca pubblicata su Nature della quale però non ricordo il titolo e lascioa te il piacere di andarla a ritrovare) inibisce i meccanismi della connesione tra la spicola di glicoproteine del virus e e dell'enzima furina nelle cellule umane (chiave e lucchetto di serraggio tra virus e cellule) per cui il virus,a quella temperature e a temperature più alte, sopravvive ma ha enormi difficoltà nella riproduzione! Questo potrebbe essere un bene come un male perché in climi caldi o d'estate potremmo trovarci a convivere con un simbionte dentro di noi che in inverno, o anche solo in autunno, la dove sopravvivesse, potrebbe riprendere la sua regolare attività replicatoria!

  • Acq
    Lv 7
    4 mesi fa

    Tanto per chiarire

    Tutte le cellule viventi, nonché i virus, operano grazie a meccanismi che coinvolgono gli enzimi. Gli enzimi funzionano meglio in un dato range di temperature, mentre diventano rapidamente inefficaci al variare della temperatura.

    Buona parte dei virus dell'influenza o del raffreddore danno il massimo intorno ai 34°C. Se ci pensi è normale: la temperatura media delle persone è 36°C e loro attaccano le alte vie aeree in cui c'è continuo passaggio di aria fredda. Non è che sia impossibile raffreddarsi d'estate, però è più difficile, perché i virus sono "più lenti".

    La febbre, aumentando la temperatura, rallenta l'azione dei patogeni mentre agevola il lavoro delle difese immunitarie.

    QUESTO Coronavirus, il SARS-Cov2, non è certo che operi come tutti gli altri e "scompaia" d'estate. In caso positivo, i contagi rallenteranno e diventerà più facilmente affrontabile. In caso negativo, non cambierà niente rispetto a ora.

  • 5 mesi fa

    E' solo una delle tantissime false notizie circolanti sul letale corona-virus.

  • Anonimo
    5 mesi fa

    il condizionale è d'obbligo

    se vuoi illuderti per non dare di matto fai pure...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 5 mesi fa

    falso poichè i tuo corpo al suo interno generalmente sta a 36/37 gradi il virus a quelle temperature sta benissimo quindi non è un informazione corretta forse a temperature molto basse oppure con temperature elevate si intende sopra i 40 gradi come le cellule del tuo corpo iniziano a morire a quelle temperature anche il virus potrebbe

  • Il caldo potrebbe far diminuire i contagi indirettamente, ma di certo il virus non sparirà nel nulla. Purtroppo essendo un organismo molto poco conosciuto è abbastanza imprevedibile, nessuno (eccezion fatta per l'illuminato Vittorio Feltri) è autorizzato a pensare che con "il caldo" il virus "sparirà del tutto". 

  • Anonimo
    5 mesi fa

    In Egitto adesso ci sono 1000 gradi e il virus sono decenni che resiste, lì.

  • Anonimo
    5 mesi fa

    Molto inverosimile, dato che si è diffuso parecchio anche in Iran, che ha un clima caldo (del tipo che fa 20° a febbraio).

    Non è una normale influenza e non è nemmeno un'influenza speciale. 

  • Mars79
    Lv 7
    5 mesi fa

    Sì, perchè a temperature superiori ai 27 °C il virus muore.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.