promotion image of download ymail app
Promoted
Giulia ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 2 mesi fa

Congelamento delle acque?

Qual'è il motivo per cui le acque di mare in prossimità della costa difficilmente congelano, a differenza delle acque dei laghi e dei fiumi?

È una domanda che ha posto la prof nella verifica di chimica. Sapete rispondermi?

5 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    Oltre al fatto che in genere un bacino più grande è molto più difficile da congelare  (es. una pozzanghera la trovi completamente ghiacciata, un lago è più difficile!!), la ragione principale però, con le precisazioni fatte (cioè avendo diviso mare da fiumi e laghi) è dovuta alla salinità. I sali disciolti rendono più difficile il passaggio di stato (ebollizione a temperature più alte e congelamento a temperature più basse), quindi per ghiacciare l'acqua del mare non bastano zero gradi centigradi ma a causa della salinità occorre una temperatura più bassa. L'acqua dei fiumi/laghi invece (almeno in prossimità della costa) ghiaccia a zero gradi, essendo acqua dolce e non salata (cioè contiene pochissimi sali disciolti). Per capire meglio il concetto, pensa a quando in inverno si butta il sale proprio per evitare che si formi ghiaccio... Mantiene l'acqua allo stato liquido, rendendo più difficile il passaggio di stato acqua-ghiaccio.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • saNDro
    Lv 7
    2 mesi fa

    Per via del moto ondosi e della salinità dell' acqua che abbassa di molto il livello di congelamento

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Ci sono numerosi motivi. Alcuni, come già scritto da altri, sono la salinità, il moto ondoso, il volume diverso della acque. Oltretutto poi devi considerare che i mari e gli oceani sono soggetti a correnti oceaniche, che scorrono sia in superficie sia in profondità, perciò avviene un costante rimescolamento dell'acqua Lo strato superficiale in inverno si raffredda, quindi aumenta la densità e tende a inabissarsi; in un mare, viene facilmente sostituito da altra acqua meno fredda che si trova poco più sotto... Il ciclo che avviene è infinito e l'acqua ghiaccerà soltanto quando l'acqua sottostante non sarà più "calda". Ne risulta che per masse d'acqua contenute, come laghi (soprattutto se poco profondi) o stagni è molto più semplice che si formi il ghiaccio, mentre per ghiacciare completamente un mare, esso si deve trovare a latitudini particolarmente elevate (es. coste scandinave, islanda, groenlandia, e la calotta polare) elevate. Invece, di laghi o pozze d'acqua che si ghiacciano se ne vedono anche alle nostre latitudini, e non necessariamente in alta quota. In ogni caso ho approfondito questo aspetto, ma ripeto che le cause di questa differenza sono varie 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Le acque del mare ghiacciano anche in alto mare. Al polo Nord, dove non ci sono terre emerse, c'è una calotta di ghiaccio analoga al polo sud dove invece c'è un continente (l'Antartide grande grosso modo come l'Australia o l'Europa).

    Però l'acqua del mare, avendo i sali disciolti, a differenza di quella dolce di lago o  di fiume, non solidifica a 0°C, bensì ad una temperatura inferiore (minore di zero gradi).

    Vedi anche la parola "eutettico" preferibilmente sulla Treccani o sulla Wikipadia.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Bruno
    Lv 7
    2 mesi fa

    il volume è diverso............per congelare un mare ce ne vuole

    mia opinione

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.