promotion image of download ymail app
Promoted

l'ateismo è un peccato?

Sono una persona che è sempre stata credente, ma onestamente è perché la mia famiglia è molto cattolica e non mi permetterebbero mai di diventare atea. ci sto pensando spesso ultimamente e mi chiedo: "ma Dio esiste davvero?" effettivamente, chi ci garantisce che lui esista davvero. mi viene anche da pensare: "ci sono persone che hanno dedicato tutta la loro vita alla chiesa, ma per quale motivo?" quest'anno dovrei farmi la cresima e più volte ho chiesto a mia madre: "perché devo farmi la cresima?" e lei mi ha risposto: "per essere più vicina a Dio" ma in realtà ho sempre pensato che io dovessi fare battesimo, comunione e cresima perché era come un obbligo. A causa di queste ragioni penso spesso di diventare atea ma mi preoccupo che sia un peccato, non capisco che cosa devo fare aiutatemi per favore, grazie.

11 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Nessun ateo e inescusabile quando verrà il giudizio di Dio, perchè Dio stesso ha predetto che, lui parla nella coscienza dell'uomo che lui c'è, ma è lìuomo a rifiutare tale Ateismo!  Apocalisse 22:15

    Fuori i cani, i maghi, i fornicatori, gli omicidi, gli idolatri e chiunque ama e pratica la menzogna.

    Apocalisse 21:8

    Ma per i codardi, gl'increduli, gli abominevoli, gli omicidi, i fornicatori, gli stregoni, gli idolatri e tutti i bugiardi, la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda».

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    L'ateismo fino all'ultimo porta all'inferno.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Dipende dal perché 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Dalla tua esperienza e quella di tutti, le persone nascono libere e atee, poi a seconda della famiglia e/o luogo in cui nascono e crescono vengono obbligate a credere a una delle tante religioni inventate dall'uomo, ognuna con il proprio dio e le proprie fissazioni.

    Tanto basta a dimostrare che l'uomo non sa assolutamente nulla a proposito dell'esistenza di dio, è solo l'esigenza fin dai tempi antichi di dare risposte a domande che non ne avevano.

    Queste cose le hai dette e capite in gran parte da sola, devi solo unire tutti i puntini.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Se vedi gli animali diventare persone diventa atea.

    Se pensi che è da manicomio credere che un animale possa diventare un essere umano, allora devi per forza diventare credente anche se non ti piace.

    Adesso tutto dipende quanto per te un animale o un pesce potrebbe diventare essere umano. ..

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    se sei atea è palese che del peccato dei mentecatti di pulisci il ....quindi la tua domanda si contraddice. Fai bene a non credere alle minchiate che ti sono state raccontate perchè non c'è alcuna evidenza nella realtà; sono solo parole dette o scritte da sconosciuti, è pazzesco credere senza alcuna verifica( che è impossibile).

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Ciao io ho letto di Paramahansa Yogananda l Autobiografia di uno Yogi 

    Yoga vuole dire unione Ananda gioia  per informazione siccome e scritto yogi, lui era cristiano Yogananda in questo libro parla di santi illuminati maestri e Dio come gioia sempre nuova quello che lui dice cambia il modo di vedere Dio Daya Mata che ha seguito sempre quello che lui ha detto ha detto che noi possiamo conoscere Dio qui sulla terra nel libro finding joy within you leggi i libri di daya o di Paramahansa Yogananda 

    https://youtu.be/4ltqK1A6kTA

    Youtube thumbnail

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Perché ti preoccupa che sia un peccato?

    Dovresti parlare con tua mamma, come io ho fatto anni fa. 

    Se non credi che Dio esiste davvero, ti consiglio un percorso più adeguato di catechismo, parla con tuoi genitori, e con il prete. Poi fai ricerche, chiedi, e leggi la Bibbia. Non fare niente per senso di obbligo o costrizione, non è quello che Dio vuole da te.

    Una mia cara amica, ieri mi ha detto che Dio si fa trovare, da coloro che lo cercano. 

    Comunione e cresima penso che sono d'obbligo, per chi si aggrega alla religione cattolica, ma " per essere più vicini a Dio ", non è una risposta.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Secondo me sei giovane e confusa, non devi bruciare le tappe se non vuoi: nessuno può obbligarti a fare nulla, se non lo desideri. Se preferisci aspettare, fallo: non devi cresimarti solo perché lo vogliono i tuoi genitori, oppure per convenzione sociale. Dovrebbe essere un atto che viene dal cuore, che dovrebbe essere un segno ed un impegno a vivere, con convinzione, secondo la dottrina e i precetti cattolici. Ma, se hai questi dubbi, aspetta qualche altro anno: nessuno ti corre dietro. È meglio attendere un po' di tempo, ma essere convinta di quello che credi, che prendere il sacramento e poi allontanarti dalla chiesa, come fanno quasi tutti. Poi fai quello che vuoi, dev'essere una tua decisione.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Brian
    Lv 6
    2 mesi fa

    Io non mi sono mai posto il problema, non riconosco la figura di Dio e non rivaluto la mia posizione.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.