promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereVegetariani e vegani · 2 mesi fa

Può un vegano diventare un grande chef?

Aggiornamento:

O solo un grande chef potrebbe cucinare vegano...

Aggiornamento 2:

Motivare la risposta però...

Aggiornamento 3:

Credo di aver espresso male la domanda. Uno chef vegano che mangia vegano. Per diventare grande intendo riuscire ad emergere, con gli chef non vegani che propongono di tutto per farsi strada in un mondo di onnivori.

Aggiornamento 4:

@marco: non so se sarà forte come gli altri chef...non lo so davvero. 

Quelli hanno a disposizione la cucina classica e fanno come gli pare.

Aggiornamento 5:

Comunque grandi rispose: grazie a tutti!

8 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Un vegano per diventare un grande chef deve partire dalle basi, studiare. Da quelle basi studia poi le sue conoscenze sulla cucina vegetale , perciò si può diventare un grande chef. Deve poi trovare i clienti, ma se sei bravo quelli arrivano

  • 2 mesi fa

    Un vegano potrà diventare un ottimo chef ma esclusivamente di cucina vegana. Uno chef che non assaggia costantemente quello che sta preparando è come un pittore che dipinge a occhi chiusi o un musicista che compone senza l'udito.

    Fonte/i: Sono un cuoco
    • anima
      Lv 6
      2 mesi faSegnala

      lo si intuiva dalla risp!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    ricorda che nella vita tutto si può fare! basta volerlo.

    ricordiamo che se uno è Vegano continuerà a mangiare vegano! ma se sa cucinare e vuole fare lo shef lo può fare benissimo.

    • anima
      Lv 6
      2 mesi faSegnala

      ma sarebbe incoerente mangiare da onnivoro e cucinare vegano: manca la motivazione principale: l'etica.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • ept
    Lv 7
    2 mesi fa

    ha sicuramente meno concorrenti di uno chef tradizionale, se si dedica esclusivamente alla cucina vegana.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Mah, diciamo che sarebbe un po' come domandarsi se un imbianchino possa dipingere una parete grande con un pennello grande. Sì, forse, ma gli conviene davvero recuperare le autorizzazioni necessarie per fare un lavoro che avrebbe potuto lo stesso fare, anche se in più tempo, con un grande pennello? In una società capitalista il dilemma è, più che altro, se cucinare vegano non sia il progetto di qualcun altro e il singolo imbianchino il soggetto sfruttato. Ma questo qualcun altro non è altro che il soggetto stesso che nel weekend vuole cenare in un ristorante. Siamo di fronte ad un paradosso dove l'oppresso e l'oppressore sono contemporaneamente impersonati dallo stesso soggetto. La sua personalità scissa come cuoco di pareti che tenta disperatamente di rincorrere l'ideale vegano, che egli stesso ripudia quando durante la settimana gioca col suo pennello grande, soprannominato Johnny. "Il piccolo Johnny vuole giocare" non è di certo il modo migliore per esordire con le sue potenziali clienti. Tutto questo per dire: sì, credo che un ermafrodita possa vestirsi da chef qualche volta, soprattuto se il suo lavoro lo richiede, ma senza strafare e monitorando regolarmente la glicemia nel sangue

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Ti rigiro la domanda. Può una persona che mangia carne diventare uno chef? O può una persona obesa diventare un personal trainer? La domanda che hai fatto è insensata.... Tutti possono diventare un qualcosa o qualcuno se lo desiderano veramente.... 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Sì, forse nel paese dei balocchi.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Forse con la cucina molecolare...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.