promotion image of download ymail app
Promoted
Fighter ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 2 mesi fa

Sono dipendente affettivo?

Salve a tutti , sono un ragazzo di 24 anni e scrivo questa domanda per esporre una mia problematica, premetto che non sono mai stato fidanzato per problemi di ansia e timidezza e proprio per questo sembra che io sia dipendente affettivo, per essere forte ho bisogno di avere una ragazza che crede in me ,che mi stimola,che mi fortifica ecc..lo so che dovrei essere forte da solo ma proprio non ci riesco ,ultimamente ho avuto una delusione e per il periodo che mi sentivo con quella ragazza mi sentivo forte e sicuro ma so che è sbagliato,so che dovrei essere forte da solo..però mi fa rabbia il fatto di non riuscire a trovare una persona perché sono insicuro e ho una bassa autostima , ma ho tante qualità, sono galante con le ragazze, le rispetto e mi piace farle sentire importanti,peccato che le ragazze non mi cagano..Non ho esperienze di nessun tipo con le ragazze..cosa devo fare ?

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    A 24 anni sei ancora giovane, anche se non più giovanissimo. E' comprensibile che ti pesi non avere avuto ancora certe esperienze, però non è bene farsi prendere dallo sconforto.

    Fossi in te, proverei innanzitutto a confidarmi con qualcuno un po' più grande di te (ad esempio, un cugino o uno zio) che ti possa aiutare a capire su cosa dovresti lavorare per migliorare. Ove non bastasse, prendi in considerazione una psicoterapia.

    E cmq, pur comprendendo il tuo disagio, rifletti che la sicurezza in se stessi la si può ottenere anche da altro che non siano i riscontri con l'altro sesso.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Daniel, hai la mia eta... a differenza di te, io all'altro sesso non ci penso nemmeno. Non saprei consigliarti. 

    Non so perché sei così ansioso e riservato, ma so di sicuro, che un bravo specialista ti può aiutare a capirti meglio, e gestire meglio le tue emozioni.

    • Sono così ansioso da parecchi anni e col passare del tempo la mia ansia si è alimentata 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • spacciare bonza no?

    scherzi a parte, prendi i provvedimenti che puoi ma lascia perdere la psicoterapia... l'anonimo procacciatore di anime inquiete che ti suggerisce questa soluzione è probabilmente una studentessa della facoltà in questione disperata all'idea del futuro di escort perennemente sedata dallo xanax che la attende..

    AOOOO??!!

    sò 6 anni più vecchio de te, e alla tua età una stronzà su answer mi diede il suggerimento bacato dell'anonimo, da lì in poi è stato: ospedale, lavori sociali, prigione, e adesso presto probabile che sarà di nuovo prigione oppure morte.

    Be yourself!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Luckey
    Lv 5
    2 mesi fa

    A me ha aiutato molto starmene per conto mio e lavorare su me stessa. Sono stata sul serio una dipendente affettiva e dopo essermi resa conto che non ero pronta per una relazione "normale" ho lasciato perdere e mi sono presa il mio tempo dando la priorità alla ricerca di me stessa e poi, solo quando mi sono sentita palesemente pronta, ad un eventuale storia.

    È stato tra i 21 ed i 25 anni, e sono stati anni in cui mi sono sentita un po' sola e rompevo le palle convinta che sarei morta zitella, ma mi sono serviti tutti dal primo all'ultimo.

    Ecco, sulla base della mia esperienza ti consiglierei di lavorare su te stesso, di colmare qualsiasi mancanza tu senta da solo, perché fidati, abbiamo abbastanza amore e forza interiore da poterlo fare.

    Puoi anche seguire un percorso di psicoterapia, anche quello è molto utile quando hai dei dubbi o delle difficoltà di qualsiasi tipo.

    E poi su, che sei giovane c;

    • Vado già da uno specialista comunque grazie della risposta 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.