Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 4 mesi fa

In Levitico 27 perché Dio contratta sui sacrifici umani?

C'è un capitolo in cui Dio parla e fa una serie di prezzi per chi avesse (da quel che ho capito) dato in pegno un animale, un appezzamento di terra, una casa o addirittura una persona. Già mio verrebbe da chiedere, perché Dio accetta come pegno delle persone? Nel frattempo che se ne faceva? Tra l'altro fa anche discrimine perché le donne valgono sempre meno degli uomini, cioè la metà, in relazione a ciascuna età (le bambine femmine valevano meno di degli animali).

Dio però ci tiene a rendere chiaro un concetto, ovvero non gli si può offrire qualcosa che già di diritto è suo (in base a leggi che aveva evidentemente già dato). Tutto quello che viene offerto può essere riscattato, tranne quello che gli spetta di diritto, e tra queste cose menziona anche le "persone". 

Come funzionava? Se una persona dava in pegno suo nonno (perché ormai vecchio e inutile) e poi trovava i soldi per riscattarlo, lo riscattava. Ma passava un anno di tempo prima che Dio decidesse di fare del nonno...cosa? 

Poi parla di persone votate allo sterminio. Quindi persone consacrate a morte in suo onore? A quanto pare queste persone, una volta offerte, non potevano essere riscattate, erano destinate a morire. Ma a che pro per Dio? Che se ne faceva di persone ammazzate? 

Attachment image

5 risposte

Classificazione
  • 4 mesi fa

    lo spiega in Ezechiele, in sostanza lo faceva per dimostrare il suo dominio totale ed assoluto e la totale sottomissione del suo popolo (la tribù di Giacobbe).

  • 4 mesi fa

    La Bibbia originale ─ questo a mio modesto avviso ─ parlava di un dio umano, ossia parlava di un uomo molto simile ad un faraone!

    E in quanto dio quell'uomo pretendeva obbedienza completa, persino nella richiesta << Ammazza tuo figlio! >> … il suddito dovuto rispendere << Sì! >> e senza esitare.

    E nell'ubbidienza più totale ... si concretizzava la sua megalomania.

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Le religioni servono agli uomini che parlano in nome di un dio da loro inventato per poter fare i propri comodacci a discapito dei deboli.

    Evidentemente quelle erano estorsioni applicate dai sacerdoti delle tribù verso i più deboli.

  • Priest
    Lv 5
    4 mesi fa

    Siamo tutti votati allo sterminio dal peccato originale, siamo tutti votati a morte,poiché siamo tutti suoi.Infatti moriamo tutti.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 mesi fa

    Gli ebrei (antichi) hanno imparato presto a mercanteggiare e cercavano di farlo anche con Jahweh, offrendo primizie della terra, sacrifici di animali, per tenerlo vincolato al patto della "elezione" come primo e unico popolo della Terra.

    Mosè dovette cercare di "regolare" tutti i traffici imponendo una quantità di misure e di regole ai suoi conterranei.

    Dio chiede solo che il cuore dell'uomo, la sua intelligenza siano rivolti a Lui, che ama per primo e senza discriminazioni tutti gli uomini.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.