promotion image of download ymail app
Promoted
Elisa ha chiesto in Arte e culturaPoesia · 2 mesi fa

Solo e Pensoso?

Solo et pensoso i più diserti campi

vo mesurando a passi tardi e lenti,

et li occhi porto per fuggire intenti

ove vestigio uman l'arena stampi.

Altro schermo non trovo che mi scampi

dal manifesto accorger de le genti,

perché ne li atti d'allegrezza spenti

di fuor si legge com' io dentro avampi.

Sì ch'io mi credo omai che monti et piagge

et fiumi et selve sappian di che tempre

sia la mia vita, ch'è celata altrui.

Ma pur sì aspre vie né si selvagge

cercar non so, ch'Amor non venga sempre

ragionando con meco, et io con lui.

1. Nella prima strofa l'io lirico si definisce solo, mentre nell'ultima dichiara di essere sempre in compagnia di amore. Il discorso risulta perciò contraddittorio oppure le due affermazioni sono compatibili? Se si, In che senso?

2. Il sonetto suggerisce un'immagine precisa della donna amata oppure la sua figura rimane indefinita? Perché a tuo parere il nome di Laura per la donna amata non è mai citato nella poesia?

Grazie

1 risposta

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    1. Petrarca cerca la solitudine per poter vivere la sua passione amorosa: quando si è innamorati, infatti, si cerca di isolarsi per poter riflettere su questo sentimento.

    2. Non viene mai citata poiché è un ricordo doloroso, di conseguenza non vuole soffrire. In questo sonetto Laura non viene descritta, al contrario del componimento "erano i capei d'oro a l'aura sparsi"

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.