promotion image of download ymail app
Promoted

Secondo Voi, QUALI FURONO i migliori URLI CINEMATOGRAFICI di DISPERAZIONE?

Per la serie #continuiamoarestareacasa, vi chiedo, gentilmente, di linkare, proporre e commentare quelli che, secondo voi, cinematograficamente parando, sono i migliori urli di disperazione.

Attenzione: NON sto parlando di rabbia, ma di disperazione pura.(Questa volta pretendo esplicitamente una risposta enciclopedica, tanto siete a casa, non potete e non dovete uscire, ed avete tutto il tempo per scriverla. Diversamente sarei tentato di pensare che state violando deliberatamente le restrizioni previste degli ultimi DPCM).Scherzo, forse ^_^

19 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    La disperazione assoluta di Michael Corleone quando viene uccisa la figlia. Un quadro da tragedia greca.

    (Il padrino, parte III)

    https://www.youtube.com/watch?v=zoxwu0kCnPY

    Youtube thumbnail

  • 2 mesi fa

    Bellina questa domanda! :)

    Anche io come Michelle avrei detto l’urlo di “Psycho”...memorabile!

    Posso dirne altri due? 

    Sicuramente se penso alla disperazione incontrollata di una che ci sta per lasciare le penne mi viene in mente Shelley Duvall in “Shining”. Iconica!

    Poi, da bambinetta cresciuta negli anni ‘90 non posso esimermi dal citare “Mamma, ho perso l’aereo”, la scena in cui Macaulay Culkin prova per la prima volta il dopobarba. La disperazione di essere nati ommeni...solidarietà. 

    La saga del nostro bamboccio ci ha offerto altri urli memorabili...come dimenticare la disperazione della madre che nel sequel, “Mamma, ho riperso l’aereo”, ci mostra l’urlo di Munch in carne e ossa al grido di “Kevinnn???!!!”?

    Indimenticabili anche quelli visti in “Gli uccelli” di Hitchcock.

    Attachment image
  • 2 mesi fa

    Rocky che urla ADRIAAANa vale?

    • dottor K
      Lv 7
      2 mesi faSegnala

      beh non è che dopo tutte quelle botte un pelo di disperazione non ci sia

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Anna Magnani in Roma città aperta

    https://www.youtube.com/watch?v=FNnSUpm7CgM

    Youtube thumbnail

    Sophia Loren in La ciociara

    Sono a casa e sto guardando tanti film e serie, troppi forse perché non ho il tempo di metabolizzarli.

    Spero tu stia bene... ciao :)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Per me nulla è comparabile al pianto lacerato di Deborah Kerr nei titoli di Suspense.

    Bellissimo per quanto pietoso, solo il suo volto e le mani in penombra, niente musica, solo il suo pianto. Puro teatro tragico :')

    Poi ci metto il buon Brad Pitt nel finale di Se7en.

    Poi un quasi insospettabile, Mickey Rourke in Angel Heart (in quel film versa fiumi di lacrime e moccio che fa quasi tenerezza)

    Poi torno, forse.

    Ok, urli, non pianti.

    Allora ci metto l'urlo del piccolo Seth in Riflessi sulla pelle, film sublime :)

    https://www.youtube.com/watch?v=vr2dyeSg0ns

    Youtube thumbnail

  • 2 mesi fa

    Ricordo lontano: Blow out, Brian De Palma, scena finale, mi pare. Se non ti accontenti urlo.

    Ecco, ti lascio questo come finale.

    https://www.youtube.com/watch?v=E-eEUm3nRQY

    Youtube thumbnail

    &app=desktop

  • 2 mesi fa

    Salve Over the khee.

    Io scelgo l'urlo disperatorio di Marisa Berenson in "Barry Lyndon". Scena tentato suicidio.

    https://www.youtube.com/watch?v=ZRMwv0HtOKQ

    Youtube thumbnail

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Corvo
    Lv 6
    2 mesi fa
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • asso
    Lv 7
    2 mesi fa

    mmm se dici Urlo mi viene in mente subito un ‘DOVE CÀZZO SEIIII??? SEI UN BASSSTTAAARDOOO’

    Grandissima!! 

    Forse dovrebbe esserci anche qualche urlo disperato e folle in Mommy, nel parcheggio della clinica in cui il ragazzo viene ricoverato coattivamente  

    https://youtu.be/7AgUtnpHUQs

    Youtube thumbnail

    • Mi pare che nel finale di Mommy il ragazzo corre e basta... non me lo ricordo esattamente

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Belli tutti i film descritti dagli altri, ad essi ne aggiungo uno a dir poco straordinario: "Sinfonia d'Autunno" di Ingmar Bergman, che ho guardato parecchi anni fa per cui eventuali errori sono giustificati dai normali vuoti di memoria dati dalla vecchitudine generale.

    Detto ciò.

    Nel film  in questione datato 1978 (?) Bergman punta l'obiettivo sul drammatico rapporto  tra una madre e una figlia, interpretate rispettivamente dalla Bergman e da Liv Ullmann: la madre Charlotte, egocentrica pianista di grande successo che sull'altare della carriera, sacrifica ogni affetto familiare e  la figlia Eva, donna abbondandemente fragile e soggiogata dal talento della madre. L' evento luttuoso che colpisce Charlotte conduce Eva verso il tentativo di recuperare la loro relazione incancrenita dal tempo, ma ciò si risolve prestissimo in scene di GRIDA DISPERATE E ININTELLIGIBILI da parte di Eva la quale, come figlia,  le viene a mancare l'amore e le attenzioni di cui aveva bisogno.

    Interpretazione FAVOLOSA da entrambe le attrici!

    Regia semplice; primi piani strabelli.

    La narrazione è un attimino troppo statica, ma è riscattata dalla  scena molto commovente dove figlia e madre mettono a nudo tutta la verità che per tanti anni avevano entrambe nascosto a se stesse.

    Ps:Sono andata bene Overetto?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.