promotion image of download ymail app
Promoted
Boh
Lv 7
Boh ha chiesto in Relazioni e famigliaAmici · 2 mesi fa

Ma un estroverso può avere un disturbo evitante?

Aggiornamento:

Mah secondo me poi i confini e le definizioni stesse di introverso/estroverso sono molto labili...personalmente non ho trovato alcuna fonte autorevole in psicologia che trattasse di quest'argomento.

9 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    Dipende... magari è un timido estroverso. Socievole con chi lo mette a suo agio e timido con chi si sente a disagio

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • asso
    Lv 7
    2 mesi fa

    io sono estroversa (nella vita di tutti i giorni più che online) ma evito rigorosamente il 90% delle persone che incontro sul mio cammino perché anche io ho diritto di scegliere verso chi mostrare l’ estro.

    XD così è, per tutti!  

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Secondo me stai facendo un po' di confusione essere timidi ed avere una personalità di tipo evitante sono cose ben diverse.

    Una persona con personalità di tipo evitannte teme di apparire ridicolo, di essere umiliato e giudicato, per questo motivo fa di tutto per evitare di essere al centro dell'attenzione, di vivere situazioni sociali e di conoscere gente nuova. Con le persone che conosce da molto è a suo agio e rilassato.

    Quindi qualcuno con personalità evitante non può essere estroverso.

    D'altra parte ci sono persone che per superare la timidezza peccano in senso opposto iniziando a parlare a raffica e diventando così "eccessivi" nel rapporto con gli altri. Un bambino che ho conosciuto facendo l'animatrice in un campo estivo era così; il primo anno infatti era chiuso in se stesso e non parlava, l'anno dopo non stava zitto un minuto e faceva di tutto per attirare l'attenzione. Era una reazione alla sua timidezza e una strategia per cavarsela e inserirsi.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Ci sono molti "finti estroversi", così come ci sono, anche se in misura minore, non pochi "finti introversi". Soprattutto tra le donne, è molto comune il riempirsi la bocca come fosse una patente di valore di frasi come "sono riservata, sono educata, ecc. ecc.", quando in realtà, se si osserva bene, sono solo alibi per tenere a distanza chi non piace e non viene ritenuto degno di essere frequentato senza inimicarselo e senza far capire ad essi quello che davvero si pensa di loro...

    Cmq, per rispondere alla domanda, penso di si.

    • Boh
      Lv 7
      1 mese faSegnala

      Senza ombra di dubbio.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Uhm, per come le vedo io, può essere che alcune forme di estroversione e il disturbo evitante condividano le cause, ossia una forte insicurezza di fondo: ci sono estroversi che sono tali perché hanno bisogno di continue rassicurazioni dagli altri, in questo senso la loro estroversione costituisce una reazione opposta a problematiche simili a quelle tipiche di chi è affetto da disturbo evitante.

    Ma che l'estroverso sia affetto di per sé da disturbo evitante tenderei ad escluderlo. Parlo qui del vero estroverso, non di quanti si concedono soltanto alle persone con cui si trovano a proprio agio.

    Ciao :-)

    Faccio un'aggiunta.

    Ripensandoci meglio, coadiuvato da una lunga e interminabile passeggiata da una stanza all'altra del mio bilocale ('tacci loro, xD), sono giunto alla seguente conclusione.

    Se ti riferisci a quelle persone molto socievoli le quali, non appena il gioco si fa duro, fuggono a gambe levate temendo di impegnarsi sentimentalmente, ebbene sì, penso proprio che esistano queste persone.

    Sono comunque molto meno numerose rispetto a quelle che si illudono che i propri sentimenti in fondo in fondo siano corrisposti, ma quell'essere in fondo corrisposte rimanga sempre allo stato potenziale a causa di paure non ben definite che attanaglierebbero l' "oggetto" del proprio amore.

    Fonte: l'amore tende troppo sovente a giustificare l'ingiustificabile e a tramutarsi in insana fissazione.

    Riciao :-) 

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Davide Ari
      Lv 5
      2 mesi faSegnala

      Sì, hai fatto bene a dirmelo perché quella casella email in questi giorni non la stavo quasi mai aprendo. Ciao e ancora grazie, Boh :-)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Perché qui esistono estroversi? E cosa sarebbe un disturbo evitante? 

  • 2 mesi fa

    Forse sì.

    Perché di natura è aperto e socievole con gli altri, ma per via di una serie di esperienze negative date dall'incontro con gli altri è diventato chiuso in se stesso e ansioso al pensiero di interagire.

    Però sono disturbi che in genere si superano con l'età.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Miao
    Lv 7
    2 mesi fa

    Si chiama: essere Preselettivi. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    e chi lo sa    

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.