Tablet del mio amico rotto?

Buongiorno a  tutti, il mio amico il 12 Marzo mentre usava il suo tablet nuovo (Galaxy Tab S5E da 128GB) ha fatto un movimento brusco e il tablet è finito nel lavandino (p.s. lui era in cucina) e il tablet appena tirato fuori dal lavandino che era pieno d' acqua oltretutto è successo tutto questo:

Il tablet era acceso ma lo schermo glitcchava (una riga azzurra al centro dello schermo intermittente). Poi gli ho detto di spegnerlo e metterlo nel riso... Lasciato li' fino a qualche gg fà...Oggi abbiamo riprovato ad avviarlo ma nulla, nessun segno di vita.. In carica neanche.

Che si fà?? (P.S. anche io ho lo stesso tablet)

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 mesi fa
    Risposta preferita

    Nel riso era immerso bene e ci è rimasto fino per tutti questi 20 giorni?

    Se è così lasciatelo sotto carica per 4/5 ore poi provate ad accenderlo, se nn funziona significa che l’acqua che è entrata ha fatto danni creando cortocircuito in una o più parti dell’elettronica, non potete farci nulla è da mandare in assistenza e non è detto che convenga fare la riparazione piuttosto che ricomprarlo nuovo.

    Se nel riso non era immerso bene immegeretelo completamemte e lasciatelo lì per altri 3/4 gg.

    Non sognatevi di usare un phon o metterlo al sole o su fonti di calore perché così facendo rischiate di peggiorare le cose

  • Lu
    Lv 7
    7 mesi fa

    Che si fa, lo si butta, se era zeppo d'acqua, si saran sicuramente ossidato tutti i contatti o peggio ancora si sia corto circuito tutto. Può provare a mandarlo in assistenza, o a darlo a un tecnico, sperando sia solo qualche cavo. Oppure se hai una assicurazione sulla casa si può fare come ti hanno già detto. Però non ti assicuro nulla. 

  • 7 mesi fa

    Ho paura che ci tocca comprarne un altro.

    Forse un tecnico riesce a recuperare i files presenti nella memoria.

    Anche se è in garanzia, non puoi fare niente, perchè se ne accorgono che è finito a bagno.

    Se l' ha comprato in un centro commerciale, da meno di un mese, può darsi glielo cambino senza mandarlo in assistenza per verificare.

    Sennò c'è un altro modo pr recuperare la spesa.

    Se ha un' assicurazione sulla casa, lo collega alla tensione di rete, fa un corto e lo brucia.

    Poi, aspetta i tempiorali estivi, denuncia il sinistro, dicendo che è caduto un fulmine mentre era connesso alla rete per il caricamento.

    La compagnia risarcisce senza troppi problemi, basta che abbia lo scontrino di acquisto.

    Il tablet nel lavandino.... non posso lasciarvi da soli un momento, che ne combinate subito una.

    Fonte/i: www.facebook.com/marco.merani
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.