promotion image of download ymail app
Promoted
Androide ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 2 mesi fa

Ci sono anche delle dinamiche psicologiche che interagiscono nel ripetersi continuo di azioni controproducenti?

Non è cioè mera e semplice stupidità?

Mi viene da pensare alla coazione a ripetere, tipica dei nevrotici; altre persone identificano il non imparare dalle proprie esperienze anche come un tratto narcisistico della personalità.

Tu cosa sai o cosa ne pensi?

1 risposta

Classificazione
  • Non me ne intendo affatto, ma esprimo comunque quello che mi è venuto in mente :) 

    Penso che chi ripete continuamente azioni controproducenti lo faccia perché, aldilà delle conseguenze, voglia soddisfare un bisogno o provare un piacere momentaneo. Un caso estremo sono per esempio le dipendenze. Per quanto riguarda le scelte di vita, penso che alcune persone ripetano le stesse scelte sbagliate, probabilmente nella speranza che l'esito sia magicamente diverso dalla volta precedente. Sembra stupido, ma qualunque strada si sia presa nella vita, per quanto possa aver portato poi a esiti negativi, almeno la si è già vista e percorsa. É più familiare, più facile da reintraprendere, rispetto ad una tutta nuova che costituisce un salto nel vuoto. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.