promotion image of download ymail app
Promoted

Salve mia madre è propietaria di una casa.in caso di decesso? La casa a chi spetta ho una sorella e non parlo con mio padre?

6 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa

    un terzo a testa se non c'è comunione, altrimenti metà a papà e un quarto a testa ai figli.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Luca
    Lv 6
    2 mesi fa

    Sgomberiamo subito il campo da un equivoco di fondo : il fatto che tu non parli con tuo padre NON HA alcun effetto sulla divisione dell'asse ereditario.

    Per sapere come come sarà diviso il patrimonio di tua madre, occorre per prima cosa  sapere a chi è intestata questa casa , come è pervenuta in proprietà, oltre che sapereil regime fiscale tra tua madre e tuo padre.

    Una volta chiarito ciò (serve per sapere come ed a chi vanno ripartite le quote di proprietà della casa),  fafede il codice civile, che stabilisce quali sonolequote che spettano PER LEGGE agli eredi legittimi. Ci sono una infinità di pagine su internet. Ad esempio questa :

    https://www.notariato.it/sites/default/files/TABEL...

    dacui puoi vedere che, in linea di massima, con un coniuge e due figli, spetta a ciascuno 1/3 .

    E' ovvio che, anche se tua madre facesse un testamento e lo depositasse da un notaio, ed in questo documento stabilisse diversamente (privando della quota di legittima le persone che ne hanno diritto), quel testamento NON AVREBBE ALCUN VALOREPERCHE' ILLEGALE. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • sandro
    Lv 7
    1 mese fa

    un terzo a te, un terzo alla sorella ed un terzo al padre

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    e non c’è il coniuge Nel caso in cui il defunto non si sia mai sposato o il coniuge sia morto precedentemente, la sua eredità in assenza di testamento si divide in questo modo: in presenza di 1 o più figli (anche se vi sono fratelli e ascendenti del defunto) l’intera eredità viene divisa tra questi in parti uguali; in presenza di ascendenti del defunto (per es. genitori) e in assenza di figli e fratelli, l’intera eredità viene divisa tra gli ascendenti in parti uguali; in presenza di 1 o più fratelli del defunto e in assenza di figli e ascendenti del defunto, l’intera eredità viene divisa tra i fratelli in parti uguali; in presenza di ascendente/i (per es. genitori) e di 1 o più fratelli del defunto, in assenza di figli, l’eredità viene divisa per 1/2 agli ascendenti e 1/2 ai fratelli in parti uguali; in presenza di ascendenti paterni e materni, in assenza di figli, genitori fratelli/sorelle o loro discendenti, l’eredità viene divisa per 1/2 agli ascendenti paterni e 1/2 a quelli materni; in presenza di parenti entro il 6° grado, in assenza di figli, ascendenti e fratelli del defunto, l’eredità intera viene divisa in parti uguali ai parenti di grado più prossimo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • DNA
    Lv 7
    2 mesi fa

    Se non fa la divisione o atto notarile con cui assegna la casa a qualcuno siete entrambe proprietarie al 50 e 50! Significa che se il valore catastale è per esempio di 200 €, 100 sono tuoi e 100 di tua sorella!

    • ...Mostra tutti i contatti
    • DNA
      Lv 7
      2 mesi faSegnala

      Allora bisognerà tener conto se è sposato con comunione dei beni o separazione dei beni e cioè che la casa è di tua mamma e tuo padre potrà far niente! Se tu vivi in un altra casa e per esempio sei sposata, sei sempre erede! Bisognerà tener conto di come sono sposati tua madre e tuo padre!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    dipende dal testamento

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.