Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 anno fa

Esistono altre religioni, fatta eccezione per il buddismo, che non istigano la violenza, l'odio, il sessismo e l'omo/lesbo-fobia?

Ad esempio sul corano c'è esplicitamente scritto: "Bisogna battere le donne che non stanno all'uomo e uccidere i non fedeli.", come prova di ciò in cinque minuti potete trovare tutte le fonti, non ci vuole molto, una semplice ricerca.

Qua un moralista potrebbe dire "Eh ma bisogna interpretarla la frase!", e a me allora verrebbe da dire: "IN QUALE ALTRO C*ZZO DI MODO LA SI PUÒ INTERPRETARE?!".

E non pensiate che la bibbia sia un fantasy tranquillo che non istighi ad obbligare i non credenti a non esserlo eh, ma anche con la violenza ci chiude un'occhio (anzi, anche due). 

Gli ortodossi sono obbligati a non mangiare derivati della carne e latte due giorni a settimana, e a volte per mesi interi, gli islamici non possono DEFECARE prima di sera durante il Ramadan, e vengono costretti a NON MANGIARE e BERE (bisogni primari di ogni essere vivente, dalla formica all'uomo, nessuno escluso), ma stiamo scherzando? Poi nove attentati su dieci sono a sfondo religioso, quante guerre inutili a causa sua. 

Uno dei motivi per cui hitler odiava gli ebrei era la loro religione, ma c*zoo, il clero ci ha sempre guadagnato sotto la falsa riga di "comunicare con dio" perciò: "Senti credente mio, io dico a Dio ciò che gli vuoi dire, ma intanto sgancia eh ;) ;)".

Se non ci fosse stata la religione secondo me adesso saremmo, mentalmente e tecnologicamente parlando (anzi, in ogni settore), avanti anni luce.

Aggiornamento:

Comunque, per chi fosse interessato, la frase presa dal corano l'ho letta da un corano stesso in biblioteca, e ho avuto conferma su internet, in tutte le versioni tradotte c'è quella frase (e vi assicuro che non è l'unica frase contro i diritti umani che c'è).

Aggiornamento 2:

LEGGETE TUTTO, CI METTETE AL MASSIMO TRE MINUTI...

Aggiornamento 3:

Insomma alla fine la religione è solamente una delle tante forme di totalitarismo, c'è una vera e propria dittatura che acceca gli aderenti in quanto è un dogma, e vede come "nemico invisibile" i non credenti (buffo parlare di nemico "invisibile" quando i religiosi sono i primi ad affidarsi ciecamente a qualcuno di altrettanto invisibile/non esistente).

E ovviamente non è una democrazia la religione, in quanto non permette di avere un altro punto di vista.

Aggiornamento 4:

Se notate ci sono tutte le caratteristiche di un totalitarismo.

6 risposte

Classificazione
  • 1 anno fa
    Risposta preferita

    devo dire che riguardo alla tua  affermazione religione =totalitarismo  non è precisa, a dire il vero l'equazione precisa è

    DIO=TOTALITARISMO

    se ammetti l'esistenza di una divinità è ovviamente necessario che le leggi divine siano totalitarie. in fondo il primo comandamento è "non avrai altro dio all'infuori di me" più totalitario di così.

    lui è dio comanda l'universo, vogliamo che non sappia darci delle leggi giuste da seguire?

    quindi le leggi di dio sono per definizione le migliori che potremmo mai avere. Detto questo poi devi fare un confronto tra le leggi di dio e quelle che propone la religione.

    la religione non è dio, la religione è un insieme di regole create per seguire il volere di dio secondo quanto pensano le persone che studiano dio ovvero la chiesa, gli imam, i bonzi, gli sciamani o chi vuoi tu.

    Quindi capisci che la distanza tra dio e le leggi religiose spesso è grande, guarda solo l'interpretazione che è stata fatta dei dieci comendamenti, tra ebrei,cristiani e musulmani.

    Senza contare che nelle varie chiese il peso e l'influenza politica  nei secoli hanno violentemente influenzato l'interpretazione religiosa.

    quindi molte volte i totalitarismi hanno cercato un alleato nella chiesa per rafforzare il proprio totalitarsmo politico facendolo identificare con quello divino, allo stesso tempo molti regimi totalitari vedendo nel totalitarismo divino un avversario imbattibile hanno cercato di sradicarlo ( vedi i regimi comunisti, o i regimi fascisti o i regimi illuministi).

    quindi le leggi divine sono totalitarie e giuste per definizione, la loro interpretazione da parte della chiesa è tutta da dimostrare , già Cristo ai suoi tempi aveva litigato alla grandissima con i sacerdoti del tempio di gerusalemme per l'interpretazione sbagliata che davano alle leggi divine.

  • 1 anno fa

    Rispondo alla domanda del titolo e non al "papello" di sotto, che in anni di frequentazione di Y!A ne ho letti a decine di centinaia. E quindi, scusami, ma questo manco lo leggo.

    Ebbene, sì.

    Mi vengono in mente:

    1)Il Buddhismo (appunto);

    2)Il Cristianesimo (esoterico);

    3)Il Sufismo.

  • ?
    Lv 6
    1 anno fa

    Il buddismo NON è una religione, ma una filosofia.

  • 1 anno fa

    Il cattolicesimo è la religione della pace ;-) 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 anno fa

    Io sono favorevolissimo all'omosessualità in quanto se fossi nato donna di sicuro sarei stato lesbica.

    Riguardo al fatto che se non fosse per la religione voi atei stareste avanti anni luce.

    Io sinceramente vedo che ci sono atei che non sono capaci neanche di mettere una mattonella nel cesso o accendere il fuoco senza usare il fiammifero.

    Quindi mi sa che gli atei sono più arretrati di mio nonno che con una pala di costruiva una casa. ..

  • 1 anno fa

    C'è una religione che non istiga alla violenza, all'odio e al razzismo, i cui aderenti vengono incarcerati perché si rifiutano di svolgere il servizio militare. E' forse la religione più 'odiata' tra tutte, ed è la più pacifica. Sono i cristiani Testimoni di Geova. Essi non odiano né incitano all'omo/lesbo-fobia ma sanno che Dio condanna queste pratiche 'contro natura'. (Levitico 18:22; Romani 1:24-27)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.