promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 2 mesi fa

 Quali politiche mise in atto Giustiniano con lo scopo di ripristinare l’antico splendore di Roma ?

1 risposta

Classificazione
  • 2 mesi fa

    Allo scopo di ripristinare l'antico splendore di Roma, l'imperatore Giustiniano I (regno: 527 - 565) agì su diversi fronti: politico, militare, economico, giuridico, religioso. Sul piano politico e militare, Giustiniano I avviò la riconquista delle province dell'ex Impero Romano d'Occidente che erano cadute in mano ai barbari germanici. Così, fra il 533 e il 534 il suo generale Belisario conquistò il regno dei Vandali dell'Africa settentrionale, che includeva anche le isole Baleari, la Sardegna e la Corsica. Poco tempo dopo, approfittando di una crisi dinastica all'interno della famiglia reale ostrogota, Giustiniano inviò Belisario con un corpo di spedizione in Sicilia e in Italia, per riunire la penisola all'Impero Romano d'Oriente. Tuttavia, la guerra greco-gotica si rivelò più lunga, sanguinosa e dispendiosa del previsto (535 - 553), a causa della feroce resistenza gota: i Bizantini conquistarono l'Italia, ma il loro dominio fu effimero e precario. Per concludere, i Bizantini strapparono l'Andalusia ai Visigoti. 

    In ambito giuridico, Giustiniano creò una commissione di esperti incaricati, di raccogliere e vagliare tutte le leggi di Roma imperiale. Il lavoro di questi giurisperiti diede origine al "Corpus Iuris Civilis", diviso in "Institutiones", "Digesto" o "Pandette", "Codex" e "Novellae". Il "Corpus Iuris Civilis" rimase sostanzialmente in vigore sino all'età napoleonica. In campo religioso, Giustiniano cercò di imporre ovunque il rispetto dell'ortodossia calcedoniana, ma fu ostacolato in questo dalla moglie Teodora, fervente monofisita, e dall'ostilità degli abitanti delle province orientali dell'Impero, che erano prevalentemente nestoriani giacobiti e monofisiti. L'imperatore fece anche costruire o restaurare fortezze, acquedotti, strade, ponti, monumenti civili e religiosi, edificando la chiesa di Santa Sofia (Haghia Sofia) a Costantinopoli, e promosse attivamente i commerci e le manifatture. Tra l'altro, fece contrabbandare dalla Cina alcune uova di bachi da seta, per non dipendere più dalle importazioni di seta cinese e sborsare fior di quattrini ai mercanti persiani e indiani.      

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.