Il cibo racconta di noi quello che di noi non diciamo?

"Siamo quello che mangiamo", si dice...

1 risposta

Classificazione
  • 9 mesi fa
    Risposta preferita

    Purtroppo il cibo parla spesso solo della condizione economica.

    Le acciughe sott' olio del discount  dicono: non so che sapore hanno le ostriche.

    Il caffè latte a cena vuol dire:  "Certo che la macchina va forte, sto pagando le rate".

    La mozzarella ed il pomodoro vogliono dire: "La pensione a Rimini ha il posto e ci ha chiesto  un acconto".

    La pasta buona anche fredda vuol dire: "Quando torno dalla palestra i miei sono già a dormire, non frega nientea nessuno di parlarmi un po'".

    Il trancio di pizza, mangiato a letto con lo smartphone acceso vuol dire: "I miei stanno litigando in cucina e preparare un pasto decente è l' ultimo pensiero di mia madre".

    La gente mangia quello che può, quello che trova,quasimai quelloche vorrebbe.

    Al ristornate nessuno mangia quello che vorrebbe, sennò sarebbe inutile indicare i prezzi sul menu, invece tutti leggono il prezzo, prima degli ingredienti.

    Fonte/i: www.facebook.com/marco.merani
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.