Accertatevi di ogni cosa?

1Ts 5:21 CEI "21Vagliate ogni cosa e tenete ciò che è buono. " 

È doveroso da parte di ogni credente di accertarsi della verità,esaminando ogni insegnamento dalla Bibbia. 

Voi,come vi accertate della verità?

12 risposte

Classificazione
  • 3 mesi fa
    Risposta preferita

    La citazione è molto interessante, (1 Tessalonicesi 5 andrebbe letto interamente per quanto è utile) sinceramente non me l'aspettavo da una neofita di R&S entrata al seguito di @Alessia con perplessità.

    Mostra una elevata conoscenza delle Sacre Scritture e degli insegnamenti di Paolo ai santi di tessalonica.

    Il mio intento quando mi accosto alle Sacre Scritture, e le scruto in profondità, è di cercare di capire quello che Dio Padre ci ha voluto comunicare quando ha ispirato agli autori dei testi che oggi noi chiamiamo Bibbia, cioè Profeti, Apostoli, Re (vedi i salmi di Davide e gli scritti di Salomone) ecc.

    Pietro ammonisce e suggerisce nella seconda lettera (2 Pietro 1:20-21) che non si comprendono le Scriutture senza la stessa ispirazione di chi le ha scritte, cioè senza la Rivelazione personale tramite lo Spiritio Santo.

    Del tutto limitativo fare solamente studi accademici, confronti tra versetti, affidarsi a preconfezionate interpretazioni, appoggiandosi al "braccio di carne" al proprio umano discernimento che è insufficiente.

    Utile fare la nostra parte confrontando e ritenendo il buono, alla fine però va cercata l'approvazione divina delle conclusioni a cui siamo giunti.

    Questo è il suggerimento di Dio: "Ma ecco Io ti dico che tu devi studiarlo nella tua mente; poi devi chiedermi se è giusto, e se è giusto, farò si che il tuo cuore arda dentro di te, cosicchè sentirai che è giusto" D&A 9:8

    La Rivelazione da Dio Padre è determinante per conoscere la verità:

    Matteo 16:15-17 "Simon Pietro, rispondendo, disse: Tu sei il Cristo, il Figliuol dell'Iddio vivente. E Gesù, replicando, gli disse: Tu sei beato, o Simone, figliuol di Giona, perché non la carne e il sangue t'hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è ne' cieli" 

    Quella che va cercata è la verità stabilita da Dio, la volontà di Dio. 

    Se fosse sufficiente affidarsi alla Bibbia o alle interpretazioni contraddittorie delle varie religioni, ci sarebbe solo una religione. 

    La chiave sta nel chiedere a Dio nel modo corretto, come da Lui suggerito proprio nella Bibbia:

    Matteo 7:7-8 "Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; picchiate e vi sarà aperto; perché chiunque chiede riceve; chi cerca trova, e sarà aperto a chi picchia. 

    Giacomo 1:5-8 "Se poi qualcuno di voi manca di saggezza, la chieda a Dio che dona a tutti generosamente senza rinfacciare, e gli sarà data. Ma la chieda con fede, senza dubitare; perché chi dubita rassomiglia a un'onda del mare, agitata dal vento e spinta qua e là. Un tale uomo non pensi di ricevere qualcosa dal Signore, perché è di animo doppio, instabile in tutte le sue vie.

    Occorre prepararsi spiritualmente, esercitare la fede, il sicero desiderio, avere intento reale, pentirsi ed umiliarsi davanti a Dio, invece che elevarsi nell'orgoglio della propria logica.

    Magari digiunare per staccarsi dalle cose del mondo, e fare domande dirette e precise con le proprie parole ed in nome di Gesù Cristo, il solo nome sotto i cieli per il quale siamo salvati, che è la via la verità e la vita.

    La preghiera non è recitare a memoria frasi che non vanno più su del soffitto della propria cameretta, è comiunicare con nostro Padre che non vede l'ora che ci rivolgiamo a Lui per darci luce e conoscenza.

    DiamoGli il tempo di risponderci, anzi diamoci il tempo di essere pronti a riconoscere la Sua risposta.

    Durante la preghiera ascoltamo i sentimenti nel nostro cuore e le parole nella nostra mente, senza opporre la nostra visione, disposti ad accettare qualsiasi risposta, anche se diversa dalla nostra opinione.

    Non andiamo a fare i fatti nostri al termine della preghiera, non distraiamo i nostri pensieri, ma continuiamo per un po' ad ascoltare in  meditazione.

    E se la risposta non arriva subito, non è perchè Dio non ascolta o non risponde... Il tempo necessario è sempre il minimo indispensabile.

    Chiediamoci se siamo ben sintonizzati e non smettettiamo di  aspettare con fiducia la risposta di Dio.

    Ether 12:6"[...]non disputate dunque perchè non vedete, poichè non riceverete alcuna testimoniaza se non dopo che la vostra fede sarà stata messa alla prova." 

  • TdC
    Lv 6
    3 mesi fa

    Giusto, in materia di religione non c'è da fidarsi neppure dei propri parenti, anzi neppure della propria ragione, visto che si tratta di materia che la mente può comprendere solo fino ad un certo punto.

    Dunque non basta ragionare, ma occorre soprattutto pregare affinche Dio guidi la nostra ricerca:

    Vieni, Santo Spirito,manda a noi dal cieloun raggio della tua luce.

  • 3 mesi fa

    La fede in Dio è la migliore assicurazione.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 mesi fa

    Soltanto Dio è buono.Questo è divenuto certo per me quando ho scoperto la falsità e la malvagità dei testimoni di geova.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    3 mesi fa

    Appunto leggere ,divorare la Parola di Dio . Il Cibo che viene dal Cielo .L'uomo non si nutre di solo Pane , Ma di cibo Spiritule . La Parola di DIo e Spirito e vita .Se la Parola che ascolti non ti da vita ,ovvero se non senti pace ,quella non e da DIo . Ma attenzione , probabilmente ci possono essere insegnamenti importanti per coloro che credono in Gesù . Quindi prendi ciò che buono , ma il resto non seguirlo .

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    3 mesi fa

    Per comprendere le traduzioni differenti consulto vari articoli che ne parlano, faccio confronti con brani paralleli, provo fare un’attenta analisi del testo nel suo contesto, ecc. Poi bisogna sperimentare la verità della bibbia nella vita di tutti i giorni, quindi mettere in pratica gli insegnamenti rivelatoci.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 mesi fa

    Mettendo in discussione tutto. 

    Ma proprio tutto. È come essere una coppa vuota. 

    E poi iniziando a leggere non solo i testi canonici ma anche gli apocrifi. Scavando a fondo e iniziando a capire che non tutto ciò che ci è stato detto è coerente con quello che via via scopro leggendo.

    Anzi, direi tutto.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Certamente caro Marco. Senza sarebbe soltanto un percorso fine a sé stesso. Conoscitivo ma non sapienziale. Hai fatto bene a puntualizzarlo. Ti ringrazio.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 mesi fa

    Io leggo, provo capire cosa vuole trasmettere, poi spesso chiedo anche l'opinione degli altri. Mi sono fatta la buona abitudine, di pregare prima di leggere la Bibbia. 

    Comunque, mi sembra fare un lavoro da titani, e spesso mi scorraggio, perché alcuni versetti sono scritti, e vengono interpretati in maniera diversa, in base alla religione che gli spiega. 

  • 3 mesi fa

    Facendo le dovute indagini.

    • Tu come fai ?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 mesi fa

    Ci sono alcuni modi per accertarsi della verità. Innanzitutto la Verità ruota intorno  a Dio e al ruolo che lui ha affidato a Cristo Gesù. Bisogna affidarsi a Dio in preghiera - è importante anche usare il suo nome - aprirgli il cuore  e chiedergli di guidarci nella nostra ricerca. Quando si è alla ricerca di Dio e della Verità è importante scartare tutte quelle forme di pseudo cristianesimo che sono in contrasto anche con le loro stesse traduzioni bibliche. Faccio un esempio: se in una traduzione biblica si legge questo comando: "Non ti farai degli idoli, né alcuna immagine di ciò che è nei cieli in alto, o sulla terra in basso, o nelle acque sotto la terra. Non ti prostrerai davanti a questi idoli, ne renderai ad essi un culto: poiché io, Jahve, Dio tuo, sono un Dio geloso..." (Esodo 20:4, 5. Traduzione cattolica del Rev. P. Bonaventura Mariani, 1964) Quando si è alla ricerca della Verità, una religione che trascura questo comandamento e lo pratichi nella sua adorazione, è da escludere a priori. E' opportuno quindi ricercare la Verità altrove.

    P.S. Dobbiamo anche tenere in considerazione queste parole che Cristo Gesù rivolse ai suoi seguaci: "Sarete odiati da tutti a causa del mio nome". (Matteo 10:22) Sarebbe opportuno ricercare la verità tra quelle persone che sono 'odiate da tutti' a motivo del Cristo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.