Anonimo
Anonimo ha chiesto in Computer e InternetInternetInternet - Altro · 3 mesi fa

Grandi problemi!! Come smettere di segare?

Non so come smettere di masturbare ogni due giorni mi viene voglia di farlo ma voglio stoppare e non ci riesco ho provato di tutto non guardare video ma lo stesso mi viene voglia colpa dei miei amici ho cercato anche sui siti un aiuto ma dicono di non guardare materiale pornografico io non lo faccio ma mi viene voglia come posso smettere? 

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    3 mesi fa
    Risposta preferita

    Serve una grandissima forza di volontà.

    Vuoi davvero smettere, per sempre? Pensaci bene: mai più, nemmeno una volta, mai più.

    La tua vita cambierà radicalmente: anche quando dovessi avere lo stimolo, anche negli anni a venire, dovresti importi di non farlo, perché farlo anche una sola volta significherebbe ricascarci dentro.

    Stare a casa da solo o insieme a tante persone per te non farebbe più differenza, perché tanto non hai più bisogno di quella solitudine complice di questi atti.

    Non sarai giustificato a farlo e a farlo fare neanche quando sarai fidanzato, perché questo significherebbe ricadere nel vizio.

    Se sei arrivato fino a qui e quello che leggi ti dà un senso di liberazione e indipendenza, di forza e di sicurezza in te stesso, allora continua a leggere.

    Se invece ti sembra una stupidaggine o, peggio ancora, una pazzia e un peso insopportabile, allora vuol dire che forse non hai capito bene cosa significgi smettere, ed è per questo che non ci riesci.

    Devi sapere esattamente cosa vuoi.

    Bene, dunque, per smettere devi combattere contro due nemici: uno sei proprio tu stesso, l'altro è il vizio, la tentazione.

    Io non so se tu sia credente o no, ma sappi che in questo genere di lotte con se stessi non si combatte solo nella carne, ma anche nello spirito!

    Hai notato con quale forza schiacciante alla fine sei praticamente costretto a fare quello che fai? Ti sembra quasi di impazzire, di non poter resistere. Ti senti che se non lo fai non ti libererai mai di quella ossessione.

    Ti sembra normale? È chiaro che stai combattendo contro qualcosa più forte di te: è il diavolo, che tu ci creda o no.

    Il diavolo è un puro spirito e non potrai sconfiggerlo con le tue sole forze.

    Questo genere di vizi si radicano profondente nella persona e quando si cerca di strapparli gridano e scalpitano per rimanere.

    Hai bisogno dell'aiuto di Dio.

    Hai bisogno di pregare, di confessarti e di frequentare i sacramenti, in particolare la Comunione.

    Certo, in questo periodo di quarantena è difficile, ma intanto, mentre sei a casa, puoi iniziare a pregare!

    "Dio, dammi la forza di resistere a questa tentazione! Tu sei morto per me e io non voglio offenderti".

    "Gesù, ti prego, liberami da questa tentazione!".

    La preghiera, parlare con Dio, è uno strumento molto potente, perché Dio ci ascolta e il diavolo non può fare nulla quando riceviamo la forza da Dio.

    Ricorda sempre che quando ti viene l'istinto, quando hai la tentazione, anche se ti sembra di non poter più resistere, in realtà hai la forza di resistere, altrimenti Dio non avrebbe permesso che fossi tentato in quel modo.

    Quandl sei tentato hai sempre anche la forza di resistere.

    Molto importante è la preghiera del Rosario, che libera da tantissime tentazioni e da tantissimi vizi: è una preghiera molto potente perché Dio ha deciso che attraverso di essa e attraverso Maria, la madre di Gesù e la nostra Mamma Celeste, possiamo tutti ottenere molte grazie, molti doni.

    Uno di questi doni è proprio la purezza.

    La purezza, che la virtù che devi opporre al vizio che ti tormenta, è su più livelli: 

    1) Purezza della mente, perché anche la mente deve essere pulita: se hai un pensiero sessuale devi sforzarti di censurarlo, di ignorarlo, di lasciarlo andare. Non trattenerlo nella tua mente e non lasciare che ti provochi eccitazione, perché altrimenti ti stai già danneggiando e da lì a fare qualcosa di sporco il passo è davvero breve;

    2) Purezza del linguaggio: come non devi pensare scene o parole volgari, così non devi nemmeno parlarne: questo perché se ne parli (o se partecipi a questo genere di conversazioni anche solo ascoltando) riempi la tua mente di queste cose e dopo è veramente difficile cacciarle via! È come inquinarsi;

    3) Purezza dello sguardo: come hai già capito, la pornografia è una delle vie più facili per scivolare nel vizio. Distrugge in te ogni bellezza e ogni semplicità.

    La pornografia ti fa collegare la bellezza di una ragazza alle perversioni sessuali, mentre la bellezza femminile è un tesoro da difendere e rispettare quasi come se fosse sacro.

    Chi fa uso di pornografia tratta le donne e se stesso come un oggetto, mentre tu hai bisogno di rieducarti e riconoscere la dignità senza prezzo tua e delle ragazze.

    In questo modo ti resterà più facile vedere una ragazza e avere voglia di amarla e di farle del bene, invece che di usarla per il piacere.

    È importante, perché se guardi una ragazza nel modo sbagliato ti verranno i pensieri sbagliati.

    L'inquinamento della mente viene dagli occhi, quindi se difendi la purezza dello sguardo difenderai più facilmente anche quella della mente.

    È normale che una ragazza ti attragga, naturalissimo e anche bello, però da questo deve nascere un'attrazione sana e non un istinto! In questo modo imparerai anche a capire chi ti piace davvero e chi invece è solo una con cui "ci proveresti".

    Conservare la purezza insegna a dare il giusto peso ai sentimenti e a distinguere chiaramente l'amore o l'affinità dal banale istinto, dall'attrazione sessuale;

    4) Infine, purezza del corpo: è tutto collegato, quindi se riesci a difendere e a mantenera la purezza della mente, del linguaggio e dello sguardo, ti sarà più facile resistere alle tentazioni del corpo.

    Ce l'avrai sempre, come è naturali, ma grazie alla preghiera e alla disciplina che ti sforzi di mantenere com te stesso le tentazioni sono molto meno forti e pressanti e riesci a trattarle con razionalità e lucidità.

    CONSIGLIO PRATICO: tieniti sempre occupato e non lasciarti mai trovare senza fare niente, altrimenti, soprattutto nelle prime settimane, ti verrà da ricadere nel vizio.

    Fai lavori manuali, riordina un armadio, cucina qualcosa, disegna, suona uno strumento, fai una passeggiata, quello che vuoi, ma non farti trovare nell'ozio.

    Se sei occupato sarà più difficile che tu cada nelle tentazioni!

    Cerca di stancarti!

    Ti assicuro che è possibile smettere da un giorno all'altro, anzi, chiedi a Dio di riuscire a smettere da un giorno all'altro.

    Ogni giorno che non lo fai ti sentirai sempre più forte e sempre meno schiavo.

    Man mano che resisti, dopo una, due, tre settimane sarai sempre più libero e indipendente.

    Mentre se non bevi muori di sete, se non mangi muori di fame e se non dormi non hai le energie per affrontare la giornata, se invece non hai un'attività sessuale non ti succede assolutamente nulla!

    È un istinto naturale, naturalissimo, ma non un bisogno naturale.

    Capisci la differenza tra istinto e bisogno? Masturbarsi è un istinto, bere è un bisogno.

    Non devi confonderli: molte persone lo fanno per autogiustificarsi, perché in fondo sanno di essere cadute in una trappola e di non riuscire più a liberarsi del vizio, e allora dicono che è un bisogno naturale.

    Falso! E lo steso discorso vale per la droga, per la dipendenza dall'alcol e per le sigarette.

    I primi minuti, le prime ore, i primi giorni, le prime settimane, soprattutto di sera e nei momenti di relax, sarà davvero dura.

    È lì che dovrai tenerti occupato, pregare, combattere.

    Dovrai accettare l'idea che forse di notte farai fatica a dormire, dovrai alzarti dal letto, dovrai gironzolare o stare seduto per resistere, ma ti assicuro che la lotta stanca così tanto che alla fine, dopo aver vinto ru, sarai libero e dormirai come un angioletto, anche la notte dopo!

    Piano piano ti verrà sempre più facile resistere, finché, dopo un mese o due, inizierai a dimenticare le sensazioni legate alla masturbazione e ti sembreranno una cosa meno concreta, più lontana: quello è il segno che davvero ti stai liberando e che il tuo cervello sta uscendo dalla dipendenza.

    Mi raccomando, è molto importante che appena puoi ti confessi della pornografia e di tutti gli atti, i pensieri e gli sguardi impuri.

    Se dovessi ricaderci, senza paura, dovrai confessartene il prima possibile.

    All'inizio si prova tanta vergogna, ma la vera vergogna si deve provare PRIMa di decidere di fare queste cose, se ci pensi bene.

    La vergogna è buona, perché dimostra che per te è importante non ricadere più nel vizio e alla fine ti fa smettere anche solo per non avere la rottura di doverlo dire di nuovo al sacerdote e stare di nuovo nell'imbarazzo.

    Ovviamente al sacerdote non interessa e non giudica, mai, però l'imbarazzo c'è.

    Io ti auguro di fare un percorso liscio, senza ricadute, ma se dovessi ricadere non preoccuperti e ricomincia da capo: chi la dura la vince! 

    Queste battaglie se sono troppo dure vuol dire che non durano mai troppo!

    I guadagni sono altissimi: serenità, purezza, libertà, felicità vera, capacità di saper amare, intelligenza più fresca, sonno più tranquillo.

    Smetti di sentirti arido, vuoto e schiacciato e inizi a sentirti ricco, leggero, libero come l'aria e tanto pieno e felice.

    Una cosa: quando smetti di masturbarti dopo un po', in base allo sviluppo, ti capita di avere delle polluzioni notturne, una sorta di "ciclo dei maschi", una cosa naturalissima ma che pochi conoscono perché purtroppo praticamente tutti si masturbano e quindi nessuno ne fa esperienza.

    Succede naturalmente per fare un ricambio delle cellule sessuali maschili.

    Non aver paura quindi e non sentirti assolutamente in colpa, neanche se dovessi fare certi sogni "strani".

    Noterai che ci sono delle condizioni che favoriscono questo fenomeno: non cercare volutamente quelle condizioni, o ricadrai nel vizio.

    Ecco, beh, ora più o meno ti ho detto tutto, mi sembra.

    Non resta che fare pratica! Dovrai essere un guerriero e nessuno saprà della tua battaglia, ma alla fine ce la farai e sarai un modello per tutti, perché quando una persona non ha questo vizio e non pensa solo a quello si vede, fidati, e lo notano anche le ragazze.

    È una qualità rara che invece dovrebbero avere tutti.

    Pregherò per te! 😉✌️🏻

    Fonte/i: Ti indico questo sito dove un frate domenicano molto bravo risponde a domande di questo tipo: potrebbe esserti utile! https://www.amicidomenicani.it/category/un-sacerdo...
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Allora se smetti perché la tua ragazza non vuole ok,ci sta;ma se lo fai a caso non ne vale la pena perché probabilmente le tue palle saranno esplose prima che tu faccia 30 anni

    • Hahhahhaahahahah

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 3 mesi fa

    Non capisco perché vuoi o devi smettere? Che problemi ti crea? È una cosa naturale e non c’è niente di male. Un ragazzo che non vuole masturbarsi non l’ho mai sentito. Mi viene da pensare che hai qualche problema riguardo la tua sessualità

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Ma di che ti preoccupi? Fallo e basta haha

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Per smettere devi trovare sempre qualcosa da fare nella tua vita!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    3 mesi fa

    Am soory non tiposso aiutare

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    3 mesi fa

    Ciao, penso che per smettere dovresti provare a convincere il tuo corpo che è una cosa schifosa, oppure appena inizi pensa ad altre cose tipo che devi studiare o cose simili

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.