Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneEducazione - Altro · 2 mesi fa

Risse a scuola, come difendersi?

Sono un ragazzo di 14 anni. Per questioni di lavoro dei miei genitori abito a Berlino da due anni. Quando tornerò in Italia comincerò la seconda sup.

Una preoccupazione che ho da sempre è quella delle risse. Sarà perché in passato sono stato preso di mira e ho reagito male, oppure boh. Ho paura di essere coinvolto in azzuffamenti. 

Io sono alto 1.75m ma sono piuttosto magrolino. inoltre sono abbastanza pacifico, non mi piace fare cavolate a scuola e non ho tantissimi amici, perché cerco di evitare problemi e sto solo con le poche persone che davvero hanno piacere nell'essere miei amici. 

Vorrei chiedere a voi prima di tutto se davvero c'è un alto 'tasso di risse" nelle scuole superiori ( vedo spesso video di scolari che sono molto 'selvaggi'). o non c'è da preoccuparsi? 

secondo, come mi dovrei difendere in un ipotetico scontro? io faccio judo, ma anche solo all'allenamento mi risulta difficile vincere scontri contro ragazzi più robusti, proprio perché sono magrolino e non sono molto forte. Magari dovrei fare allenamento per diventare un po più robusto? Anche solo per dire, le braccia, faccio un po di flessioni o che so..? 

Vado molto in bici e quando sono a casa (o come adesso in quarantena) uso la cyclette (se si dice cosi) ma non fa moltissimo alla parte superiore del corpo...

Conosco il bullismo, molto spesso ho visto prendere di mira persone che non hanno nulla a che fare con chi li attacca (specie io) ma essendo solo alle medie si trattava spesso solo di insulti.. 

6 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    Ma no, non succede praticamente mai!

    Guarda che bisogna essere particolarmente delinquenti per arrivare a picchiare qualcuno!

    Anche i più bulli possono arrivare al massimo a spingere, ad avvicinarsi troppo, ma da qui a picchiare ce ne vuole.

    Non vorrei cadere troppo nel pregiudizio, ma spesso i rissosi si trovano FUORI dalla scuola, fin dai 16 anni.

    Sono quelli poco seguiti dalla famiglia che abbandonano la scuola appena possono per crescere sulla strada.

    A scuola il rischio di incontrare un picchiatore è bassissimo.

    Semmai io mi guarderei da chi discrimina le persone per come si vestono, dal bullsimo psicologico, dagli invidiosi... Questi sono i pericoli comuni, se vogliamo. 🙂

    Tranquillo quindi!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Io purtroppo nelle superiori sono stato preso di mira da un gruppetto di bulli. Più che altro è stato nei miei confronti bullismo psicologico, che a volte è peggiore rispetto a quello fisico. 

    Ero un ragazzo molto timido e i miei amici di infanzia erano in altre scuole perché avevano scelto altri indirizzi. Per cui mi sono ritrovato in mezzo a ragazzi che non conoscevo. Quindi, questi emeriti cretini e senza speranza hanno cominciato a rompermi le scatole perché non avevo legato con nessuno in classe e quindo si divertivano così. Non si sono mai permessi di toccarmi perché ero abbastanza messo bene, quindi non avevo timore di fare a botte con loro. 

    Comunque, ricordati che spesso ai professori non gli importa nulla di queati episodi...e come se non vedessero. Secondo me una scuola frequentata da più femmine è meglio, io ho fatto un istituto tecnico e per lo più erano tutti maschi...questo incide molto, fidati. Se tornassi indietro farei sicuramente un liceo e non un istituto tecnico. 

    Ricordati, sempre testa in alto e non dare l'aria di chi teme un confronto...purtroppo queste ***** di bulli appena vedono che uno è più timido e riservato se ne approfittano. 

    Una volta uno di questi stava al banco dietro di me, io ero in piedi e per poco non gli tiravo la sedia addosso a lui...avrei sbagliato, perché io passavo dalla parte del torto e lui era la vittima che si era preso la sedia sul naso. Anche se lo meritava...bisogna non reagire alle provocazoni. È più difficile non fare a botte che a farle. Riflettici.

    • Daniele
      Lv 6
      2 mesi faSegnala

      A scienze umane ci sono TROPPE femmine e diventa una tana di vipere.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 sett fa

    Ti parlo da ragazzo, sto facendo l’alberghiero e in 3 anni è successa solo una rissa al cortile della scuola (rissa non bullismo), principalmente il bullismo (a meno che non andrai a fare tipo il Benelli che è il covo dei nullafacenti futuri criminali) è psicologico, se arriva alle mani sono cose lievi tipo un cazzoto sulla spalla, ma se non te le cerchi non ti fanno assolutamente niente in forma fisica manco il cazzoto sulla spalla, magari se ti capita di finire in un dissing (che vi dovete insultare te e un altro) non reagire, perdilo oppure se vuoi vincere sii leggero non pesante perché maggiore è la risata e maggiori sono le probabilità che la butta sulla violenza fisica per uscirne vincitore nello “screzio” tra voi 2. Però con tutta la verità io che ho fatto anche un’anno scolastico un po’ fuori dalla mia città ti posso dire che in base alla zona delle scuole possono esserci climi diversi. L’importante è che eviti la scuola superiore cittadina dove si studia meno (nel caso della mia città il Benelli) perché è lì che c’è va la gente che non ha voglia di fare un *****, che aspetta o i 16 anni per andare a lavorare o si fa bocciare di continuo per non lavorare, e appunto visto che a questa gente non frega dello studio rompe alle spese di alunni e insegnanti. Questo invece è un consiglio morale, se judo non ti piace a mio parere dovresti mollarlo, iniziare a mettere più ciccia e se lo desideri mettere le basi anche per i muscoli perché sinceramente le persone secche a me mettono depressione poi fai come vuoi. Ciao e stai tranquillo!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Priest
    Lv 5
    2 mesi fa

    Io ho preso un sacco di botte e a volte sono dovuto pure stare fermo e prenderle xché sennò mi ammazzavano pure.

    Vai avanti puoi pure morire ma sarai tu a vincere devi lottare non importa se vinci o perdi devi lottare e tenere duro.

    Devi lottare ,se perdi lottando non importa.l importante è non arrendersi.

    • Daniele
      Lv 6
      2 mesi faSegnala

      Mi dispiace che tu abbia vissuto queste brutte esperienze.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Alle superiori basta che ti fai i cavoli tuoi è nessuno ti rompe le palle. Ad esempio nella scuola dove andavo io le risse non c'erano mai. Ti do un consiglio stai tranquillo e non crearti tutti questi problemi sulle risse da scuola. 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Tranquillo, gli italiani non sono bestie come i tedeschi

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.