Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureMitologia e folclore · 2 mesi fa

Buonasera, sto facendo un “diario”. Potreste elencarmi tutte le bufale, anzi, cazzate delle sul covid? Intendo le bufale dei complottisti?

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Dunque, a quanto lessi, sono le seguenti:

    - Il COVID-19 sarebbe poco più di un’influenza spacciata per pandemia globale per terrorizzarci e governare il mondo tramite la paura;

    - Il COVID-19 non esisterebbe: è tutta una copertura architettata per coprire i danni del 5G;

    - il COVID-19 non esisterebbe: si tratta semplicemente di una manovra dei governi per costringerci a stare a casa;

    - Il Coronavirus sarebbe uno strumento degli Agnelli per stravolgere il calendario di serie A e fra vincere lo scudetto alla Juve;

    - ll Coronavirus sarebbe un piano delle multinazionali per vendere milioni di container di disinfettante;

    - Un misterioso oggetto volante non identificato è stato avvistato nei cieli italiani e i complottisti hanno affermato che si trattasse di un intervento alieno annesso alle antenne del 5G per diffondere il virus;

    - Sempre rimanendo in tema "alieni", le teorie sono due: o è un'arma che alcuni extraterrestri stanno usando per conquistare il pianeta, oppure è una forma di virus alieno fatto circolare per sbaglio sul nostro pianeta;

    - C'è chi ritiene che non sia stato trasmesso dai pipistrelli o serpenti, ma dagli animali domestici, nonostante l'OMS abbia assicurato che né cani né gatti sono portatori del virus;

    - Il Coronavirus renderebbe gli uomini sterili;

    - L’argento colloidale/l'aglio/la Miracle Mineral Solution/la vitamina C curerebbe il Coronavirus;

    - Circola una leggenda metropolitana riguardo a un italiano, infetto e bloccato in Cina, come varia per esperimenti chimici atti a mettere a punto il vaccino;

    - Il Coronavirus sarebbe stato creato in un laboratorio segreto di Wuhan, la città cinese epicentro del contagio, al fine di farne un’arma per una guerra batteriologica;

    - Il Nobel Montagnier sostiene la tesi del virus artificiale, creato per mettere a punto un vaccino per l'AIDS, ma sfuggito da un laboratorio cinese;

    - Poi, c’è anche l’altra versione asiatica, molto verosimile dove i cinesi non c’entrano: c’entrano, invece, i coreani del sud della città di Deaugu gemellata da noi con Milano;

    - Il Coronavirus sarebbe una pandemia che, in Cina, fa svenire le persone tra gli scaffali;

    - Il Coronavirus è stato voluto da Trump Sulla stessa linea della teoria precedente, ma con una variante a Stelle e Strisce, è quella che sostiene che il virus che sta mettendo in ginocchio il mondo sarebbe stato creato sì in laboratorio, ma dagli Stati Uniti, non dalla Cina;

    - Secondo Ayyadurai Shiva, un informatico autoproclamatosi dottore, il ceppo del virus di Wuhan sarebbe diverso da quello riscontrato in Iran e in Italia, ma avrebbero tutti un’unica origine che porterebbe a Fort Detrick, nello Stato del Maryland, dove è presente un laboratorio di livello BSL 4 militare americano. Sempre secondo Shiva, sarebbe stato il Deep State americano a portare il virus a Wuhan;

    - Sarebbero stati i “sionisti”, ma non intesi come gli ebrei radicali che affollano il mondo, proprio quelli del priorato di Sion, che vogliono portare a dama i protocolli redatti dai savi per ottenere il controllo sul mondo a diffondere il virus;

    - Il Coronavirus sbarcherebbe con i migranti;

    - C’è il gossp che la pandemia sarebbe stata decisa a Davos da Greta Thunberg e la sua collaboratrice Verena Brunschweiger con Soros nell’ombra, per “estinguere l’umanità e salvare l’ambiente”;

    - La versione più completa è che Greta sia solo una parte del puzzle e che sarebbero stati i terroristi ecologici: viene citata una presunta simulazione di contagio da un virus zoonotico (zoonotico...) trasmesso da pipistrelli e maiali alle persone e poi da persone a persone, «e il piano originale era che l'agente patogeno si sarebbe sviluppato in Brasile e poi da Ti in l'America del sud, Usa, Europa e Cina»;

    - Secondo un sedicente medico, il dottor Domenico Biscardi, Stati Uniti e Francia avrebbero “inventato” questo virus per indebolire l’economia cinese, ma soprattutto per punire l’Italia (i primi contagiati in Europa) per aver stretto il patto economico con i cinesi sulla nuova Via della Seta;

    - Bill Gates nel 2015 avrebbe sovvenzionato il Pirbright Insitute, un istituto di ricerca britannico, per creare il Coronavirus in laboratorio e realizzarne subito il vaccino, in modo da venderlo in tutto il mondo durante la pandemia e diventare così la persona più potente del mondo;

    - Si sta già scatenando il terrore psicologico per quando (e se) uscirà il vaccino: i No Vax asseriscono con convinzione di non farlo perché "metteranno di tutto dentro per tramutarci in zombie”;

    - Tra gli indizi della cospirazione in atto ci sarebbe la presunta censura della clorochina, la quale sarebbe sufficiente a bloccare definitivamente la pandemia. Altrimenti – secondo i complottisti – non avrebbe senso distribuire un vaccino;

    - Esisterebbe una cospirazione, al centro della quale si troverebbe la fondazione di Bill e Melinda Gates, allo scopo di promuovere la produzione di un vaccino-cerotto, i cui micro-aghi servirebbero a marchiare con un «tatuaggio quantico» la popolazione;

    - Altra teoria sui vaccini è quella secondo cui il Coronavirus sarebbe stato diffuso per imporre il vaccino obbligatorio, un domani, in modo che le case farmaceutiche che lo produrranno potranno arricchirsi;

    - Recentemente, sui social rimbalza il messaggio-bufala: "Hanno appena scoperto che il Covid si può curare con il plasma dei guariti, ma nessuno ce lo dice perché preferiscono venderci il vaccino così fanno più soldi".

    L’ipotesi di curare col plasma è al vaglio degli esperti sin dall’inizio della pandemia, stanno riuscendo a valutarne gli effetti solo adesso per un motivo molto semplice: quando il caos è scoppiato i guariti non c’erano, quindi non potevano prelevare loro il plasma. La cura col plasma, inoltre, NON assicura immunità: gli anticorpi potrebbero scomparire dopo un tot di tempo che si è guariti, rendendoci nuovamente esposti al contagio.

    Il vaccino, invece, lo stanno studiando proprio perché ci garantisca un'immunità più duratura e ci eviti di prendere il Covid, così da debellare la pandemia.

    Il plasma ha senso usarlo per curare chi è già malato, ma se non troviamo un modo per immunizzarci – come il vaccino – dovremmo continuare a prelevare plasma alla gente per sempre, perché le persone continueranno ad ammalarsi.

    Spero di averti aiutato!

    Concludo la risposta dicendo che, secondo alcuni studi condotti dagli psichiatri britannici Freeman e Bentall, per alcuni soggetti il delirio complottista diventa un modo per accrescere la propria autostima e sentirsi meno soli: si ha finalmente l’impressione di far parte di una piccola minoranza che sa quello che sta succedendo veramente, e l’autoconvincimento genera una iniezione di fiducia in individui spesso soggetti a ansie e incertezze. In più, grazie a internet, diventa facile trovare e connettersi con anime simili e sentirsi così parte di una comunità, specie in un momento in cui la quarantena genera ancora maggiore solitudine.

    EDIT

    Sul sito del Ministero della Salute ne trovi tante altre: http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/...

    Fonte/i: Consultazione di vari articoli
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 2 mesi fa

    Esprimici la tua versione della veritá intanto.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.