Ma non è vergognoso fare rispettare i 6 mesi di preavviso quando si disdice un affitto per perdita del lavoro?

Uno non solo non ha più uno stipendio normale, tutt'al più la disoccupazione, però deve comunque pagare i 6 mesi se non si trova un altro inquilino... Assurdo

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    6 mesi fa
    Risposta preferita

    A prescindere da qualsiasi ragionamento, resta comunque il fatto che 6 mesi sono tantissimo. Sono troppi.

    Dovrebbero mettere 1 o 2 mesi al massimo di copertura per trovare un nuovo inquilino.

    Non è realistica come tempistica utile per la ricerca di un inquilino.  6 mesi!

    Significa che non riesci a trovare un inquilino cercandolo per metà anno? Assurdo.

    Se non trovi nessuno in 6 mesi significa che la tua casa è destinata a rimanere vuota per sempre. Non è verosimile.

  • 6 mesi fa

    moralmente assurdo ,vero, ma pensa che se s iva in giudizio, cioè in tribunale, alcuni giudici in passato hanno sentenziato che la perdita del lavoro non è un grave motivo.... e il conduttore può disdire solo per gravi motivi, salvo accordi diversi.... in ogni caso se il tuo locatore trova un altro inquilino velocemente non ha motivo per non lascairti libero subito..... fallo ragionare....

  • 6 mesi fa

    I sei mesi servono per dare il tempo al proprietario di trovare un nuovo inquilino. Però tu puoi dire al proprietario che se trova qualcuno disposto ad entrare subito tu lasci libero l'appartamento e ti solleva da pagamento. Io ho fatto così quando per lavoro mi han mandata in un'altra città e ho dovuto perdere dei mesi pagando l'affitto fino a che è entrato un altro. Puoi anche tu aiutarlo a cercare.

  • Anonimo
    5 mesi fa

    Se perdi il lavoro dimostrabile non x causa tua, sei tutelato , chiedi alle associazioni, sindacati ecc....

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    6 mesi fa

    Dipende dal punto di vista. Non vedo perché il tuo punto di vista debba essere più importante di quello del locatore ( o padrone di casa), per il quale l'entrata mensile dell'affitto potrebbe anche essere l'unica fonte di reddito. Ci hai mai pensato ?

    In ogni caso, dimentichi - o FAI FINTA DI DIMENTICARE - alcune cose:

    1. Il pagamento dei sei mesi di preavviso è CONTRATTABILE tra le parti in sede di stipula del contratto : niente e nessuno ti avrebbe impedito , PRIMA della firma del contratto, di metterti d'accordo con il locatore per scrivere un altro numero al posto di "sei". Lo sapevi ? Se sì, perché non l'hai fatto ? Se no, mi dispiace, ma la legge non ammette ignoranza. Significa che una persona che firma un contratto importante come quello di locazione SI SUPPONE CHE PRIMA SI SIA INFORMATO dei diritti e dei doveri che l'obbligazione del contratto comporta. Impariamo a muoverci nel mondo......

    2. Il pagamento dei sei mesi di preavviso VIENE SOSPESO se e quando il proprietario trovasse un altro inquilino al posto tuo. Anzi, se glielo trovi tu e lui è d'accordo, non devi pagare nulla. Lo sapevi ? Se sì, perché non ti sei attivato ? Se no, ancora una volta, la legge non ammette ignoranza.

    3. Nessuno ti impedisce di chiedere bonariamente al padrone di casa l'esenzione dal pagamento dei mesi di preavviso. Non è detto che rifiuti. Ci hai provato?

    4. In casi estremi il codice civile prevede che quando un contratto ( di cui quello di locazione è solo uno degli infiniti esempi) diventa troppo oneroso, possa essere portato davanti al giudice per essere, appunto, rescisso "PER ECCESSIVA ONEROSITA'" E questo comporta anche l'autorizzazione a non pagare i mesi di preavviso. . Lo sapevi ? Se sì, perché non ti sei attivato ? Se no, la legge non ammette ignoranza.

    QUINDI, prima di dire fesserie e di sparare giudizi a vanvera, INFORMATI SUI TUOI DIRITTI. 

    L'unica cosa di davvero VERGOGNOSO è l'ignoranza delle persone, intesa come NON CONOSCENZA DELLE COSE, dei propri diritti e dei propri doveri, per poi magari pretendere che le cose cadano dall'alto come un frutto maturo senza muovere un passo. E di pensare che esistano solo i PROPRI diritti e doveri, e non anche  quelli degli altri. 

    PS

    le leggi vanno rispettate, anche se non ci piacciono. Ma è DIRITTO e DOVERE di OGNI cittadino operarsi per cambiare le leggi, se e quando non gli piacessero. Per ora, le leggi ATTUALMENTE in vigore dicono che il preavviso è di sei mesi se non altrimenti specificato (e si ricade al punto 1). Fai in modo che vanga cambiata.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.