Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 4 mesi fa

Nel buddismo è peccato masturbarsi e guardare materiale pornografico?

11 risposte

Classificazione
  • 4 mesi fa
    Risposta preferita

    Non saprei, sinceramente....mi pare sia sconsigliato.

  • 4 mesi fa

    L'autoerotismo conseguente al consumo di materiale pornografico è una dipendenza pari al tabagismo, all'alcolismo e alla tossicodipendenza.

    Mina l'autostima, e crea seri problemi nelle relazioni con l'altro sesso, in quanto le immagini proposte dalla pornografia trasmettono un messaggio distorto dell'uso della sessualità, che è una cosa buona se vissuta correttamente.

    Propongono modelli maschili e femminili falsi, creando in menti deboli di chi non ha una corretta educazione sessuale e una educazione ai sentimenti, aspettative che non si realizzeranno e che provocheranno solo un gran senso di frustrazione.

    Da quanto sopra si capisce che anche le filosofie Buddhiste, che sono volte alla ricerca dell'equilibrio personale e con ciò che circonda l'essere umano, non possono avvallare tali pratiche, anche se il concetto di peccato non è quello espresso dalle religioni occidentali.

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Da quel poco che so, è in genere condannato "l'attaccamento" a certe pratiche, più che ai singoli atti in sé, perché possono produrre "sofferenza" se non si appaga quel dato desiderio. Non esiste il concetto di peccato: nel buddismo ci sono solo "consigli", non "comandamenti" o "dogmi".

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Ci sono molti buddismi, quindi non è che ci sia una risposta ferma e univoca.

    In genere gran parte delle indicazioni di vita buddista invitano ad evitare eccessi e a dedicarsi alla meditazione. In genere non partono dal concetto di peccato e divieti, ritengono più opportuno elevarsi al di sopra delle necessità umane, per cui le passioni allontanano dalla meditazione e dalla preghiera. Poi ci sono poi i buddisti militanti in politica o nel sociale, e pure quelli edonisti, fatalisti, bigotti, moderni, affaristi, dediti ad arti specifiche... non hanno un unica scuola di pensiero.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 mesi fa

    Non mi risulta!

  • Anonimo
    4 mesi fa

    In tutte le religioni masturbarsi è peccato

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Nel buddismo non esiste il concetto di peccato

  • 4 mesi fa

    Penso che tutte le religioni sconsiglino di fare/guardare cose di questo genere😂

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Fuoco alle Chiese

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Tutto quello che crea un senso di colpa inutile e tenta di reprimere la natura umana per me va cestinato 

    Non c'è niente di peccaminoso in qualsiasi atto sessuale compreso l'autoerotismo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.