Riccardo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 4 mesi fa

Come comportarsi con certe persone?

Come mai molte persone se vengono trattate male ti sono più riconoscenti mentre se li tratti con gentilezza e garbo non si calcolano proprio più?

13 risposte

Classificazione
  • 4 mesi fa
    Risposta preferita

    Ciao Riccardo. Pensa che ho un'amica che si arrabbia se le do della gentile te pensa. :)

    Purtroppo è un mondo al contrario, in certi casi, l'atto di gentilezza è interpretato come debolezza, mentre una persona ad esempio più sgarbata è vista come forte e appetibile e meritabile di rispetto. Niente di più sbagliato.

    Se hai messo questa domanda ragioni ancora bene non come i pecoroni che ci sono in giro.

    Unica cosa che mi sento di dire, non cambiare, resta così, gentile garbato, anche se in un gruppo sarai l'unico. :)

    Buona giornata

  • 4 mesi fa

    Fanno i duri con chi vedono come debole e i bravi con chi "si fa rispettare". A volte è convenienza, a volte sfogarsi con chi possono, forse dipende anche dall'istinto di sopraffazione.

    In altri casi certe persone trattano peggio i giovani, i meno "importanti", ecc. anche per mentalità, abitudine. Magari pensano sia giusto o non pensano proprio.

  • Geo
    Lv 7
    4 mesi fa

    Ci sono spiegazioni legate alla storia dell'Uomo, ma preferirei rispondere da un punto di vista più "semplice", riferendomi a tipologie psicologiche specifiche, che non rappresentano cioè la maggior parte delle persone:

    esistono i masochisti, e se sono maltrattati si legano a chi le maltratta.

    Va bene, ritorniamo ai casi più frequenti.

    In società esistono i capi e i gregari, poi gli outsider, che vivono ai margini.

    Un individuo è più interessato a stringere rapporti con un capo che con un gregario, per ovvie ragioni, e se il gregario tende a cercare solidarietà stabilendo rapporti paritari e di collaborazione, i capi non lo fanno.

    Così riconosci un capo proprio dal fatto che non ti cerca, che ti tratta come se di te non avesse bisogno.

    Tutto qui.

     

  • 4 mesi fa

    E' tutta questione di quanta stima/competenza dai a te stesso e quanta al tuo/tuoi interlocutore/i.

    Si spiega con l' algebra (segno + e segno -) ai quali devi abbinare un valore (numero).Ti faccio tre esempi:1- se tu ti consideri una persona "gentile" e ti attribuisci un valore di +10 e incontri una persona alla quale dai valore di -5 (perchè arrogante, pretestuosa e incompetente) sapresti come trattarlo e risponderesti conseguentemente mandandolo a quel paese.Non staresti sicuramente al suo gioco (comanda il tuo segno +).2- se tu invece ti consideri sempre una persona "gentile" e ti attribuisci un valore di +5 ed incontri una persona alla quale daresti valore di -10 (perchè arrogante, pretestuosa, ma ahimè competente) non sapresti come trattarlo (se bene o male)e conseguentemente ne diventi succube.

    E staresti sicuramente al suo gioco (comanda il suo segno -).

    3- se invece sei tu che ti consideri una persona "arrogante, pretestuosa, competente o no" e ti attribuisci comunque un valore di +15 ed incontri una persona alla quale daresti valore di -10 (perchè conciliante, gentile,competente o no, non lo sai) , sapresti come trattarlo a tuo favore (se male o bene) e conseguentemente è lui che diventa succube della tua decisione (comanda il tuo segno +).

    Ciao

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    4 mesi fa

    Non penso che ci sia un genere di persone fatto così, ma sicuramente ci sono persone che tendono a perdonare anche se le tratti male ed altre che invece non cercano aiuto per sembrare forti, ma ci sono quelli che cercano aiuto e poi ti mollano da solo, così come ci sono quelli che cercano rogna per farti inca**are e... ognuno è diverso. Probabilmente se hai fatto questa domanda conosci qualcuno del genere, ma è impossibile dire perché lo faccia da esterni. La mente è complicatissima e ciò che la persona sta facendo dalla persona è considerato sensato e giusto, o quantomeno non sbagliato. Ma se ti interessa della persona in particolare sarebbe meglio chiederglielo tu stesso.

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Una sorta di Sindrome di Stoccolma.

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Non penso che ci sia un genere di persone fatto così, ma sicuramente ci sono persone che tendono a perdonare anche se le tratti male ed altre che invece non cercano aiuto per sembrare forti, ma ci sono quelli che cercano aiuto e poi ti mollano da solo, così come ci sono quelli che cercano rogna per farti inca**are e... ognuno è diverso. Probabilmente se hai fatto questa domanda conosci qualcuno del genere, ma è impossibile dire perché lo faccia da esterni. La mente è complicatissima e ciò che la persona sta facendo dalla persona è considerato sensato e giusto, o quantomeno non sbagliato. Ma se ti interessa della persona in particolare sarebbe meglio chiederglielo tu stesso.

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Questa è una bella domanda . Come mai ?

    Come mai i buoni passano in secondo piano e la maggior parte  finisce sempre d'apprezzare  il cattivo -i cattivi ? 

  • 4 mesi fa

    me lo sono chiesto anchio XD

  • 4 mesi fa

    xke la vita e' ingiuta, nn tutti hanno avuto la fortuna di essere educati adeuatamente o di apprendere la civilta'

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.