Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 6 mesi fa

qualcuno può farmi un brevissimo riassunto dei promessi sposi 5 stelle immediate?

20 risposte

Classificazione
  • 6 mesi fa
    Risposta preferita

    Renzo e Lucia vogliono sposarsi, don rodrigo non vuole e fa di tutto per impedirlo. Si rivolgono al frate del paese Don Abbondio il quale ha paura nell'aiutarli perché Don rodrigo è un tipo tosto. Allora cercano aiuto dall'avvocato Azzecca Garbugli e dalla suora di clausura di cui non ricordo il nome. Alla fine vengono aiutati da un certo "innominato" che altro non è che un 'bravo' che lavora per Don rodrigo ma che ha voluto aiutarli. Alla fine non chiedermi come ma finisce che riescono a sposarsi.

    Questo è ciò che grosso modo ricordo, perdonami ma sono passati 20 anni.

  • Anonimo
    6 mesi fa

    Leggilo e te lo fai da solo, per 5 stelle immediate, non faccio quello che dovresti  fare tu.

  • Mario
    Lv 5
    6 mesi fa

    La storia si svolge in Lombardia, durante l'occupazione spagnola, tra il 1628 e il 1630.

    I due protagonisti, Lucia Mondella e Renzo Tramaglino, sono promessi sposi, ma a Don Abbondio, il prete che deve celebrare il loro matrimonio, viene ordinato di non farlo: Don Rodrigo infatti, signorotto locale, si è invaghito di Lucia e non vuole che la giovane sposi Renzo.

    Don Abbondio incontra i Bravi

    Quest'ultimo chiede consiglio ad un avvocato – l'Azzeccagarbugli – che però rifiuta di aiutarlo per paura di Don Rodrigo. Allora Renzo si rivolge a fra Cristoforo, un frate cappuccino che si reca al palazzo di Don Rodrigo per farlo rinunciare al suo proposito.

    Anche Fra Cristoforo fallisce e Renzo e Lucia, dopo alcune vicissitudini (tentativo di un matrimonio a sorpresa, tentato rapimento di Lucia da parte degli scagnozzi di Don Rodrigo) sono costretti a fuggire dal loro paese: Lucia andrà in un convento a Monza, mentre Renzo si recherà a Milano, presso i frati cappuccini, sperando di trovare aiuto.

    A Monza Lucia verrà presa sotto l'ala protettrice di Gertrude (la Monaca di Monza), mentre Renzo si troverà coinvolto nei tumulti popolari di Milano, causati dall'aumento del prezzo del pane.

    Nel frattempo Don Rodrigo, aiutato dalla Monaca di Monza, fa rapire Lucia dall'Innominato che la porta nel suo castello. Quella stessa notte l'Innominato ha una fortissima crisi di coscienza e si converte: libera Lucia e l'affida a due amici (Donna Prassede e Don Ferrante).

    A questo punto della storia arrivano in Italia i Lanzichenecchi, soldati mercenari che diffondono il morbo della peste: Don Abbondio, Agnese e altri trovano rifugio proprio nel castello dell'Innominato che è diventato d'animo caritatevole. Renzo, invece, come Don Rodrigo si ammala di peste. Ma, mentre Renzo guarisce, il signorotto morirà.

    I due giovani infine si ritrovano e il matrimonio viene celebrato, quindi si trasferiscono nel bergamasco. Qui Renzo acquista con il cugino una piccola azienda tessile e Lucia, aiutata dalla madre, si occupa dei figli.

  • Link
    Lv 5
    6 mesi fa

    Due tizi riescono a sposarsi solo dopo che l'uomo che glielo impediva muore.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 6 mesi fa

    ecco il mio breve riassunto:

    I Promessi Sposi è il più celebre romanzo di Alessandro Manzoni, pubblicato in una prima versione nel 1827 e rivisto poi in seguito. La versione definitiva de I Promessi sposi è stata pubblicata tra il 1840 e il 1842.

    La storia di Renzo e Lucia è ambientata tra il 1628 e il 1630 in Lombardia, durante il dominio spagnolo. La storia ha come sfondo la campagna lombarda e la città di Milano nel biennio che va dal 1628 al 1630. La vicenda si avvia con Don Abbondio, curato del paese di Renzo e Lucia incaricato di celebrare le nozze dei due giovani filatori. Don Rodrigo, il signorotto del paese, manda i suoi scagnozzi a intimare al prete di non celebrare le nozze due giovani. Il curato sceglie di non opporsi alle minacce e comincia a rimandare il matrimonio con una serie di scuse. Alla fine il prete arriva a confessare ai due giovani che chi si oppone alla loro unione è Don Rodrigo. I due ragazzi, insieme ad Agnese, la madre di lei, e a padre Cristoforo iniziano a cercare un modo per risolvere il problema e rimediare al sopruso. Renzo va in cerca dell’aiuto dell’avvocato Azzeccagarbugli e, nel mentre, padre Cristoforo si reca al castello di Don Rodrigo per provare a fargli cambiare idea.

    Sia Renzo che padre Cristoforo falliscono venendo cacciati, il che porta i giovani a tentare un matrimonio a sorpresa. Giunta la cosiddetta “notte degli imbrogli”, il tentativo di sposarsi di Renzo e Lucia fallisce miseramente così come il tentativo di rapimento della giovane Lucia operato dagli scagnozzi di Don Rodrigo per conto di lui.

    Padre Cristoforo, nel mentre, ha organizzato la fuga dei due giovani: il piano prevede che Renzo si rechi a Milano mentre Lucia, nel convento di Monza, dove verranno protette da Gertrude. Renzo, una volta giunto a Milano, si trova coinvolto in una serie di sommosse popolari. Il giovane si fa valere conducendo un’azione contro i potenti che lo porta ad essere classificato come capo dei rivoltosi, in fuga dai poliziotti.

    Intanto Don Rodrigo non si arrende e, cercando la complicità di un pericoloso signore, l’Innominato, tenta di far rapire nuovamente Lucia dal convento di Monza. L’Innominato incarica del rapimento, il Nibbio, aiutato dalla monaca di Monza e dal suo amante, Egidio. Una volta prelevata Lucia con la forza, la tiene prigioniera nel suo castello dove la giovane fa voto di castità riuscendo a impietosire il suo rapitore.

    Pentito delle sue terribili azioni, l’Innominato decide di lasciare andare Lucia, la quale si ritrova nel bel mezzo delle “sciagure milanesi”, dalla discesa dei lanzichenecchi alla terribile epidemia di peste. Anche Renzo stesso, dopo una serie di vicissitudini, si trova nel ricovero di malati in quarantena. Qui Renzo perdona don Rodrigo, che sta ormai morendo, e fra Cristoforo scioglie il voto di castità fatto dalla giovane Lucia. Una volta terminata la peste e guarita Lucia, i due possono, sposarsi e vivere il loro futuro insieme così come hanno sempre desiderato.

  • Anonimo
    6 mesi fa

    Casomai un riassunto per ogni capitolo

  • 3 mesi fa

    Leggi il libro “I promessi sposi” della collana “I classicini”

    1 pra nemmeno e l’hai finito

    Fonte/i: Esperienza
  • 3 mesi fa

    Un matrimonio che non si doveva fare ma che si fece nonostante la peste. 

  • 5 mesi fa

    Certo!  sul sito qui sotto i promessi sposi sono spiegati in 10 minuti

    https://www.youtube.com/watch?v=hUkN8j_fi4Q

    Youtube thumbnail

  • 6 mesi fa

    E vissero felici e contenti

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.