Il lavoro di CAMERIERE è cosi TERRIBILE come tutti dicono?

Salve a tutti... Dopo una laurea in legge e diversi anni di esperienza amministrativa, son rimasto senza lavoro a 30 anni, e nel settore amministrativo non son piu riuscito a inserirmi.

Mandai Curriculum anche come operaio, addetto alle pulizie, nulla.

L'unico settore dove son riuscito a reinserirmi è quello delle vendite, dapprima come call center (5 euro l'ora, contratto a progetto),  poi agente immobiliare porta a porta, poi come consulente assicurativo, sempre a partita IVA. Ovvero, se non fai contratti, non mangi, e se ne fai pochi, non mangi lo stesso, perche quel poco che fatturi lo butti nelle tasse.

I capi poi fanno una pressione sugli obiettivi che rasenta il mobbing.

So arrivato allo stremo, e nonostante mi avvicini ai 40, vorrei poter cambiare.

Prima del Covid, un annetto fa, un mio amico mio coetaneo ora 38enne che ha fatto l'alberghiero, e ora è ben inserito come maitre da anni un un lussuoso albergo di Napoli, la mia città, mi propose di buttarmi nella ristorazione...settore che, se ora sta attraversando un periodo nero, ha sempre dato da mangiare a un sacco di gente, specie da noi al Sud. Mi propose di farmi un corso breve con qualifica e poi avrebbe potuto vedere che fare. Non l'ho ascoltato e ho continuato col mio llavoro, perche altri mi hanno descritto quel lavoro come peggiore di lavoà in miniera, malpagato, e tutte le cose peggiori che si possano raccontare.

E' realmente cosi? davvero è peggio di questi lavori di call center o porta a porta?

3 risposte

Classificazione
  • clara
    Lv 7
    5 mesi fa

    Si è realmente così, soprattutto al meridione dove tutti se ne  sbattono della guardia di finanza ed il contratto regolare te lo scordi.

    Tanto per dirtene una, le mie amiche non vengono chiamate più a fare le cameriere, sai perché? Perché quei ristoranti/pizzerie preferiscono assumere ragazzini diciottenni o meno che pagano 15 euro a serata, fai il calcolo per 10 ore o anche più di lavoro quanto viene ad ora.

  • 3 mesi fa

    spero che le pulizie la vada a fare all'estero, tipo a zurigo, dove con uno stipendio da operaio si riesce a vivere da soli e bene. Il cameriere è un lavoro molto faticoso per chi ha problemi fisici come di schiena. Ma d'altra parte ce ne sono di peggiori di lavori, come fare le pulizie. Visto che lei è laureato le consiglio di fare un lavoro coerente almeno parzialmente con la sua laurea. Potrebbe fare il consulente del lavoro. Poi dipende se preferisce operare fuori Italia. Tanto con questa crisi maledetta dobbiamo tutti emigrare prima o poi

  • Anonimo
    5 mesi fa

    abbastanza credo 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.