Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneInsegnamento · 4 mesi fa

Come posso insegnare correttamente l'italiano ad un bambino, in cui debbo sostituire il suo insegnante?

Ciao a tutti.

Sono moltissimi anni che ho terminato gli studi e noto spesso di commettere errori di grammatica involontaria delle elementari, medie.

Mi accorgo dell'errore solo a mente  fresca perchè sto ristudiando con il mio bambino.

Quando leggo un libro, mi annoto le parole che non conosco, oppure utilizzo il dizionario online dei sinonimi e contrari per imparare nuove parole.

Mi sto abituando a ristudiare col bambino e debbo io ripassare la grammatica per insegnargli come usarla correttamente perchè non ricordo bene a memoria tutti gli avverti di tempo ecc..

Rileggendo e studiando mi tornano a memoria.

Ho aperto un altra domanda che ho poi chiuso perchè era già conclusa e nè riapro un altra per correttezza: mi sono accorto di avere commesso errori di grammatica nella domanda precedente e giustamente mi sono stati segnalati gli errori.

Ho commesso anche errori di battitura perchè il cellulare mi aveva scritto in automatico parole che non ho visto bene per lo schermo touch piccolo, al fine ho deciso di usare il pc con la tastiera per scrivervi.

In questo testo l'italiano è corretto e semplice, ma io sono solo pragmatico nel studiare e non sono abituato ad insegnare per cui debbo stare attento.

Se leggo il libro di mio figlio capisco perfettamente e posso fargli capire con esempi i tempi verbali, ma noto che tendo io a sbagliare se non ho il suo libro sotto gli occhi.     

1 risposta

Classificazione
  • 4 mesi fa
    Risposta preferita

    "In cui debbo" ... sei sicuro di essere la persona più adatta ad insegnare a tuo figlio? Una dicitura giusta un po' contorta sarebbe: come faccio a insegnare correttamente l'italiano a un bambino il cui insegnante devo sostituire?

    Se vuoi non commettere errori, evita queste frasi lunghe e contorte, piene di relative.

    Da bambina mi dicevano sempre che per andare sul sicuro meglio soggetto, verbo e complemento oggetto. Spezza la frase a metà per evitare le relative.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.