sartori ha chiesto in Scienze socialiSociologia · 5 mesi fa

Cosa ti da maggior sicurezza?

Nel tuo modo di essere? Quello che ti fa riconoscere simile a tanti altri, o quello che ti fa sentire molto differente da loro?

20 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Mi sento simile agli altri nell'allegria, nel sorridere e avere quella capacità di non prendersi mai sul serio. Mi sento differente nei ragionamenti, nel modo di vedere la realtà che a volte mi sta troppo stretta, mi sembra troppo egoistica, troppo superficiale.

    Ciò che mi dà sicurezza nel mio modo di essere è la serenità di fare le scelte e di pensare senza alcun condizionamento. 

  • Anonimo
    5 mesi fa

    La fede,la preghiera,la speranza in Dio,la mia povera volontà.

  • Blu.
    Lv 7
    5 mesi fa

    Quello che mi fa essere me stessa, a volte può essere una cosa a volte l'altra

  • Geo
    Lv 7
    5 mesi fa

    Certamente quello che mi rende simile.

    Con la mascherina al supermercato mi trattano come piace a me: come gli altri.

    Mi sa che la porterò anche a corona defunto.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Leo
    Lv 4
    5 mesi fa

    La preghiera, la riflessione, la solitudine e il celibato mi danno felicità e sicurezza.

  • 5 mesi fa

    Conoscete il detto, meglio soli che mal accompagnati, ecco io dico che è una gran stronzata, faccio un esempio anche se estremo, solo in un isola o assieme a Hitler, sembrerà una provocazione ma se voglio sopravvivere o solo non impazzire per la solitudine, starei con chiunque, anche se fosse il tipo che ha ucciso mio figlio, (sicuramente gli spezzerei la schiena ma lo lascerei parlare perché da soli si può solo morire :((

  • 5 mesi fa

    Esprimere un siffatto pensiero avendo la convinzione che la finalità del mio modo d'essere sia una maggiore sicurezza in me stesso non è del tutto esatto, dappoiché chi sono oggi è derivato dalla mia poca autostima percepibile nel corso di tutta la mia infanzia ed adolescenza.

    Un'autostima così precipua da farmi sentire dapprima "diverso" e a seguire un sempiterno disadattato nella società del mondo d'oggi.

    È questa diversità così percettibile dagli altri che nel prosieguo degli anni m'ha fatto riflettere attraverso un processo introspettivo con il fine di valutare chi sono veramente e imparare ad accettarmi ed esser fiero del mio essere "classicista".

    Una persona introversa, talora timida e formale, tuttavia dotata di cordialità e di una serietà alla base dei propri princìpi morali, benché orba quasi sempre d'allegria.

    Doveroso l'ammissione della creazione d'un secondo ego in ambito lavorativo cercando difficilmente di essere la persona che non voglio essere con la finalità di creare un atmosfera serena attorno a me.

    Sicché, in compendio, sono vicino al pensiero dell'utente Leo.

    La preghiera, la riflessione, la solitudine e il celibato: tutto ciò è il pilastro della mia sicurezza, serenità e felicità.

  • Fil
    Lv 7
    5 mesi fa

    Sentirmi in pace con gli altri senza dovermi svendere ....  non è facile incastrarsi con il resto del mondo e rimanere fedeli a se stessi

  • 5 mesi fa

    Mi sento molto affine a Leo, nel senso che anche nel mio caso, ad arrecarmi serenità, sono :

    la preghiera, la riflessione, la solitudine e il nubilato.

    Purtroppo però, di tanto in tanto, vengo assalita da momenti di angoscia,

    che ritengo siano attentati alla mia serenità di fondo...

  • Serena
    Lv 7
    5 mesi fa

    Avere accanto mio marito 🐯

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.