Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 mese fa

L'apostolo Paolo aveva poteri miracolosi?

6 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Sì, l'apostolo Paolo aveva per grazia di Dio il dono di operare miracoli, al punto che, quando lui e Barnaba guarirono un paralitico durante un viaggio missionario a Derbe e a Listri, in Licaonia, gli abitanti del posto li scambiarono per divinità (precisamente, li presero per Zeus ed Hermes) e volevano offrire sacrifici animali in loro onore (cf. At 14, 8-18). Anche durante il soggiorno a Malta, Paolo operò molte guarigioni miracolose imponendo le mani sugli ammalati.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Sì, riportò in vita persone, guarì malati, sanò infermità, espulse demoni (e se vogliamo, la sua opera di predicazione stessa può essere messa fra i miracoli per tutta l'Asia minore sino in Italia)

    ..di riferimenti (della bibbia) ne hai una marea nelle altre risposte

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Pare di sì

    Romani 15:19

    con la potenza di segni e di prodigi, con la potenza dello Spirito Santo. Così da Gerusalemme e dintorni fino all'Illiria ho predicato dappertutto il vangelo di Cristo,

    2Corinzi 12:12

    Certo, i segni dell'apostolo sono stati compiuti tra di voi, in una pazienza a tutta prova, nei miracoli, nei prodigi e nelle opere potenti.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Certo che si, un po' come Superman.

    Il bello è che, loro compievano miracoli, e nonostante non esistano prove, tutti ci credono perché è scritto nella Bibbia. Però gli eroi greci che erano semidei invece no, sono solo miti. La coerenza...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Sì, moltiplicazione dei fondi del regno dei cieli

    Fonte/i: Cloro al clero è cosa buona e giusta
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Di certo aveva mente, cuore e fegato per annunciare il Vangelo di Gesù, fuori dalla Palestina, a Giudei e non, malgrado non lo avesse mai incontrato, anzi perseguitava aspramente i cristiani, e non fu tra i Dodici che lo seguivano.

    Un grandissimo miracolo sono le conseguenze del suo agire nella Storia del cristianesimo.Non ho ricordo di particolari eventi miracolosi compiuti da Paolo, che più volte si trovò in situazioni nelle quali un miracolo sarebbe stato molto utile.  

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.