Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeFisica · 1 mese fa

Se vogliamo trascinare a velocità costante un oggetto inizialmente fermo, dovremmo applicare una forza?

a) soltanto all'inizio per metterlo in moto poi possiamo continuare a spostarlo senza applicare alcuna forza

b) costante nel tempo purchè sia superiore alla forza di attrito statico

c) minore all'inizio per metterlo in moto poi sempre più grande per mantenerlo in moto

d) maggiore all'inizio per metterlo in moto poi possiamo applicare una forza minore per continuare a spostarlo

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa

    la a NOT FALSE  se non si considera attrito quindi negli esperimenti di newton e galileo o cmq con ghiaccio secco che riduce attrito quasi a zero

    b NOT FALSE=TRUE? che sia superiore alla forza di attrito statico ci garantisce che il corpo da fermo inizierà a muoversi, potrebbe anche essere in un determrinato scenario la risposta esatta  *

    c FALSE di solito all inizio si applica la maggiore forza , con f che tende a infinito si realizza lo scenario per cui la velocità dopo un po' cresce a dismisura...

    d NOT TRUE All inizio ok per superare l'attrito statico ma poi non hai certezza di applicare una forza minore, immagina un po' se passi dal ghiaccio liscio e d'un tratto ti trovi a spostare l'oggetto sul terricccio fangoso e magari bagnato e pieno di pietruzze avresti un attrito spaventoso!!!!!

    *se non sai su dove poggia e poggierà il corpo nel tempo nullaa si può dire a parte quello che ti ho detto!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    In una situazione di moto, la forza da vincere eventualmente si considerasse il piano scabro sarebbe la forza di attrito dinamico, ai fini del trasporto a velocità costante. La b) sembra mal posta per questa ragione. 

    La a) contempla un caso senza attrito, ed è meno generale della d), in cui invece si contempla esattamente la situazione per cui: all'atto di incipente moto, onde vincere l'attrito statico che è più forte di quello dinamico, serve appunto una forza maggiore di quella che serve per, in corrispondenza del moto, produrre spostamento a velocità costante in presenza di forza di attrito dinamico, caratterizzato come detto da un coefficiente di scabrezza inferiore a quello statico.

    Direi dunque d)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • mg
    Lv 7
    1 mese fa

    Risposta d)

    La forza iniziale deve essere uguale al massimo valore dell'attrito statico, poi basta una forza minore, uguale alla forza di attrito dinamico.

    L'attrito dinamico è minore dell'attrito statico.

    Se la somma delle forze è 0 N, il corpo si muoverà a velocità costante.

    F trainante = F attrito dinamico.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • oubaas
    Lv 7
    1 mese fa

    classica domanda cui si può applicare il detto : sh.t in, sh.t out ^_*

    Senza attrito  :

    è vera la a)

    Con attrito :

    è vera la d) 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    La risposta corretta è la d)

    La b) non è corretta perchè applicando una forza costante nel tempo e superiore all'attrito statico il corpo accelera.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    se non applichi nessuna forza, significa che sei il primo al mondo ad aver inventato il moto perpetuo......Costante nel tempo perché costante deve essere la forza per ogni variazione dovuta al0 esterno come l' alttrito

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.