Prog Jaspers ha chiesto in Arte e culturaPoesia · 5 mesi fa

Com'è bello consumarsi lentamente come una candela..?

Aspettando un soffio caldo e dolce, si arriva in fin di vita.

Legato al filo che continua a bruciar l'anima viva.

Perché anche il vento ignora la fiamma che vuol'essere semplicemente spenta?

E la fiamma s'agita, si scuote a destra e a sinistra in una danza di disperazione, e in tutto ciò, la rassegnazione è l'unica cosa che le resta?

https://www.youtube.com/watch?v=-IatuemYPhU

Youtube thumbnail

14 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    5 mesi fa
    Risposta preferita

    la fiamma non vuole essere spenta e la candela è un mezzo. 

    la fiamma s'agita e si dimena nel consumare cera e ossigeno, è il suo modo di vivere, è la sua vita in quel frangente e in quel momento. 

    non c'è nessuna rassegnazione ma ostinazione alla vita, tant'è che si trasforma in altro dopo aver consumato tutto.

    è un inno alla vita. 

  • 5 mesi fa

    Non c'e' cosa peggiore ( e piu' passiva) della rassegnazione.

  • Anonimo
    5 mesi fa

    Cera una volta.                        

  • 5 mesi fa

    Aaaaazzzzdiciiiii?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Sara
    Lv 5
    5 mesi fa

    è meglio bruciare in fretta che spegnersi lentamente !

  • 4 mesi fa

    Qualcuno si consuma come un lecca-lecca

  • Sal
    Lv 5
    5 mesi fa
  • Anonimo
    5 mesi fa

    è meglio bruciare in fretta che spegnersi lentamente !

  • Consumarsi lentamente come una candela è bello? Assolutamente no! Se mi dovessi spegnere preferirei spegnermi all'improvviso senza, casomai, soffrire. Cià!

  • 5 mesi fa

    💚💚💚💚💚💚💚💚

  • 5 mesi fa

    Sì ma... Consapevole ;-)

    «La capacità di lasciarsi scivolare tutto di dosso...»

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.