Dark
Lv 5
Dark ha chiesto in Matematica e scienzeFisica · 1 mese fa

forze impulsive?

quando è presente a seguito di un urto una forza impulsiva, la quantità di moto si conserva?

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 sett fa

    @sesquiossidodip, il poveretto di nome Planezio Pietro con la madre troya bagascia che si esplicava sulla Statale Ionica prima, Aurelia di Quinto genovese, dopo...presta maggiore attezione quando devi farti autodomande con @Dark e nel rispondere cretinate con @sesquiossidodip  calabrese ignorante di Gioia Tauro, pregiudicato seriale in Quinto Genovese) ha dimenticato di includere la postilla :

    Forze impulsive in un sistema isolato, quindi ideale e non reale.

    In un sistema ideale la quantità di moto, ovvero il suo principio di conservazione viene rispettato.

    In un sistema reale, no!

     urti anelastici e trasformazioni di energia cinetica in onde meccaniche, cedimento strutturale, deformazione, etc... dissipano l'energia iniziale in altre forme.

    Purtroppo la capra calabrese somara dell'astronomia abusiva avendo scritto la seguente porcata

    "La quantità di moto si conserva sempre.Anche quando, apparentemente, "sembra" che no si conservi, si conserva lo stesso."

    ha inteso  dire che anche in presenza di forze dissipative esterne, la quantità di moto si conserverebbe sempre... provate a verificarlo con due automobili che si scontrano frontalmente, devastandosi e deformandosi, per vedere se entrambe rimbalzano e ritornano indietro, rispetto al punto dell'impatto, con la stessa velocità iniziale o correlata ad un trasferimento di parte della quantità di moto da una massa a quella collidente e viceversa... Se le auto, dopo l'impatto, restano ferme, significa che l'energia cinetica si è trasformata in forze che hanno deformato il materiale di cui sono fatte (vincendo i legami molecolari dei metalli e di altro materiale) le carrozzerie, generato onde acustiche, trasmesso tale energia ai componenti dell'abitacolo ed ai suoi occupanti, con effetti traumatici gravi.

    Quindi è avvenuto un trasferimento (dissipativo) di energia e la quantitaà di moto non si conserva,

    Planezio, prima di scrivere scemenze dovresti lanciare un SMS a Marco Pallavicini... o alla badante che hai recentemente sposato (farà la fine della ex moglie?), qualcuno che vigili sugli effetti della tua incapacità di intendere e di volere.

    Planezio, hai dimenticato la dentiera sul lavello della cucina da ieri sera, la badante sarà schifata. I mafiosi devono stare al gabbio, non ai domiciliari a lavorare per Quora e Yahoo.

    ------------

    AndreaPubblico@mg alias figlio di puttàn° Planezio Pietro.Cioè che hai scritto come risposta è totalmente sbagliatoIl concetto di quantità di moto è importante perché, se la risultante delle forze esterne che agiscono su un sistema è nulla, la quantità di moto totale del sistema rimane costante nel tempo, cioè si conserva. Questo principio è valido per qualsiasi sistema isolato.https://online.scuola.zanichelli.it/fisicadappertu... q.d.m si conserva solo se la risultante delle forze esterne che agiscono sul sistema è nulla. Ovvero sistema isolato, ideale.Planezio, crepa, crepa, crepa, crepa tu e la mafia che ti ha inserito nelle università, nei social, nelle famiglie calabresi, nella Polizia Postale, come troya informatrice della Magistratura.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    3 sett fa

    si conserva se nn cè crash(urto anaelastico) o se nn si disperde sotto forma ad esempio di calore

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 sett fa

    assolutamente no, se ci son oforze impulsive la quantità di moto non si conserva

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • mg
    Lv 7
    1 mese fa

    La quantità di moto si conserva sempre per il terzo principio della dinamica. 

    I corpi quando interagiscono si scambiano impulsi uguali e contrari.

    Impulso di un forza: è il prodotto della forza agente per la durata Delta t della forza.

    I = F * Delta t;

    Si chiama quantità di moto di un corpo di massa m, il prodotto massa * velocità

    Q = m * v.

    F = m * a; 2° principio della dinamica di Newton.

    F = m * (v – vo) / ( Delta t);

    F * (Delta t) = m * v – m * vo.

    I = m v' - m v.

    Impulso12 = - Impulso21;

    m1v1' - m1 v1 = -  (m2v2′ - m2v2) ;

    m1v1 + m2v2 = m1v1′ + m2v2′ ;

    https://argomentidifisica.wordpress.com/category/u...

     la quantità di moto totale rimane uguale prima e dopo l’urto.https://argomentidifisica.wordpress.com/category/i...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    La quantità di moto si conserva sempre.

    Anche quando, apparentemente, "sembra" che no si conservi, si conserva lo stesso.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.