Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaFamiglia · 4 mesi fa

Ho 22 anni e mi sento diverso?? ?

Quando avevo 1 anno, i miei genitori mi lasciarono con i miei nonni in Moldavia e partirono al estero "Italia" per guadagnare qualcosa. Si trattava di 2/3 anni di lavoro non di piu. Sono passati 15 anni e sono cresciuto con i miei nonni senza mai vederli. Di tanto in tanto chiamavano ma niente di che. Il problema era mio padre che dopo già 1 anno aveva deciso di rimanere lì. Mia madre cercava disperatamente di portarmi da lei ma senza risultati (per motivi di legge) Così quindi sono rimasto e cresciuto con i miei nonni. Dopo questi 15 anni i miei riescono finalmente a portarmi da loro in italia, ma .. come spiegarmi ... Dopo così tanto tempo, dire mamma e papà mi faceva strano. Per non parlare del approccio figlio genitore. Per me loro erano come 2 amici più che genitori. Adesso ho 22 anni, i miei si sono separati quando ero arrivato io. E io sono rimasto con mia madre. Gli voglio bene ma comunque non la sento come una vera madre. Quindi in un certo senso mi sento solo. Conto sempre solo su di me. Non so .... Però vi ho detto tutto questo per farvi la domanda finale. 

Già da 4/5 anni mi sento strano .... diverso da tutti quanti .... Non so come spiegarlo sinceramente ma e così e basta. 

Bohhhh, mi sento non realizzato. E senza supporto da nessuno. 

2 risposte

Classificazione
  • 4 mesi fa

    I genitori dono quelli che ti crescono.

    Se fossi al posto tuo nemmeno io li sentirei come genitori, ma non è un motivo per sentirsi diversi.

    Hai i tuoi nonni e sei molto più fortunato così.

    Credimi.

  • Anonimo
    4 mesi fa

    Se mi fai conoscere una tua amica moldava ti prometto che risolverò.i tuoi problemi 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.