Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureTauromachia · 1 mese fa

Ho fatto bene a lasciarlo? Ho bisogno di un consiglio?

Siamo stati insieme per più di un anno.

Eravamo una bella coppia alla fine. Io c'ero sempre per lui e lui c'era sempre per me -ed problemi personali ne avevamo davvero molti-

Era dolce con me, voleva sempre farmi stare bene, scherzava, rideva, mi metteva in cima a tutto

Anch'io facevo lo stesso con lui, solo che ho sempre avuto un carattere difficile, sono molto sensibile è di conseguenza permalosa, mi arrabbio facilmente ed entro in crisi emotiva molto spesso, per questo e per quale non so altro motivo litigavamo spesso

Pareri diversi, comportamenti sbagliati di entrambi e poi si litigava

Io non mi sono mai emozionata con un suo bacio -non mi sono mai emozionata con un bacio in vita mia, forse è un fatto mio?-

Lo guardavo e mi emozionavo si, ma adesso non avevo le farfalle nello stomaco quando mi teneva la mano (anche se ci rimanevo male se non me la dava 😅 e cercavo sempre un contatto fisico con lui)

C'è mi piaceva ma non mi emozionava

Ma niente mi emoziona davvero

Sto cercando di migliorare come persona e ieri dopo la millesima litie mi sono rotta e l'ho lasciato. Avrò fatto bene? Non riesco a capirlo. Come ho detto entrambi abbiamo molto problemi e mi sentire in colpa a lasciarlo solo, non ha amici e la sua famiglia lo maltratta non posso lasciarlo da solo in questa situazione

Soprattutto perché lui mi amava davvero.

Ma io lo amo?

Mi date un consiglio non so cosa pensare

Aggiornamento:

@¢ℓαιяє ∂є ℓυиє io sono permalosa perché sono sensibile.

Essendo motto emotiva sento il doppio tutto, quindi per me è più facile rimanerci male, spero di averti illuminato anch'io

Aggiornamento 2:

Anche siete un po' tutti antipatici ho capito 

Aggiornamento 3:

 @¢ℓαιяє ∂є ℓυиє può capitare che viaggiano separatamente, ma non sempre attenzione! È questo è il mio caso, sono ipersensibile e questo mi porta seriamente a sentire le emozioni il doppio, purtroppo non cerco gustifiche e non mi sto giustificando, non mi nascondo dietro un difetto nato a causa della mia sensibilità (infatti ti ricordo sto cercando di "domarlo")ti sto soltanto spiegando come funziona per alcuni la sensibilità ;)

Spero di esserti stata utile

5 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    prenditi tempo e rifletti sui tuoi sentimenti, più di questo non hai che fare

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    magari hai solo bisogno di periodo di pausa e riflessione diglielo

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Prima cosa giusto per illuminarti essere sensibili ed essere permalosi sono due cose diverse e non sono una conseguenza dell’altro ma sono separati, ma sono due cose completamente diverse che possono coesistere. Sei sensibile perché sei tu cosi caratterialmente come sei permalosa perché ti da fastidio che ti scherzino e questo non c’entra con la tua sensibilità ma è un altro aspetto del tuo carattere. Secondo non è che non emozionarsi significa non provare qualcosa ma sia normale dopo un mo ritornare all’emozioni iniziali e quindi far sparire l’infatuazione. Comunque prova a prendere una pausa e vedi se ti manca e lo vuoi oppure non provi più niente

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Fanno parte del tuo carattere è sbaglio metterli a confronto e giustificare un tuo difetto di permalosità perché sei sensibili perché non c’entra niente,sono cose che caratterizzano te che viaggiano separatamente

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    Forse avrebbe dovuto lasciarti lui...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Speriamo che vada a comprare un mazzo di fiori... Con dei cioccolatini. 

    E poi ti riappicci di nuovo e vai di litigi 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.