stefania ha chiesto in Animali da compagniaCani · 1 mese fa

Fare abituare cane anziano con un cucciolo ?

Salve a tutti, ho un cane di 13 anni a casa e da due settimane è arrivata un cucciola di due mesi, il mio cane nemmeno la vuole guardare, la evita, ma sta con la coda in alto non la tiene abbassata, come faccio a fare legare lui alla cucciola così possano andare d’accordo?

2 risposte

Classificazione
  • nur
    Lv 6
    1 mese fa

    Regola n. 1 di quando si porta un cane nuovo, giovane o vecchio, in una casa dove ce n'è già un altro, giovane o vecchio: INSERIMENTO GRADUALE.

    Quindi se pensi che in due giorni l'altro lo accetti, ti sbagli, è molto raro che succeda. Devi portare tantissima pazienza e non forzare mai i tempi.

    Questo è ancora più importante se il cane che c'è già è vecchio e arriva un cucciolo: la stragrande maggioranza delle volte il cane vecchio non ha per nulla voglia di un "pazzo scatenato spesso maleducato" che gli sconvolga le giornate, in particolare se il cane è stato l'unico animale di casa per tanti anni.

    Quindi:

    -  il primo incontro andrebbe fatto fuori casa, in territorio "neutro" (quindi nemmeno in giardino o cortile) magari facendo una bella passeggiata

    - i primi tempi, che possono durare anche settimane, devono mangiare separati e dormire separati

    -quando non c'è nessuno a vigilare, devono stare divisi

    -il cane che c'è già da prima NON deve cambiare le proprie abitudini (ore pasti, uscite, ore di riposo, posto dove mangia e dove dorme) ma è l'altro che deve adattarsi

    -non obbligare il cane anziano a sopportare il cucciolo: il luogo dove il cane anziano (o comunque il primo cane) riposa deve restare tale, l'altro verrà tenuto lontano mentre questo si fa i fatti propri, per fare ciò si può delimitare lo spazio d'azione del cucciolo nei momenti di riposo dell'altro o nei momenti in cui sono soli in casa usando un recinto per cuccioli, che dovrà diventare la tana e non la prigione del piccolo (e per fare questo dovrete farglielo associare a momenti positivi non deve vederlo come una prigione, quindi non è il castigo dove finirà se combinerà qualcosa)

    -le interazioni vanno supervisionate e bisogna saper cogliere il linguaggio dei due cani, ergo: se l'altro ha atteggiamenti un po' duri, non è detto che stia per diventare aggressivo col cucciolo, il più delle volte il prendere per il collo, atterrare,chiudere la bocca, dare pinzate all'altro sono solo modi che ha il grande per insegnare al cucciolo le buone maniere, quindi non dovete intervenire ogni volta che l'anziano mette in riga il piccolo. Se vedete che l'anziano invece è restìo e subisce, dovete essere voi a capire fin dove può arrivare il piccolo a disturbare e quando è il momento di tirarlo indietro.

    Secondo me se avrete pazienza e darete tempo ai due cani, le cose miglioreranno però mettete in conto che non sempre diventano amici per la pelle e se così sarà, fatevene una ragione.

    Questo è un bell'articolo sull'argomento:

    http://www.tipresentoilcane.com/2012/04/03/il-seco...

    • Già fatto.. e sto facendo così come hai scritto tu, forse inizierà ad accettarla quando lei si calmerà no? 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 mese fa

    trattali allo tesso  modo, cucce vicine

    • Fatto, ma il grande appena prendo la cucciola se ne va e nemmeno la vuole guardare 

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.